Come evitare il morso di un cane

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

I cani, se si sentono in pericolo, possono diventare aggressivi e mordere, il che ci può creare molti problemi, specie se si tratta di zone del corpo delicate. Bisogna poi considerare che il morso di un randagio, potrebbe anche comportare la trasmissione di patologie, se l'animale ne è affetto. Nella seguente guida, passo dopo passo, vedremo dunque come evitare il morso di un cane.

25

Non impaurire il cane

La cosa importante quando incontriamo un cane che comincia a fissarci e ad abbaiarci, è di non scappare né tantomeno fare gesti tali da fargli credere che intendiamo aggredirlo. L'animale infatti sentendosi in pericolo potrebbe commettere gesti istintivi e pericolosi, specie se ci azzanna sul collo, dove com'è noto abbiamo la vena giugulare molto delicata ed un morso in quella zona risulterebbe fatale.

35

Non organizzare giochi pericolosi

I cani non sempre mordono per il suddetto pericolo, ma a volte lo fanno anche per gioco, quindi conviene evitare di organizzare quelli pericolosi; infatti, se utilizziamo il classico pallone sgonfio, e poi tentiamo di stapparglielo dai denti, il cane comincia a ringhiare, poiché non intende farlo dato che assomiglia al classico osso. Tentare di toglierlo con la forza, potrebbe significare che l'animale lasci il pallone, ma poi con un'immediata reazione, ricambiarci con un morso sulla mano o all'altezza delle gambe. Un altro modo per evitare il morso di un cane è quando gli applichiamo sulla cute e sul pelo dei prodotti per combattere alcune patologie a cui vanno incontro. In questo caso è opportuno utilizzare dei guanti spessi, tipo quelli da meccanico o da giardiniere.

Continua la lettura
45

Prestare attenzione durante il bagno


Sempre in tema di pulizia corporea del cane e per evitare che possa morderci, quando ad esempio gli facciamo il bagno, dobbiamo comportarci in un determinato modo. Il primo consiglio è di mettergli la museruola, in modo da eliminare il rischio del morso e soprattutto lavarlo senza timori. In alternativa, ne abbiamo un altro, che consiste nell'utilizzare prodotti non troppo profumati e nemmeno che facciano tanta schiuma, poiché il cane intollerante ad una dei due o ad entrambi, potrebbe reagire con gesti inconsulti ed istintivi. Infine, se da un lato un leggero schiaffo serve per dirgli di stare fermo o di non fare una determinata azione, dall'altro va evitato, poiché il cane come gli esseri umani, se si trova in una situazione di stress, potrebbe per reazione azzannarci seppur inconsciamente e con l'intenzione di non farci del male. Va prestata dunque la dovuta attenzione.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Rettili e Anfibi

Come intervenire su un morso di vipera

I serpenti sono, per tantissime persone, degli animali affascinanti ed in un certo senso anche un po' misteriosi. Esistono numerose specie di serpenti al mondo; si spazia dai serpentelli fino ad arrivare ai lunghissimi pitoni. In Italia sono presenti...
Cani

Morso di cane: come comportarsi

In questo contesto siamo pronti a proporvi una guida davvero molto interessante per comprendere ed imparare opportunamente, come occorre comportarsi di fronte ad un morso di cane, appena ricevuto, il quale ha anche provocato molto dolore. È risaputo...
Altri Mammiferi

Come reagire al morso di un riccio

Quanto possa essere carino un riccio può raccontarvelo solamente chi ha avuto la fortuna di incontrarlo nei boschi o chi ha abitato e/o abita nelle loro vicinanze. Ma ancor meglio può narrarlo chi ha deciso di sceglierlo come animale domestico. La natura...
Rettili e Anfibi

Come comportarsi in caso di un morso della vipera

Durante avventurose escursioni lungo sentieri di montagna è possibile imbattersi in una vipera, temibile rettile reso riconoscibile dalla caratteristica testa larga e triangolare che, nascosta tra la fitta vegetazione, può improvvisamente mordere gli...
Rettili e Anfibi

Come comportarsi in caso di morso di vipera

Quando si decide di effettuare un'escursione in un luogo di montagna, come ad esempio un bosco oppure un sentiero particolarmente complicato, è importante informarsi sugli eventuali rischi in cui è possibile incorrere. Uno tra questi è sicuramente...
Cani

Come Curare Il Cane Morso Da Una Vipera

Il morso di vipera è uno degli incidenti più temuti dai cacciatori. Questi, dovendo recarsi per le loro battute di caccia in posti di montagna o comunque luoghi selvatici o di campagna, si ritrovano molto spesso a contatto con le specie animali autoctone,...
Rettili e Anfibi

I rettili più pericolosi al mondo

Studiare gli animali è un qualcosa di molto bello e di molto divertente. Tra i vari animali, ce ne sono alcuni molto belli ed affascinanti che spesso vengono sottovalutati, ad esempio i rettili. Molti dei rettili che ci sono in natura sono estremamente...
Rettili e Anfibi

Come riconoscere una vipera e come comportarsi in caso di avvelenamento

I serpenti nella maggior parte dei casi sono velenosi e si possono suddividere in due principali grandi categorie, per cui imparare, a distinguerli e soprattutto a capire se ci troviamo in pericolo o meno, è importante sapere che ad esempio i colubri,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.