Come far accoppiare le cavie

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

La salute deve essere una priorità assoluta durante per gli animali, un buon allevamento infatti, è di vitale importanza nel mantenere gli animali sani. Tutti gli animali dovrebbero essere sufficientemente autonomi le le gabbie pulite con un riparo adeguato. Gli animali devono essere parte della famiglia e controllati diverse volte durante il giorno. Cibo e acqua dovrebbe essere sempre freschi, di alta qualità e dati spesso, l'acqua in particolare, deve essere sempre disponibile. Gli allevatori sono responsabili di tutti gli animali che curano e anche della loro progenie; oltretutto, devono anche assumersi la responsabilità per eventuali problemi che si presentano. I porcellini d'india, amano la natura, vivono in branco e sono molto socievoli, aggrediscono solo quando si sentono minacciati. Ecco dunque come far accoppiare le cavie.

24

Habitat naturale


Creiamo il loro habitat naturale, procuriamoci una gabbia molto grande così che abbiano libertà di movimento, garantire una pulizia quotidiana, il fondo va cambiato spesso in questo modo eviteremo che i nostri piccoli incorrano in malattie spiacevoli. Mettiamo una casetta (il loro rifugio in caso si sentano minacciati). Il momento giusto per far accoppiare le cavie è prima dei sette mesi di vita, è sconsigliato oltre i 12 mesi per evitare che le ossa del bacino del roditore siano ben saldate, oltre alla possibilità di creare gravi problemi alla madre. Importante che durante la gravidanza la femmina sia ben nutrita con del cibo contenente vitamina C, utile che faccia molto movimento, quindi metteremo una ruota nella sua gabbietta.

34

Periodo fertile


Il periodo fertile è ogni 16 giorni, ed è recettiva per 12 ore, in questo lasso di tempo si accoppia più volte. La gestazione dura in media due mesi e partorisce dai due ai sei cuccioli. I feti si possono sentire già dal 15°giorno, i cuccioli alla nascita pesano solitamente dai 70-100 grammi, il loro svezzamento dura dai 14-21 giorni, fino ad arrivare ad un peso dopo lo svezzamento di 150-200 grammi, nel caso dovessimo allattarli artificialmente la composizione del latte: 3,9 grassi 8,1 proteine, 3,0% di lattosio.



.

Continua la lettura
44

Gravidanza

Ci accorgeremo che la nostra piccola è in stato interessante notando il suo ingrassare veloce. Non facile da capire, solo il veterinario ce ne potrà dare conferma. Il suo ingrassare può trarre in inganno. Potremmo notare mancanza di approcci con il maschio questo può essere un segno di gravidanza, la sua gestazione dura dai 65-72 giorni, ha un parto abbastanza veloce dura più o meno 30 minuti, dipende molto da quanti cuccioli nascono.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Animali da Compagnia

5 alimenti da non dare al porcellino d'India

I porcellini d'India, detti anche cavie, sono piccoli animali da compagnia, ma nonostante la loro piccola dimensione, richiedono un sacco di tempo e di cure.Per una cavia sana e felice, dovrai fare attenzione che il tuo porcellino d'India abbia una buona...
Cura dell'Animale

Come svezzare una cavia

Possedere degli animali domestici è irrinunciabile per la maggioranza degli italiani. Come è facile intuire, cani e gatti occupano i primi posti nel podio delle scelte. Sono da sempre i compagni preferiti dagli umani per fedeltà e amore incondizionato....
Animali da Compagnia

Come distinguere una cavia femmina dal maschio

La cavia, conosciuta anche come porcellino d'india, è un animale di compagnia sempre più diffuso, ma molti proprietari di cavie trovano molto difficile determinarne il genere o il sesso e spesso hanno bisogno di loro veterinario per fare questa distinzione....
Gatti

Come far accoppiare due gatti

Lo stato di calore che determina in seguito il conseguente accoppiamento, nei gatti rispetta un determinato equilibrio che si presenta in certi periodi dell'anno. Quando il proprietario di un gatto decide di fare accoppiare la sua bestiola, deve essere...
Animali da Compagnia

Come accudire la cavia peruviana

La cavia peruviana, anche nota con il nome comune di "porcellino d'India", è un animale di piccole dimensioni appartenente alla famiglia dei roditori. Solitamente le cavie peruviane non superano i 20-30 centimetri di lunghezza, con l'esemplare maschio...
Animali da Compagnia

Come allestire la gabbia per la cavia

Le cavie sono animali da compagnia davvero molto richiesti perché, anche se a primo impatto non può sembrare, questi roditori sono molto affettuosi, infatti, una volta che si sono abituati all'ambiente che li circonda, riusciranno a dimostrare affetto...
Animali da Compagnia

Come lavare la cavia

Le cavie sono degli animali da compagnia molto delicati, ciò dovuto soprattutto alla loro sensibilità verso gli sbalzi di temperatura. Al fine di evitare eventuali malanni dovuti ai postumi di un lavaggio, successivamente all'asciugatura la si potrà...
Cura dell'Animale

Come nutrire una cavia

Se in casa abbiamo un porcellino d'India o qualsiasi altra cavia, è importante sapere che di base è un animale vegetariano, per cui necessita di alimenti di questa natura. Da notare però che il criceto pur appartenendo alla stessa specie, è invece...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.