Come Distinguere Una Murena Da Un'Anguilla

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

In questa guida vedremo come distinguere una murena da un'anguilla. Vedremo tutte le caratteristiche della murena in modo tale da riuscire a distinguerla da un'anguilla in maniera netta e sicura. Ovviamente questi due differenti anguilliformi hanno strutture fisiche ben differenti tra loro. Questo è utile per chi è appassionato di tali animali o di chi ha semplicemente una curiosità.

27

Occorrente

  • Spirito d'osservazione
37

La murena è un pesce marino facile da trovare nelle nostre coste, principalmente nel Mediterraneo, dal corpo serpentiforme e pinne dorsali ed anali allungate e ben sviluppate, caratterizzato soprattutto da un morso altamente pericoloso, visti i denti piccoli ma molto affilati, tale da riuscire persino ad amputare un dito di una mano.

47

A differenza della famiglia degli Anguillidi (Anguillidae), nelle murene mancano sia le pinne ventrali, sia le pinne pettorali. Questo è un primo punto fondamentale che permette di riconoscere e diversificare le due specie. Inoltre, le murene hanno spesso diversi colori, talvolta anche vivaci, invece le anguille presentano sempre lo stesso colore, per di più spento. La murena, infatti, è caratterizzata da un colore marrone, ricoperto da numerose macchie gialle, che risultano predominanti sul colore di fondo. Le anguille invece presentano un colore bruno, se si tratta di un esemplare giovane, altrimenti nero se è adulto.

Continua la lettura
57

Bisogna anche sottolineare che le anguille adulte vivono in acque dolci, dove si nutrono di insetti, vermi e molluschi, ma si riproducono in mare dopo una lunga migrazione. Un altro fattore importante che diversifica questi due esemplari è la lunghezza. Infatti mentre le anguille possono raggiungere una lunghezza di massimo 150 centimetri, invece le murene possono addirittura raggiungere i 3 metri di lunghezza. Nelle anguille la mascella inferiore è molto più lunga della mascella superiore, invece nelle murene è il contrario.

67

Le murene passano la vita nei fondali rocciosi, intanate nelle fessure delle rocce, con la testa che sporge in attesa del passaggio di una preda. Sta quasi sempre con la bocca aperta per apportare ossigeno alle branchie mediante il pompaggio continuo di acqua. E’ quasi impossibile estrarla viva dalla tana, in quanto aderisce alla roccia, con molta forza, mediante la parte codale disposta a nodo. Le murene si nutrono invece di pesci più piccoli, polpi e crostacei, grazie alla loro capacità di tendere agguati e stritolare la preda all'interno delle fauci.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Visuonare molte foto per capire le differenze
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pesci

Come scegliere i pesci per un acquario marino

Quando allestiamo un acquario marino, possiamo scegliere tra quello tropicale e mediterraneo. Entrambi offrono la possibilità di allevare ed ammirare alcuni tra i più belli e colorati pesci del mondo. Tenendo conto dei costi di importazione di quelli...
Pesci

Come classificare i pesci

Avete deciso di comprare un acquario pieno di pesci colorati per la vostra abitazione? Oppure vi state dando con successo all'hobby della pesca? In qualsiasi circostanza vi troviate, è sempre bene avere chiare almeno le distinzioni basilari tra i diversi...
Pesci

Guida ai principali pesci del Mediterraneo

I fondali marini vengono popolati da diverse specie di pesci. Pur differenti in dimensioni, colore e caratteristiche, convivono insieme in un perfetto equilibrio naturale. Questo mondo sconfinato affascina grandi e piccini. Non bisogna andare troppo lontano...
Volatili

5 animali che si trovano solo nella foresta amazzonica

La Foresta Amazzonica occupa una vastissima area, estendendosi in numerosi Stati. È collocata per lo più in Brasile, ma si trova anche in Perù, Colombia, Venezuela, Ecuador, Bolivia, Guyana, Suriname e Guyana Francese. È uno straordinario habitat...
Rettili e Anfibi

Come distinguere un coccodrillo da un alligatore

Il mito del coccodrillo è conosciuto soprattutto dai bambini con la famosa favola di Peter pan, ma anche come dominatore delle acque della savana. Appartiene alla famiglia dei rettili, ma con una corporatura molto più grande e maestosa e con una bocca...
Pesci

Come Distinguere Un Calamaro Da Un Totano

Ad un disattento osservatore, potrebbe capitare un giorno di imbattersi in un disonesto pescivendolo, il quale vuole vendere un comune totano (conosciuto anche con il nome di todaro) per un pregiato calamaro, e credo che a nessuno di noi piaccia essere...
Pesci

Come distinguere un pesce rosso maschio da uno femmina

Il Carassius auratus, o semplicemente pesce rosso, è l'animale domestico più comune. Facilmente reperibile nei negozi specializzati, nelle fiere o come premio al luna park, richiede poche ma adeguate cure. Molto longevo, il pesce rosso in acquario raggiunge...
Rettili e Anfibi

Come distinguere una vipera da un altro serpente

Con l'arrivo della bella stagione sono in tanti ad organizzare qualche escursione in campagna. Stare a contatto con la natura migliora l'umore e regala momenti di relax. Durante queste gite, tuttavia, potremmo andare incontro ad alcuni pericoli. La presenza...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.