Come eliminare il cattivo odore dalle orecchie del tuo cane

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Quando decidi di adottare un cane, sei consapevole del fatto che esso avrà bisogno di cure e di molte attenzioni. Inoltre, è necessario che il caratteristico odore emanato dal suo pelo, non arrechi disturbo al tuo olfatto. Tutti i cani, a seconda della razza, emanano un odorino talvolta sgradevole, che è proprio della loro natura. Lungi dal lavare continuamente il tuo cane, dovresti piuttosto imparare ad abituarti al suo odore, in modo tale che, qualora ci fosse una variazione in questa nota olfattiva, tu possa riconoscerla e portare il tuo amico a quattro zampe dal veterinario. Se il cattivo odore proviene dalle orecchie, potrebbe trattarsi di otite oppure di sporcizia accumulata. In questa guida, capirai come eliminare la puzza proveniente dalle orecchie del tuo cane. Iniziamo!

27

Occorrente

  • gocce specifiche
  • garza sterile
  • batuffolo di cotone
  • alcool
37

Innanzitutto, appena ti accorgi del cattivo odore, è consigliabile portare il tuo cane dal veterinario, in modo da capirne la principale causa. Potrebbe trattarsi ad esempio di cerume o di sporcizia accumulata. Invece, nel caso in cui l'odore cattivo sia derivato da una brutta otite (ti accorgerai di questa infiammazione del tratto uditivo, perché il cane si lamenterà e scuoterà la testa ripetutamente nell'arco della giornata), dovrai seguire le indicazioni che ti saranno date dal veterinario ed utilizzare i farmaci che solo lui può indicarti. Una volta accertato che non si tratta di un corpo estraneo, né di una brutta infezione, il cattivo odore che fuoriesce dalle orecchie del tuo cane, potrebbe dipendere da un accumulo di cerume e sporcizia.

47

In questo caso, dovrai recarti in una farmacia veterinaria e acquistare delle gocce specifiche per la rimozione del cerume negli animali. Quando hai a disposizione il flacone, lascia cadere 2-3 gocce nell'orecchio del tuo animale e inizia a massaggiarlo con movimenti delicati e circolari: questo permetterà al prodotto di raggiungere il cerume accumulato. Dopo aver massaggiato per alcuni minuti, prendi una garza sterile e pulisci il padiglione auricolare del cane, raccogliendo l'eventuale sporco e cerume che potrebbe fuoriuscirne. Infine, asciuga per bene tutto e ripeti l'operazione per l'altro orecchio.

Continua la lettura
57

Ecco alcuni accorgimenti di fondamentale importanza per evitare di incorrere in queste sgradevoli situazioni: quando lavi il tuo cane, fai attenzione che nelle orecchie non entri acqua o sapone. Se dovesse entrare dell'acqua, non asciugare le orecchie del cane con i cotton fioc, bensì con una garza asciutta: il condotto uditivo del cane infatti, ha una forma a L e con il cotton fioc riusciresti solo a spingere la sporcizia verso l'angolo, favorendo l'insorgenza di un tappo. Una volta terminato il bagnetto al tuo amico a quattro zampe, prendi un batuffolo di cotone imbevuto di alcool e passalo dentro le orecchie: questo permetterà di pulire il padiglione auricolare, senza correre il rischio che rimanga dell'umidità nell'orecchio.

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cani

Come pulire occhi e orecchie al cane

Tutti gli animali tenuti in casa oppure in un giardino (ad esempio, cani, gatti, coniglietti e molti altri) necessitano di cure, ed in ogni caso hanno bisogno di essere accuratamente puliti, spazzolati ed alimentati a dovere. Anche i cani, pertanto, così...
Cani

Come eliminare gli acari dell'orecchio del cane

Gli acari sono minuscoli parassiti, trasparenti o semitrasparenti. Prediligono gli ambienti caldi ed il buio, come il canale uditivo dei cani. In particolare, si nutrono di pelle morta e cerume. Inoltre infestano anche le zampe, la coda, la testa il collo....
Cani

Come proteggere il proprio cane da problemi alle orecchie

Se stai leggendo questa guida, stai sicuramente cercando un metodo per capire come proteggere il proprio cane da problemi alle orecchie. Probabilmente perché in passato hai già avuto cani che hanno avuto problemi alle orecchie e non vuoi ritrovarti...
Cani

10 consigli per pulire le orecchie al cane

La salute e il benessere dei nostri amici animali passano anche dalla loro igiene. Fare il bagno al cane e spazzolarlo non è sufficiente per garantirgli il massimo della protezione. Alcuni organi sono molto delicati e richiedono attenzioni quotidiane....
Animali da Compagnia

Consigli per la pulizia degli accessori del pet

Molte persone possiedono degli animali domestici in casa. Tra essi quelli più diffusi sono sicuramente cani e gatti. Ma i nostri amici animali necessitano di cure e coccole e, soprattutto, di un accurata pulizia che va effettuata proprio iniziando dagli...
Gatti

Rimedi naturali contro i parassiti dei gatti

Gli animali domestici sono compagni di vita per molti di noi. Preferiamo soprattutto la presenza di cani e gatti, capaci di donare affetto incondizionato. Ciononostante non è sempre semplice capire quale sia il loro stato di salute generale. Esistono...
Gatti

Come pulire le orecchie al gatto

Adottare un animale, come sappiamo, porta nella casa sempre molta allegria e compagnia. Naturalmente prima di decidere di adottarne uno, è necessario essere assolutamente sicuri di potergli sempre garantire una corretta alimentazione, tutte quante le...
Gatti

L'otite del gatto: sintomi e cure

I nostri amici a quattro zampe ci assomigliano molto per molti aspetti, anche dal punto di vista salutare. Malattie per noi molto comuni e magari blande, possono colpire anche gli animali domestici, ma con conseguenze più gravi delle nostre, un esempio...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.