Come fare amare il mare al proprio cane

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il cane, il miglior amico dell'uomo, ancora oggi maltrattato e spesso abbandonato, soprattutto nel periodo estivo. Oggi esistono centinaia di spiagge che accettano i nostri amici a quattro zampe, migliaia di alberghi, ristoranti,pub e locali vari che accettano il nostro cane. Al giorno d'oggi non credo a chi dice :" non porto il mio cane con me perché non posso"sono solo scuse. Fare divertire il proprio amico a quattro zampe al mare vuol dire farlo sentire amato come merita.

26

Occorrente

  • un amico a quattro zampe e una spiaggia
36

Il primo approccio è sempre il più importante. È opportuno portare il proprio cane in un laghetto o torrente possibilmente poco frequentato, lasciatelo libero, senza guinzaglio, lasciate che esplori il posto, senza dir nulla. Pian pianino comincerà a bagnarsi le zampe, questo è il momento di fargli i complimenti, per aiutarlo a capire che l'acqua non è pericolosa, anzi è un modo nuovo per giocare e divertirsi.

46

La volta successiva il vostro amico a quattro zampe sarà pronto per la fatidica giornata al mare. Per le prime volte sarebbe opportuno non rimanere molto. Il vostro cucciolo ha bisogno di avvicinarsi a questa nuova realtà con calma e non di colpo. Vedrete che già la prima volta comincerà a correre sulla battigia e se sarete fortunati anche a bagnarsi le zampe. A poco a poco il vostro amico comincerà a capire che l'acqua non fa male. Potrete aiutarlo entrando per primi voi, portate il suo giochino preferito o una palla e chiamatelo ricordandovi di farli i complimenti per ogni passetto in avanti. Ricordate lui si fida di voi. Morirebbe per voi. In poco tempo entrerà in acqua e comincerà a divertirsi veramente, da solo imparerà a nuotare, poiché si sa in genere i nostri amici a quattro zampe amano giocare in acqua.

Continua la lettura
56

Il nuoto è da sempre considerato uno sport importante per il cane, è in grado di rafforzare il cuore, i polmoni, la massa muscolare, ideale per i cani con artrite. Il bagno al mare deve essere trasformato in gioco in modo che anche il cane adulto si senta sicuro. Quando il nostro animale a quattro zampe si troverà al sicuro nell'acqua bassa, provate a lanciargli la palla un po' più in là dove l'acqua è più alta, in modo che vada a prenderlo. Riempitelo di complimenti ogni volta che si avventura nuotando per prendere la palla, non abbiate fretta non forzatelo a raggiungere punti pericolosi lui sa esattamente dove vuol arrivare. La cosa in assoluto più sbagliata da fare è quella di "lanciare" in acqua il proprio animale, anche se è l'errore più comune. Penso che dopo che il vostro cane, il vostro amico, compagno di giochi e di vita, riesca a superare la paura dell'acqua, quindi del mare sarà ancora più bello aspettare il periodo estivo, le ferie per andare insieme a trascorrere momenti veramente indimenticabili.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Non pensate minimamente di abbandonare il vostro cane solo perchè ha paura dell'acqua,quindi considerato intralcio.Un pò di pazienza è tutto si risolve

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cani

Come educare un cane a stare con un gatto

Gli animali si sa, sono i migliori amici dell'uomo: ci rendono persone migliori in quanto si fidano ciecamente di noi e ci portano ad aprire totalmente il nostro cuore e sciogliere ogni inutile e superflua riserva di qualsiasi tipo o genere. Amare gli...
Cani

Tutto sul carlino

Il carlino è un cane graziosissimo originario della Cina, dove nell'antichità era addirittura venerato. Questo simpaticissimo cane piace molto ai bambini per il suo aspetto buffo e tenero, e per la sua piccola taglia che lo rende quasi simile ad un...
Cani

Come fare per mantenere bello e sano il pelo del cane

Amare il proprio animale domestico significa avere cura di lui. Grazie a delle accortezze il nostro cane avrà un pelo lucido, florido e ben curato. La difficoltà a mantenere bello e sano il pelo del cane dipende dalla razza, dall'età e dalle condizioni...
Cani

Tutto sul Cocker Spaniel

Ecco una guida pratica che proponiamo ai nostri lettori, che sono amanti degli animali ed in particolar modo dei cani. Nello specifico cercheremo di imparare tutto ciò che c'è da sapere sul Cocker Spaniel, una razza di cane, che piace a tantissime persone...
Cani

Come non far salire il cane sul divano

Chi possiede un cane spesso lo considera parte integrante della famiglia e del resto i nostri cari amici a 4 zampe sanno farsi amare, eccome. Certo, la cosa ha anche i suoi risvolti negativi, dopotutto parliamo pur sempre di animali, meravigliosi certo,...
Cani

Come diventare volontario in un canile

Amare gli animali non significa che per forza occorre averne uno in casa. Per diversi motivi, cioè ad esempio la scarsa disponibilità economica, il poco spazio, il poco tempo per accudirli, non tutti possono permettersi di avere un piccolo amico a quattro...
Cani

Come conquistare la fiducia del proprio cane

Conquistare la fiducia del proprio cane spesso può rivelarsi davvero un'impresa ardua. Il cane è un animale che ha bisogno sicuramente della fiducia del proprio padrone ed è proprio per questo motivo che bisogna darla molto scrupolosamente, soprattutto...
Gatti

Come giocare con un gatto pigro

In questo articolo vi spiegheremo come giocare con un gatto pigro. I gatti che restano sempre in casa rischiano di non riuscire più ad amare il gioco se nessuna persona lo condivide con lui, sostanzialmente hanno bisogno di stimoli e li dovrete spronare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.