Come far bere acqua al gatto

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Gli animali domestici fanno aprte integrante della famiglia e vanno trattati bene in ogni circostanza. Il gatto, ad esempio, è un'animale dall'indole indipendente. Ha comunque bisogno di noi nel momento in cui deve mangiare o bere. Un gatto di solito tende a bere poco, o comunque molto meno di quanto dovrebbe. A tal proposito occorre fornirgli la giusta quantità d'acqua per farlo stare bene. Sembra un'impresa, eppure con qualche piccolo accorgimento possiamo gestire al meglio la situazione. Vediamo allora, in questa breve guida, come far bere acqua al gatto. Ci vuole soltanto un po' di pazienza e sicuramente il nostro micio apprezzerà quello che facciamo per lui.

26

Occorrente

Assicurati di avere a portata di mano:
  • Ciotole adeguate
  • Brodo da aggiungere ai pasti
  • Cibi umidi e secchi
  • Molta attenzione
36

Preparare un brodo per inumidire il cibo secco

Di solito un gatto si nutre prevalentemente di piccoli animali, alcuni dei quali presentano un alto contenuto d'acqua all'interno dell'organismo. L'acqua contenuta nelle prede costituisce una buona parte dei liquidi che vengono assunti dal nostro amico a 4 zampe. Un gatto "casalingo", però, assume cibo prevalentemente secco, quindi povero di liquidi. Per integrare un po', compriamo anche del cibo umido per il micio. Per nutrirlo come si deve, potremmo preparargli un gustosto brodino da arricchire con pollo o pesce. Entrambi si possono tranquillamente lessare in acqua non salata. Inoltre potremmo usare il brodo per inumidire croccantini e bocconcini. In questo modo faremo assumere un quantitativo d'acqua superiore al felino.

46

Cambiare spesso l'acqua e riempire la ciotola fino all'orlo

Passiamo ora alla ciotola dell'acqua. Il gatto predilige fonti prive di impurità, quindi dovremo cambiare spesso l'acqua nella ciotolina. Servire dell'acqua lievemente torbida infatti non invoglierà di certo il micio ad abbeverarsi. Ricordiamoci di riempire la ciotola fino all'orlo. Questo perché i gatti non amano infilare la testa nel contenitore dell'acqua. Se possibile, separiamo la ciotolina della pappa da quella dell'acqua. Il cibo umido è sicuramente da preferire, ma non dobbiamo mai escludere i croccantini. Questo per garantire al nostro gatto una buona condizione della dentatura. L'alimentazione deve includere ogni tipo di alimento e l'acqua deve essere sempre un surplus onnipresente.

Continua la lettura
56

Utilizzare i contenitori giusti e disporne alcuni in casa

Per far bere acqua al gatto, cerchiamo di evitare contenitori troppo poco profondi. Se possibile, non utilizziamo la plastica, bensì vetro, metallo e ceramica. Questi materiali sono sicuramente più resistenti. Il contenitore si deve lavare ogniqualvolta cambiamo l'acqua. DIamo la possibilità al micio di bere da più fonti, quindi collochiamo diverse ciotole per casa. Assicuriamoci infine che il nostro batuffolo beva a sufficienza dopo aver mangiato. La disidratazione, soprattutto in questo periodo, si deve evitare il più possibile. Con la giusta accortezza riusciremo a far bere più acqua al gatto in modo molto semplice.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Evitiamo di usare il latte vaccino come stratagemma per far assumere liquidi al gatto. In realtà NON è un alimento adatto a lui. Tuttavia esistono tipi di latte adeguati alle esigenze dei gatti.
  • Dividiamo i pasti in piccole dosi e somministriamoli durante il giorno.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Gatti

10 trucchi per mantenere il vostro gatto sano

Avere un gatto in casa rappresenta qualcosa di veramente unico. Si dice a ragione che questi simpatici animali siano molto indipendenti. Ma senza dubbio l ...
Gatti

10 consigli per la salute del gatto

Se intendiamo portarci a casa un gattino oppure ne abbiamo già uno o più di uno da doverci occupare, teniamo in considerazione che lo faremo ...
Gatti

Adottare un gatto: 10 errori da non commettere

Quando si desidera adottare un gatto, occorre tenere nella giusta considerazione molteplici fattori. Solo in questo modo si potrà sempre realizzare una scelta corretta, matura ...
Gatti

Alimentazione del gatto: gli errori più comuni

Per comprendere quali sono gli errori più comuni nell'alimentazione del gatto è importante comprendere che il gatto, a differenza del cane, è un carnivoro ...
Gatti

Come mantenere sani i denti del gatto

I nostri amici gatti con il passar del tempo vanno incontro a problemi alle gengive. I gatti vanno incontro a problemi di tartaro e di ...
Gatti

Come calcolare la quantità giornaliera di cibo per il nostro gatto

Sembrerà inutile precisarlo, ma come calcolare la quantità giornaliera di cibo per il nostro gatto è una scelta importante. L'alimentazione è un fattore decisivo ...
Gatti

5 consigli per aiutare il gatto quando fa caldo

Con la stagione estiva, le temperature possono raggiungere picchi molto elevati. Il gatto, come altri animali, ha una folta pelliccia, che durante i mesi più ...
Gatti

5 modi per insegnare a un gatto a non mordere e graffiare

Il gatto è, dopo il cane, l'animale da compagnia preferito dalla maggior parte delle persone. Sebbene il gatto sia una creatura dall'indole indipendente ...
Gatti

Consigli per far vivere più a lungo il nostro gatto

I gatti sono animali meravigliosi. Si dice che siano indipendenti e un po' solitari. Ma questo non impedisce loro di trasmettere tanto affetto ai padroni ...
Gatti

Come scegliere un gatto

All'interno di questa guida andremo a concentrarci sul gatto. Nello specifico, come avrete sicuramente letto nel titolo della guida, andremo ad argomentare su come ...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.