Come far riprodurre in cattività una coppia di cocorite

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

La cocorita o pappagallino ondulato (Mellopsittacus undulatus), è il pappagallo più comunemente venduto in tutto il mondo come uccello domestico. Si tratta di un pappagallo di piccole dimensioni, originario dell'Australia: gli esemplari selvatici presentano un colore verde chiaro, ma in cattività sono state selezionate moltissime varietà, non solo per quanto riguarda la colorazione, ma anche per la taglia e la forma. Ottenere la riproduzione di questo simpatico uccello in gabbia non richiede particolari attenzioni. Tuttavia i risultati migliori si potranno ottenere con l'allevamento in voliera. Infatti nella voliera, non solo gli esemplari avranno a disposizione un ambiente più grande, ma dando loro l'opportunità di poter convivere con altri pappagalli della stessa specie, sarà più facile che si formino delle coppie spontanee. Vediamo insieme attraverso la lettura dei passi a seguire come far riprodurre in cattività una coppia di cocorite.

27

Occorrente

  • Una coppia di cocorite
  • Una gabbia confortevole e non troppo piccola
37

Assicurarsi che le cocorite siano maschio e femmina

Per prima cosa bisognerà assicurarsi che le cocorite siano maschio e femmina: per farlo i pappagallini devono aver raggiunto la maturità sessuale, in questo caso, i maschi avranno la parte cornea sopra al becco colorata di azzurro o blu, le femmine invece presenteranno in questa zona una colorazione marroncina o rosa. Se i pappagalli sono troppo giovani è quasi impossibile fare una distinzione di sesso.

47

Scegliere una gabbia che abbia almeno due porte

Abbiate l'accortezza di far vivere i vostri piccoli amici in una gabbia piuttosto grande, in modo che non siano sottoposti a troppi stress e, soprattutto che trovino un ambiente adeguato, tale da farli sentire a proprio agio. Scegliete una gabbia che abbia almeno 2 porte e un vassoio estraibile nella parte inferiore che vi permetterà di effettuare le pulizie quotidiane, senza creare stress tra gli animali. Posizionate la gabbia, se possibile, piuttosto in alto e appesa al muro. Nelle giornate di sole è consigliabile portare verso l'esterno la gabbietta.

Continua la lettura
57

Osservare con attenzione i loro movimenti

Per capire quando i pappagallini sono pronti all'accoppiamento, osservateli con attenzione: vedrete il maschio avvicinarsi molto spesso alla femmina e noterete che le darà come dei calcetti con la zampa. Agganciate alla porticina della gabbia il nido che, poi non è altro che una cassetta di legno piuttosto profonda, con un buco circolare e un poggio. Queste cassettine generalmente hanno una porticina scorrevole alla sommità. Non apritela troppo spesso altrimenti per i pappagalli risulterà poco sicura e troppo caotica. Quando si saranno abituati alla cassetta ed avranno preso confidenza, la femmina inizierà ad entrare: questo significa che molto probabilmente farà le uova. Durante la cova non disturbare in nessun modo la coppia; le uova si schiuderanno nel giro di 2-3 settimane circa.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Durante la cova non disturbare in nessun modo la coppia
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Volatili

Cocorite: alimentazione e cura

I parrocchetti ondulati, più conosciuti con il nome di cocorite, sono fra gli animali da compagnia più simpatici ed intelligenti. Si tratta di un piccolo pappagallo originario dell'Australia, che da adulto può raggiungere i 15 centimetri di lunghezza...
Volatili

Come Allevare Le Cocorite

Le cocorite sono dei piccoli uccelli appartenenti alla famiglia dei pappagalli che, se ricevono la cura adeguata, possono vivere fino a 14 anni di età (quasi come la maggior parte dei cani e dei gatti). Allevare un volatile del genere è un'attività...
Volatili

Come costruire una voliera per cocorite

Se vuoi ricreare da solo uno splendido habitat dove alloggiare le cocorite, ti consiglio di costruire una voliera. In commercio puoi facilmente reperire un gran numero di queste strutture, alquanto perfette e definite in ogni particolare: se però preferisci...
Volatili

5 consigli per scegliere una gabbia adatta alle cocorite

Le cocorite sono uccellini davvero adorabili. Colorati e bellissimi questi uccellini sanno essere anche di grandissima compagnia grazie al loro modo di comunicare che, a volte, può risultare rumoroso ma che in realtà è sempre divertente. In questa...
Volatili

I migliori uccelli da compagnia

Ogni persona, nella sua vita, passa alcuni momenti di solitudine. Le cause potrebbero essere molteplici: i figli che se ne vanno di casa, un marito o una moglie assente parecchie ore, un lutto in famiglia, la perdita del lavoro, o semplicemente un brutto...
Volatili

Come distinguere le cocorite

Il parrocchetto ondulato (Melopsittacus undulatus) è un piccolo pappagallo conosciuto anche con il nome di parrocchetto australiano, in Italia volgarmente definito cocorita, cocorito o semplicemente pappagallino. Il nome Melopsittacus deriva dal greco,...
Volatili

Come fare il pastoncino per cocorite

Quando decidiamo di avere un animale domestico, che lo troviamo o che lo acquistiamo è sempre una responsabilità piuttosto grande. Tanto grande è l'essere che avete deciso di tenere per la sua vita. Mai trattare un animale come un passatempo od un...
Volatili

Come allevare i parrocchetti

La schiusa delle uova e la nascita dei piccoli sono il momento più bello e più emozionante che la passione per i pappagalli possa dare. Per la loro riproduzione e per il loro allevamento occorre tenere conto di alcuni accorgimenti, sia in tema di alimentazione...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.