Come educare un cane alla lettiera

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Le passeggiate sono molto importanti per i cani, oltre che piacevoli e salutari anche per gli stessi padroni. Tuttavia, per via di impegni lavorativi o quant'altro può capitare che il cane resti solo più a lungo del dovuto e che, nei casi più estremi, non riesca a trattenere i bisogni. Per evitare situazioni sgradevoli come questa è possibile educare il cane alla lettiera, ponendo fine ad ogni preoccupazione. In questa guida illustreremo brevemente come.

27

Occorrente

  • Vaschetta di plastica; lettiera con perline più spesse
37

Acquistare una lettiera

Il primo passo fondamentale consiste nell'acquisto della lettiera: assicuratevi che la vaschetta sia abbastanza spaziosa da permettere al cane di farvi dei giretti all'interno, oltre che dell'altezza adeguata - né troppo alta per permettere al cane di entrarvi, né troppo bassa per evitare eventuali schizzi. Procuratevi poi la lettiera in sé, preferibilmente con perline più grandi poiché più assorbenti e antiodore. Posizionatela in un luogo visibile e lontano dalle ciotole dell'animale.

47

Utilizzare una lettiera per ogni cane

La vaschetta dev'essere personale, ogni cane deve avere la sua se ne possedete più di uno: ciò eviterà problemi legati al territorio. Lo stesso discorso si applica per i gatti. Per quanto riguarda l'uso vero e proprio della lettiera tenete a mente che, affinché possa imparare ad usarla correttamente, il nostro amico dovrà sempre entrarvi di sua spontanea iniziativa: per i primi tempi, tuttavia occorre abituarlo posizionandolo di peso, così da farlo sentire al sicuro. Associate a questa azione un comando specifico e premiatelo quando obbedisce.

Continua la lettura
57

Lodare e premiare il cane

I cani sono molto abili nell'apprendimento per associazione, tuttavia non si tratta di un processo immediato: saranno necessari diversi tentativi e molta pazienza da parte vostra. Non insistete se il cucciolo non entra subito, piuttosto aspettate qualche minuto prima di ritentare. Una volta risposto al comando, lodatelo e premiatelo: continuate a farlo per tutte le prime volte, renderà la comprensione del gesto molto più semplice. Una volta appreso il meccanismo, al vostro amico verrà spontaneo utilizzare la lettiera.

67

Non punire subito il cane

Se per caso dovesse capitare un'evacuazione improvvisa fuori dalla vaschetta, non punitelo subito: uno spavento vanificherebbe tutti i vostri progressi. Potete intuire che il vostro cane ha bisogno di liberarsi da diversi segnali - mugolii, annusate a terra, passi spediti verso la porta di casa: è in queste circostanze che va indirizzato verso la cassetta. Questa dev'essere sempre ben pulita, altrimenti la eviterà - al contrario dei gatti, i cani non amano sotterrare le proprie feci, che andranno pertanto rimosse frequentemente.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Adoperatevi affinché il cane usi la lettiera solo nei casi più urgenti, e non sistematicamente. La lettiera non deve sostituire le passeggiate ed è più indicata per cani di piccola taglia.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Gatti

Come educare il gattino alla lettiera

Se avete adottato un micio di pochi mesi o avete intenzione di farlo vi sarà utile sapere come educare il gattino all'uso della lettiera. Per evitare che il nostro amico a quattro zampe faccia i bisognini in giro per casa è fondamentale insegnargli...
Animali da Compagnia

Educazione del furetto: errori da non commettere

Moltissime persone amanti dei piccoli animali domestici, oggi, scelgono di prendersi cura di un cucciolo meno comune ed ordinario del solito cane o gatto: il furetto si dimostra, solitamente, un ottimo e simpaticissimo animale da compagnia, da tenere...
Gatti

Come evitare che il gatto faccia i bisogni sul divano

Educare il gatto sin da cucciolo è molto importante per evitare che il nostro più caro amico danneggi i nostri mobili e renda la nostra casa un vero disastro. Quando i gatti sono molto piccoli o randagi è estremamente importante educarli a non utilizzare...
Animali da Compagnia

Come educare un furetto

Qualche volta i furetti possono sviluppare delle cattive abitudini; quella più comune è di mordere facilmente. Se in casa abbiamo un giovane furetto è opportuno insegnargli a non mordere nemmeno durante il gioco. Questi piccoli animali da compagnia...
Gatti

Come evitare che il tuo gatto usi il giardino come lettiera

Possedere un gatto in casa rappresenta senza dubbio un'esperienza molto bella. Convivere con questo meraviglioso amico a quattro zampe può essere davvero gratificante, anche per la compagnia che riesce a dare, nonostante la sua comprovata indipendenza....
Gatti

Come educare un gatto

Ecco una guida, che tornerà molto utile a tutti coloro i quali amano i gatti ed anche il loro mondo. Sono veramente in tanti coloro i quali, hanno in casa un gatto o anche più di uno e desiderano magari insegnare loro qualcosa ed educarlo al meglio....
Gatti

10 cose da sapere sulle lettiere per gatti

Uno dei vantaggi nel possedere un gatto anzichè un cane sta nell'uso della lettiera da parte dei mici. Il padrone di un gatto non ha bisogno di portarlo fuori regolarmente per fargli fare i suoi bisogni. E non deve neanche passare mesi e mesi ad addestrarlo...
Gatti

Gatti: quale lettiera scegliere

I gatti sono tra gli animali da compagnia, per l'uomo, preferiti insieme ai cani. Prendersi cura di un gatto necessita, sicuramente, di una buona dose di affetto e di passione. È necessario prestare la massima attenzione all'alimentazione di questo animale,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.