Come evitare il mal d'auto del cane

tramite: O2O
Difficoltà: media
18

Introduzione

In funzione delle stime ufficiali del Ministero della Sanità, il 19% dei cani italiani soffre di mal d'auto, mentre la percentuale scende a circa 17% in Europa: pertanto, ciò rappresenta una problematica comune che tormenta i vostri amici a quattro zampe.
Ad essere maggiormente colpiti da tale noioso problema sono i cuccioli e i cani nei primi anni di vita; comunque, alleviare o risolvere questo malessere sarà assolutamente possibile: nella seguente dettagliata ed esaustiva guida che potrete leggere successivamente, vi fornirò qualche utile consiglio su come bisogna evitare il mal d'auto del cane.

28

Il mal d'auto nei cani si manifesta con della salivazione eccessiva, dell'affanno, delle deglutizioni ripetute e dello stato d'inquietudine: essi rappresentano tutti i sintomi che comportano il vomito del vostro amico a quattro zampe.
A scatenare tale sensazione di nausea sono gli spostamenti inaspettati e non naturali provocati dalla macchina, che alterano i segnali percepiti dal cervello: tutto ciò determina uno squilibrio e un senso di disorientamento nell'animale, ma sarà possibile aiutare il vostro cane a sentirsi meglio e apprezzare i viaggi in automobile.

38

Innanzitutto, vi consiglio di evitare assolutamente di dare da mangiare o bere al vostro cane prima di un viaggio in automobile (anche se fosse di breve durata): precisamente, se avete in programma degli spostamenti con il vostro cucciolo, bisognerà fargli assumere del cibo e delle bevande almeno 5 ore prima della partenza, in quanto a digiuno il cane avrà meno stimoli alla nausea e al vomito.

Continua la lettura
48

Dopodichè, sarà necessario guidare regolarmente e a velocità moderata, in quanto ciò potrebbe aiutare il vostro cucciolo a sentirsi meno male: pertanto, dovrete cercare di condurre l'auto il più delicatamente possibile, evitando delle frenate, delle curve e delle accelerazioni improvvise.
Vi suggerisco anche di tenere il finestrino leggermente aperto, perché questo favorisce il circolo dell'aria pulita: considerate che, qualora il viaggio dovesse essere lungo, servirà qualche sosta per far riprendere il vostro amico a quattro zampe.

58

Sarà necessario anche associare il viaggio in automobile ad un'esperienza positiva: in questo modo, il vostro cane salirà più volentieri in auto e affronterà il viaggio in modo maggiormente rilassato.
La prima cosa che potrete fare sarà quella di portare un gioco oppure una coperta a lui cara (perché l'associazione a qualcosa di familiare sarà immediata) e dargli un piccolo snack poco prima di salire (allo scopo di fargli capire che sull'auto è possibile compiere anche cose gradevoli).
Durante le uscite iniziali in macchina, bisognerà fargli associare il viaggio ad una destinazione piacevole (non soltanto dal veterinario): ad esempio, portatelo ad effettuare una passeggiata oppure a giocare con ulteriori cani.

68

Qualora il vostro amico a quattro zampe non dovesse riuscire proprio a superare il fastidioso mal d'auto, ricordatevi che avrete l'opportunità di ricorrere alla medicina (preferibilmente quella naturale): infatti, esistono alcuni rimedi naturali in grado di alleviare efficacemente il malessere provocato dall'automobile ai vostri adorati cani.

78

Guarda il video

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Il cane si abitua ai viaggi in automobile: aumentate progressivamente le distanze del tragitto.
  • Fate associare all'automobile un'esperienza positiva: portate il suo gioco preferito, dategli uno snack mentre è dentro la vettura e portatelo ad una destinazione dove si possa divertire.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Gatti

10 alimenti da non dare al proprio gatto

Ogni persona che possiede un gatto dovrebbe prestare attenzione alla sua alimentazione. Una corretta alimentazione è fondamentale per la salute del nostro micio. Al giorno d'oggi esiste molta disinformazione per quanto riguarda quest'argomento. Il mio...
Cani

Come intervenire in caso di avvelenamento del cane

Senza dubbio, è impossibile controllare ogni istante il proprio cane, quindi è molto probabile che in un modo o nell'altro, prima o poi, ingerirà qualcosa che non dovrebbe; senza nemmeno pensare a un probabile avvelenamento da parte di persone sconosciute....
Gatti

Come affrontare l'avvelenamento del gatto

Potrebbe capitare che il nostro amico gatto, curioso com'è, si metta nei guai giocando con tutto ciò che gli capita a tiro oppure che ingerisca sostanze potenzialmente pericolose. In questi casi spetta a noi accorgerci tempestivamente dell'accaduto...
Cani

Come riconoscere nel cane i sintomi della leishmaniosi

Si dice che il cane sia il miglior amico dell'uomo e proprio come l'uomo, anche il cane non è immune da malattie più o meno gravi. Una di queste è la leishmaniosi. La leishmaniosi è una malattia che colpisce i cani, ma non solo, molto grave e che...
Cani

Come fare in caso di puntura di scorpione

Tutti noi conosciamo più o meno gli scorpioni e sappiamo che quelli presenti nella Penisola Italiana, chiamati "Euscorpius Italicus", non sono letali. Bisogna comunque prestare quel minimo di attenzione, in quanto la loro puntura vi potrà causare degli...
Cani

Come capire se il cane ha i vermi

Avere un cucciolo di cane in casa, oltre ad essere un elemento di gioia per l'intera famiglia, rappresenta anche un impegno non indifferente. L'animale, infatti, non deve essere considerato unicamente un compagno di giochi, ma un essere vivente che necessita...
Cani

Come riconoscere e gestire il pianto del cucciolo

Prendere un cucciolo ed ospitarlo sotto il proprio tetto significa allargare la famiglia. Si tratta di una scelta da effettuare con responsabilità, consci del fatto che crescerlo vuol dire provvedere a tutti i suoi bisogni, alle sue cure e, soprattutto,...
Cani

Come trattare le punture d'insetti nel cane

Non è raro vedere un cane che viene punto da insetti. D'estate, soprattutto, si può dire che le punture degli insetti, principalmente api e calabroni, siano fonte di numerosi problemi. È necessario quindi che tu sappia come intervenire in situazioni...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.