Come fare il lavaggio degli occhi del gatto

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Sono sempre più le persone che decidono di adottare un animale domestico perché questo porta nelle nostre vite molta gioia e spensieratezza. Ma se da un lato un animale ha un effetto molto positivo nella nostra vita, dall'altro dovremo essere in grado di curarlo sempre e dedicargli il nostro tempo in modo che possa sempre essere in perfetta forma fisica e vivere bene. In questa guida, in particolare, vedremo come fare per riuscire ad effettuare correttamente il lavaggio degli occhi del nostro gatto.

24

Asportare la secrezione solidificata

Vediamo allora nello specifico come procedere all’applicazione. Innanzitutto bisogna tenere il gatto fermo afferrandogli le zampette (facendosi aiutare da qualcuno), con le mani completamente libere possiamo infatti prima premere qualche goccia sulle palpebre degli occhi del gatto e poi strofinando leggermente asportiamo la secrezione solidificata nel frattempo diluita. Con lo stesso batuffolo si crea una specie di punta in grado di pulire anche la parte esterna degli occhi. Il gatto in questo caso tende a chiudere gli occhi e questo è buono in quanto possiamo agire sulle palpebre pulendole a fondo.

34

Particolari arrossamenti

Se durante questa fase si dovesse notare la presenza di particolari arrossamenti allora ci si può rivolgere dal veterinario per farsi dare una pomata specifica, anche se alcuni prodotti per gli esseri umani sono indicati come ad esempio quelli ricostruttrici della cute, del tipo utilizzato dai ciclisti per le piaghe della sella delle biciclette. Questo è un prodotto che non nuoce al gatto se dovesse entrarne a contatto con le zampette quando effettua la sua personale pulizia giornaliera.

Continua la lettura
44

Una soluzione di tipo oftalmico

In conclusione ricordate che per questo intervento di pulizia della secrezione agli occhi conviene utilizzare una soluzione blanda anche di tipo oftalmico, vendibile in farmacia e specifica per il lavaggio degli occhi e dell’apparato oculare negli esseri umani. La soluzione si compone di acido borico e va utilizzata a contatto diretto con gli occhi. Volendo la si può realizzare comodamente in casa, sciogliendo l’acido borico in acqua tiepida applicandola poi con un batuffolo di cotone idrofilo. Ricordate che per capire come curare il nostro animale, potremo anche chiedere al nostro veterinario di fiducia che saprà sicuramente indicarci i trattamenti più adeguati in base al tipo di animale che abbiamo adottato, oppure potremo effettuare una ricerca su internet dove sono presenti moltissime guide che ci spiegheranno passo dopo passo come eseguire alcune particolari cure.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cani

Come accudire un cane in appartamento

Esistono delle semplici regole per capire come accudire un cane in un appartamento, in quanto se è vero che la vita casalinga non sempre si confà alle esigente del cane, è anche vero che un cane ben addestrato e ben accudito riesce a vivere bene in...
Gatti

Come curare congiuntivite al gatto

Prendersi cura dei propri animali domestici è fondamentale per mantenere il loro benessere. Chi possiede un gatto sa anche bene che possono capitargli a volte alcuni piccoli malanni. In questo caso bisogna, onde evitare dei peggioramenti, agire prontamente,...
Gatti

Come sapere se il nostro gatto ha la febbre

I gatti sono a tutti gli effetti membri della famiglia, e prendersi cura di un animale significa provvedere alle sue cure, dunque non solo un'alimentazione sana e completa ma anche le cure mediche del caso, per esempio in caso abbia la febbre. Sì, perché...
Cura dell'Animale

Come eliminare i pidocchi dagli uccelli

Anche gli animali, come gli esseri umani, possono soffrire di malattie e disturbi di vario genere. Molti di noi godono della compagnia di animali domestici. Cani e gatti sono certamente in cima alle preferenze per chiunque adotti un nuovo amico. Pertanto...
Cani

5 consigli per proteggere le zampe del cane dal ghiaccio

Fate camminare il vostro cane e garantirete che otterranno un sacco di esercizio fisico, quindi una parte importante del regime di salute del vostro animale domestico. È facile per soddisfare le loro esigenze quotidiane nei mesi più caldi, ma a volte...
Cani

Come pulire occhi e orecchie al cane

Tutti gli animali tenuti in casa oppure in un giardino (ad esempio, cani, gatti, coniglietti e molti altri) necessitano di cure, ed in ogni caso hanno bisogno di essere accuratamente puliti, spazzolati ed alimentati a dovere. Anche i cani, pertanto, così...
Cani

Come proteggere il cane durante il cambio stagione

Per gli amici a quattro zampe, come per gli esseri umani, lo sbalzo di temperatura incide sull'umore, sulle abitudini e sullo lo stile di vita. Proteggere il cane durante il cambio di stagione è abbastanza facile. Non bisogna sottovalutare i fattori...
Animali da Compagnia

Le più comuni patologie del coniglio

I conigli sono come gli esseri umani soggetti a varie patologie talvolta gravi e serie, che tuttavia si possono prevenire e curare. Alcune sono dettate da specifici fattori esterni, ed altri associabili invece a vere e proprie malattie. A tale proposito,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.