Come far dimagrire un coniglio obeso

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Con l'avvento di moltissimi cibi non esattamente naturali, anche gli animali possono risentire di una vera e propria obesità. Fra gli animali da compagnia più colpiti, oltre alle normali razze come ad esempio i cani e i gatti, compaiono anche i conigli. Moltissime famiglie ormai ospitano questo mansueto animaletto nelle proprie case; forse per il poco movimento e il cibo non sempre controllato, anche loro soffrono di obesità. Per saperne di più su questo argomento, qui di seguito vi sarà spiegato chiaramente come far dimagrire in modo corretto un coniglio obeso.

26

Occorrente

  • Fieno
  • Pellet e frutta in misura molto ridotta
36

Il cambio dell'alimentazione

Cominciate a variare le modalità di somministrazione del cibo. Non riempite tantissimo la ciotola con la paura che nell'arco della giornata il vostro coniglio possa patire la fame. Se avete abituato il vostro animaletto ai mix di cereali che si trovano in commercio, dovrete gradualmente eliminarli dalla sua dieta, in quanto risultano essere particolarmente carichi di calorie dannose per il vostro piccolo amico. Per accelerare i risultati della dieta fate in modo che la bestiola si muova molto di più. Cercate di farlo uscire più spesso dalla gabbia e farla girare liberamente per casa, in modo che riesca a smaltire le calorie in eccesso.

46

Il veterinario

Nel caso in cui, guardando il vostro amato coniglietto, vi accorgete che ultimamente ha messo su qualche chilo di troppo, forse è arrivato il momento di metterlo a dieta. Molte persone, per mancanza di tempo riempono la ciotola del mangiare, in modo che la bestiola abbia sempre a disposizione il cibo. In questo modo però non farete altro che invitare il vostro coniglio a mangiare, fino a raggiungere pesi che potrebbero creargli indubbiamente gravi problemi di salute. La prima cosa da fare è dunque parlarne con il vostro veterinario di fiducia il quale, analizzando minuziosamente il quadro clinico della bestiola, sarà certamente in grado di sottoporlo ad una dieta appropriata.

Continua la lettura
56

Il monitoraggio

Se possedete un giardino e la stagione lo permette, cercate di costruire una piccola postazione dove lui possa correre. Basate solo ed esclusivamente la sua dieta sul fieno e, una volta alla settimana, inducete un pasto a base di pallet. L'ideale sarebbe tenere monitorati tutti i progressi che verranno fatti dal momento che metterete a dieta il vostro amico. Per far questo potreste pesarlo ogni fine settimana, mantenendo il peso segnato su di un foglio che mostrerete al veterinario nel corso della prima visita di controllo. L'attrezzo più indicato per pesare il coniglio è una bilancia da neonati, ma se non disponete di questo modello sarà sufficiente usare una normale bilancia da cucina.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • L'attrezzo più indicato per pesare il coniglio è una bilancia da neonati, ma se non disponete di questo modello sarà sufficiente usare una normale bilancia da cucina.
  • Prima di mettere a dieta il vostro piccolo amico consultate il veterinario di fiducia.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cura dell'Animale

Come lavare il coniglio

Il coniglio è diventato per molti un piccolo animale domestico, amatissimo sopratutto dai bambini. Per tenere un coniglio in casa dovete seguire degli utili accorgimenti, in quanto è un animale molto delicato e che se trascurato soffre incredibilmente....
Gatti

Come tenere sotto controllo il peso del gatto

I gatti sono tra gli animali più difficili da accudire, ma anche tra quelli che ci danno più soddisfazioni. Proprio per questa difficoltà nell'accudirli, tra i gatti l'obesità è un problema comune che può comportare diversi danni alla salute del...
Cura dell'Animale

5 motivi per portare il coniglio dal veterinario

Forse non tutti lo sanno, ma il coniglio è l'animale domestico più diffuso, dopo il cane e il gatto. E non c'è motivo di farsene meraviglia perché il coniglio è un animale affettuoso ed intelligente, con una grande capacità di integrazione nelle...
Cura dell'Animale

5 errori da evitare nella cura del coniglio

In Italia, al terzo posto tra gli animali domestici più diffusi, dopo cane e gatto, si trova il coniglio. È proprio così: sono in molti tra i nostri connazionali a scegliere questo buffo animaletto, che appartiene alla famiglia dei leporidi, come animale...
Animali da Compagnia

Come capire se il coniglio ha la febbre

Il coniglio è un animale molto delicato che si ammala rapidamente. Quando questo succede bisogna agire tempestivamente. Capita frequentemente che questo animaletto contragga un'infezione, con conseguente febbre. Molto spesso è però difficile riconoscerla....
Cura dell'Animale

Cos'è la rogna del coniglio e come curarla

Il problema degli acari della pelle, più comunemente conosciuto come rogna, è la malattia più comune della pelle dei conigli. Invisibili agli occhi, gli acari tendono facilmente a diffondersi sul fieno e nella biancheria da letto e, mentre non costituiscono...
Animali da Compagnia

10 alimenti non adatti al coniglio

Adottare un animale domestico richiede tanto impegno e passione. Per il suo bene dobbiamo occuparci di tutti gli aspetti della sua vita. Oltre a garantirgli amore e una casa, dobbiamo pensare anche alla sua igiene e alla sua dieta. A maggior ragione quando...
Animali da Compagnia

Come costruire un percorso a ostacoli per conigli

Il coniglio per natura è un animaletto molto vivace. Non fa eccezione la razza nana domestica, socievole e piena di vita. La sedentarietà danneggia la salute psicofisica dell'animale da compagnia. Potrebbe annoiarsi e deprimersi. Potrebbe riportare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.