Come far fare le fusa al gatto

tramite: O2O
Difficoltà: media
18

Introduzione

Come sappiamo tutti avere un gatto in caso migliora la qualità della nostra vita. Ciò perché non solo il gatto ci fa compagnia e ci tiene occupati, ma sembra anche che le sue fusa abbiano degli effetti positivi sul nostro stato psico-fisico. Certo ancora oggi il meccanismo alla base del caratteristico suono compiuto delle fusa dei gatti è un vero mistero per l'uomo. In questa guida cercherò di parlarvi di come far fare le fusa al gatto. Andiamo a vedere come.

28

Occorrente

  • Massaggi con le mani
38

Stati d'animo

È pensiero comune che il gatto faccia le fusa quando è contento, in realtà le fusa possono indicare ben altri stati d'animo del gatto. Infatti le fusa sono la prima forma di comunicazione tra la mamma gatta e i suoi figli. La gatta inizia a fare le fusa già durante il parto e dopo le vibrazioni delle stesse. Permettono ai piccoli di raggiungere il ventre della madre per la prima poppata. Oppure il gatto fa le fusa anche quando è malato. Poiché pare che abbiamo un effetto curativo poiché inducono la produzione di endorfine (analgesici naturali).

48

Massaggi

Il miglior modo per far fare le fusa la vostro gatto è fargli un lungo massaggio. Che non solo lo farà rilassare ma vi permetterà di tranquillizzarlo dopo un evento traumatico. Io vi consiglio innanzitutto di scegliere un ambiente rilassante, ad esempio il vostro divano o letto o tra le vostre braccia, in modo che il gatto si senta totalmente a suo aggio. Iniziate ad accarezzarlo dolcemente sulla testa e poi passate al corpo. Una volta che sembrerà tranquillo, massaggiate le zone che lui preferisce, ad esempio il mento o la schiena. Cercate di usare tutta la mano e non solo le dita e applicate un certa pressione.

Continua la lettura
58

Massaggi schiena e fianchi

Effettuate dei movimenti circolari sulla schiena e poi passate ai fianchi con entrambe le mani. Se il gatto gradisce avrà già iniziato ad emettere le fusa. Invece con le dita accarezzagli la testa, il collo, il mento e intorno alla bocca, vedrete che ve ne sarà grato. Se si sente totalmente a suo aggio con voi potete massaggiare anche la coda, iniziando dalla base e arrivando fino alla punta. Infine potete anche girarlo per accarezzargli la pancia, tenendolo con una mano.

68

Testa del gatto

Se il gatto comincia a scodinzolare potrebbe essere nervoso quindi ricominciate dalla testa. Alcuni gatti mentre fanno le fusa oltre a produrre quel caratteristico suono, muovono anche le zambe anteriori. Inoltre fate attenzione alla frequenza e all'intensità delle fusa. Infatti se sono irregolari è il segno che il vostro gatto se la sta proprio godendo. Se invece sono regolari e il ritmo è invariato il vostro gatto inizia ad essere stanco ed annoiato.

78

Guarda il video

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Accarezzategli il mento e la testa
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Gatti

10 motivi per avere un gatto nella nostra vita

Decidere di andare a vivere da soli o con il proprio compagno è sempre un passo molto importante da fare. Si è indipendenti ma si condividono gli spazi. Ma quando arriva il momento di rientrare dal lavoro stanchi spesso non c'è nessuno ad accoglierci....
Gatti

10 regole per vivere felice con il tuo gatto

Uno degli animali da compagnia preferito dalle famiglie, oltre al cane che è l'animale domestico per eccellenza, è il gatto. Il gatto è un compagno molto diverso dal cane. Mentre il cane è sempre molto affettuoso, ovviamente se bene educato, il gatto...
Gatti

10 regole per far affezionare il gatto

Se possiedi un gatto ti sarai reso conto personalmente quanto è indipendente ed opportunista, nonostante abbia tra le prime passioni quella di fare le fusa per ottenere qualche grattino. Il problema però è riuscire a farlo affezionare. In questa guida...
Gatti

Come comprendere il linguaggio del gatto

Fortunati possessori di un micio…vi sarete certamente accorti che anche il vostro inquilino a quattro zampe cerca di stabilire un rapporto di comunicazione con voi. A suo modo, naturalmente… Vediamo come comprendere il linguaggio del nostro gatto...
Gatti

10 modi in cui i gatti dimostrano il loro amore per noi

Spesso si dice che i gatti siano animali troppo indipendenti e solitari per affezionarsi veramente ai padroni. Nulla di più sbagliato. Queste tenere bestiole, dall'intelligenza molto sviluppata, regalano a chi li accudisce dei momenti di grande affetto...
Gatti

10 segnali che il tuo gatto ti vuole bene

La presenza di uno o più gatti nella nostra casa, sicuramente cambia le cose, in meglio. Ogni gatto ha una sua personalità e caratteristiche che lo distinguono dagli altri e, pertanto, ha anche un modo di comunicare differente. Tuttavia, esistono alcuni...
Gatti

10 comportamenti che ti fanno capire se il gatto ti ama

I gatti sono degli splendidi animali, sensibili, coccoloni, affettuosi, avvertono quando il loro padrone è triste o malato. Giocherelloni ed allegri per natura, specie se non sterilizzati, i gatti amano la casa, in quanto abitudinari e, contrariamente...
Gatti

5 cose da sapere prima di adottare un gatto

Adottare un cucciolo non vuol dire portare a casa un morbido, silenzioso ed immobile peluche. Un amico a quattro zampe può diventare il nostro peggior nemico: sporca, rovina i mobili, mangiucchia fili e fa dispetti solo per attirare la nostra attenzione....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.