Come educare correttamente un cane

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Il cane, è sicuramente l'animale domestico per eccellenza. Definito come il migliore amico dell'uomo, riesce facilmente ad interagire con l'essere umano riuscendo a capirlo ed a farsi capire. Discendendo dal lupo, il cane, per indole naturale, necessita di un capobranco e questo può essere identificato nel suo padrone. Per fare ciò, e quindi affinché il cane rispetti i propri spazi, nasce la necessità di porre delle regole al fine della pacifica e ottima convivenza. Educare correttamente un cane, non è un impresa estremamente difficile, in quanto il nostro amico a quattro zampe è dotato di una elevata intelligenza che gli consente di percepire in breve tempo gli insegnamenti imposti. Di seguito indichiamo come educare correttamente il cane.

26

Occorrente

Assicurati di avere a portata di mano:
  • Tanta pazienza.
36

I bisognini del nostro cane

Un aspetto importante nell'educazione del cane è certamente quello che riguarda il momento dei bisognini. È doveroso precisare che al fine di ottenere il massimo dei risultati finali, il cane va assolutamente educato fin dai primi mesi di vita. A questa età, infatti sarà più semplice impartire determinare regole comportamentali. Quando il cucciolo, farà il proprio bisognino in un luogo non adatto, sgridarlo sicuramente non porterà ottimi risultati, in quanto il cane pur essendo dotato di grande intelligenza, non capirà il motivo del rimprovero. Un ottima strategia, invece può essere quella di portare il cucciolo nel luogo adatto in determinate ore della giornata in modo che diventi un abitudine quotidiana. Ricompensarlo con una carezza e un "bravo" sicuramente gratificherà molto l'animale associando le due cose. Il consiglio è quello di avere tanto amore e tanta pazienza. Il cane è un animale molto abitudinario per cui in poco tempo imparerà!

46

Cogliete i segnali dal suo atteggiameno

Chi possiede un cane, sa benissimo che vivendoci insieme si impara anche a conoscere dei "segnali" che ci indicano a priori una determinata tipologia di comportamento che sta per compiere. Per questo motivo è bene avere un ottimo spirito di osservazione. Non di rado, i cani in presenza di altri simili tendono ad irritarsi e ad assumere atteggiamenti che ci fanno comprendere che sono pronti per aggredire. In questo caso, dobbiamo essere in grado di anticipare i loro istinti e distoglierli dal comportamento errato. Lo stesso, naturalmente, vale per gli atteggiamenti positivi.

Continua la lettura
56

Premiare il vostro cane

Per impartire un ottima educazione al nostro amico a quattro zampe, inoltre risulta di fondamentale importanza, insegnargli cosa è giusto e cosa, invece, non lo è. Il cane, infatti, non ha di suo la capacità di capirlo da solo, dato che agisce, come è giusto che sia, d'istinto. Non è necessario comportarsi in modo particolare con il cane in questo caso. È sufficiente premiarlo con un biscotto o una carezza ogni volta che fa qualcosa di giusto, accompagnando il premio con una parola, ad esempio "bravo". Allo stesso modo, se il cane fa qualcosa di sbagliato è bene farglielo notare, semplicemente pronunciando la parola "no". Deve essere un "no" secco, senza rabbia, ma comunque deciso. Ricordate che i cani, associano il suono delle parole al significato!

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • L'educazione del cane è bene iniziarla da cucciolo. E' anche possibile effettuarla da adulto, ma in questo caso bisognerà avere ancora più pazienza.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cani

Educazione del cane: 10 errori comuni

Vivere in compagnia di un cane è fondamentale per tante persone. La presenza di un amico a 4 zampe riempie l'esistenza. La maggior parte ...
Cani

Come educare il cane alla condotta

Non tutti sanno cosa sia la condotta canina: questo tipo di esercizio a coppia -tra animale e proprietario- fonda le proprie origini in Gran Bretagna ...
Cani

Come farsi ubbidire dal cane

Quando si decide di adottare un amico a quattro zampe nella propria vita, oltre a giochi, coccole e divertimento è bene insegnare come farsi ubbidire ...
Cani

10 errori comuni nell'addestramento del cane

Non esiste un'età fissa per iniziare l'addestramento di un cane. Tuttavia farlo con un cane giovane risulta sicuramente più semplice. È necessario seguire ...
Cani

Come insegnare a un cane a non mordere

La solitudine è uno stato d'animo estremamente diffuso e in molti casi la soluzione è trovarsi un bel cagnolino. Purtroppo, non sempre siamo effettivamente ...
Cani

10 regole per insegnare al cane a non abbaiare

Il tuo cane abbaia sempre e disturba il vicinato? Non ce la fai più a sentirlo abbaiare tutto il giorno? Vorresti insegnarli a non abbaiare ...
Cani

Come insegnare il cane a rotolarsi

sono davvero tante le perosne che posseggono un animale in casa e con cui sono solite trascorre del tempo ed anche tutta una vita.
Proprio ...
Cani

L'educazione del cane: 5 regole educative

Impartire la giusta educazione e disciplina al nostro amico a quattro zampe è sicuramente un compito non facile, ma neanche impossibile. È fondamentale imparargli la ...
Cani

10 consigli per scegliere il cane giusto

Quando si decide di prendere un cane, si è molto interessati anche alla tipologia di animale da far entrare nella propria vita. Oltre che per ...
Cani

Come addestrare i cani

L'addestramento di un cane, può variare a seconda delle esigenze del padrone, dall'ambiente in cui viene tenuto e in ultimo, ma non meno ...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.