Come essere un buon padrone per il cane

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

È possibile essere un buon padrone per il vostro cane? La risposta è sì, è possibile, quello che conta però è applicare delle regole di base, che non bisogna assolutamente trasgredire. A tal proposito, in questa guida, attraverso una serie di utili e semplici passaggi, vi spiegherò, nella maniera più rapida e comprensibile possibile, come essere un ottimo padrone per il vostro cane. Queste regole vi insegneranno a prendervi cura del vostro amico nel modo corretto, vi insegneranno come capire le sue esigenze e le sue priorità. Vediamo quindi come procedere.

27

Occorrente

  • pazienza
  • fermezza
  • dolcezza
  • disponibilità
37

Passare più tempo possibile con il cane

Innanzitutto, la prima operazione da compiere per iniziare ad essere un buon padrone, è sicuramente quella di cercare di passare più tempo possibile assieme al vostro caro amico. È molto importante stabilire fin dall'inizio un contatto fisico con il vostro cane, in modo che si possa instaurare un rapporto di fiducia da entrambe le parti. Dedicare tempo al vostro nuovo amico, non significa però solo portarlo a fare una piccola passeggiata e rincasare frettolosamente per poi dedicarvi a altre attività, ma principalmente significa fare lunghe camminate, nel corso delle quali potremmo insegnare qualche rudimento delle regole di comportamento.

47

Prendersi cura di lui in tutti i modi

In seguito, essere un buon padrone significa anche prendersi cura di lui in tutti i modi possibili, come ad esempio spazzolarlo ogni giorno, procurargli cibo sano, l'acqua e un riparo tranquillo dove riposarsi. Non meno importante, sottoporlo a visite regolari da parte del vostro veterinario di fiducia, in modo da avere sempre la certezza che goda di ottima salute. Osservarlo attentamente giorno dopo giorno individuando eventualmente alcuni problemi che possano subentrare cercando d'intervenire tempestivamente. Successivamente, quando decidete di adottare un cane, dovrete anche essere consapevoli del fatto che dovreste farlo nel migliore dei modi.

Continua la lettura
57

Insegnare regole base al cane

Non dovete dimenticare, inoltre, che il cane è un animale da branco, quindi per indole necessita di qualcuno che lo segua e che lo capisca davvero fino in fondo. Per questo motivo è importante insegnare al cane alcune regole base, che non dovranno mai contrastare fra loro per non disorientarlo creando conflitti. Dovrete prendere seriamente in considerazione il fatto che dovrete educarlo nello stesso identico modo che fareste con il vostro bambino. Per farlo però non dovrete mai adottare maniere forti e violente, ma ferme e risolute. In conclusione, basterà adottare queste poche e semplici mosse per far si che il vostro cane abbia il padrone migliore del mondo. Buon lavoro!

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Quando decidete di prendere un cane, quello che conta è la consapevolezza che dovrete avere nel prendervi cura di lui nella maniera corretta.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cani

Come educare il cane a rispondere al suo nome

Avere un cane è davvero bello: il cane è, senza dubbio, il migliore amico dell'uomo, il suo più caro ed affettuoso compagno di giochi, avventure e coccole. Uno degli aspetti più divertenti e soddisfacenti dell'avere un cane, però, è proprio quello...
Gatti

Come insegnare al gatto a dare la zampa

I gatti sono delle creature abitudinarie e territoriali e qualsiasi cambiamento che vada ad influire sulla loro vita quotidiana, può trasformarsi in una vera e propria fonte di stress. Alcuni eventi giornalieri devono rispettare i loro orari, in modo...
Gatti

Come educare il gatto a rispondere al suo nome

Se desideriamo adottare un animale per farlo vivere con noi nella nostra abitazione, prima di farlo dovremo essere sicuri di poterci sempre prendere cura di lui garantendogli sempre tutto il cibo e le cure di cui ha bisogno, oltre a dedicargli quotidianamente...
Cani

10 segnali che il tuo cane ti vuole bene

Un cane, nella maggior parte dei casi, è in grado di "parlare" attraverso specifici comportamenti e atteggiamenti. Il suo linguaggio può quindi essere compreso ed interpretato, così come i suoi sentimenti e il suo stato d'animo. Il rapporto tra cane...
Gatti

10 comportamenti che ti fanno capire se il gatto ti ama

I gatti sono degli splendidi animali, sensibili, coccoloni, affettuosi, avvertono quando il loro padrone è triste o malato. Giocherelloni ed allegri per natura, specie se non sterilizzati, i gatti amano la casa, in quanto abitudinari e, contrariamente...
Cani

5 cose da non fare con il cane

Il cane è il migliore amico a quattro zampe, fedele ed affezionato, di ogni padrone affettuoso ed amorevole. Un buon padrone, però, deve assolutamente sapere che esistono cose da non fare mai con il proprio cane. Infatti, il cane è un animale docile...
Cani

10 comportamenti che ti fanno capire se il cane ti ama

Il cane è il migliore amico dell'uomo. Egli ama spropositatamente il suo padrone e per lui è disposto a sacrificare anche la propria vita. E questo senza chiedere nulla in cambio. Il cane manifesta il suo affetto in tantissimi modi diversi. In questa...
Cani

Come evitare le zuffe tra cani

Proprio come i bambini, non possiamo pretendere che ogni cane vada d'accordo con tutti gli altri cani che incontra sul proprio cammino. Sembrerà assurdo, ma ogni cane prova simpatia o antipatia per un altro cane, e purtroppo, non possono comunicarcelo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.