Come fare la fasciatura ad un gatto

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Negli ultimi anni, sempre più persone decidono di ampliare le proprie famiglie circondandosi di almeno un amico a quattro zampe. Che si tratti di cani o gatti, gli animali sanno donarci una gioia e un amore incondizionato senza pari. Il minimo che possiamo fare è ricambiare la loro fedeltà prendendoci amorevolmente cura di loro, anche se ciò non impedisce loro di ferirsi. A differenza dei cani, i nostri compagni felini hanno un certo orgoglio che non li porta a sottomettersi facilmente alle nostre cure, anche se a fin di bene: occorre quindi un buon metodo per agevolare il più possibile un'operazione così delicata come una fasciatura. In questa guida illustreremo come fare una fasciatura resistente al vostro gatto.

25

Occorrente

  • Garza sterile
  • Disinfettante non alcolico
  • Cotone sterile
  • Nastro adesivo per medicazioni
  • Collarino in plastica
35

Informazioni generali

Non sempre gli animali (a differenza di ciò che si crede) si rendono conto che stai facendo loro "del bene", soprattutto se la parte da fasciare è dolorante. Il gatto, il più delle volte, interpreterà la vostra attenzione verso la sua zampa come un ulteriore accanimento e cercherà in ogni modo di evitare le vostre cure. Per questo motivo evitate inutili carezze o di utilizzare un tono di voce rassicurante: servirebbe solo a farvi perdere del tempo.

45

Esecuzione della fasciatura

L'animale va subito immobilizzato, possibilmente su un tavolo, con l'aiuto di almeno un'altra persona che provvederà a tenergli fermo, con una mano, il capo e, con l'altra, a bloccargli le zampette da non fasciare. Il gatto va tenuto, se possibile, su di un fianco, in modo tale che non abbia la possibilità di far presa con la zampa rimasta libera. È fondamentale eseguire tutti i passi con precisione e nel minor tempo possibile: si sa, i gatti sono molto insofferenti se si cerca di tenerli a bada.

Continua la lettura
55

Come comportarsi in caso di ferite

In caso di ferite è bene non usare disinfettanti a base di alcol, che provoca bruciore, e neanche acqua ossigenata che, sebbene non causi dolore, crea comunque fastidio. Pulite con cura la ferita con del cotone sterile, rimuovendo eventuali corpi estranei. Procedete alla fasciatura con garza sterile e fissatela con del nastro per medicazioni. Dopo aver completato la vostra fasciatura, abbiate cura di procurarvi un collare in plastica, di quelli usati dai veterinari, da far indossare al gatto prima di "rimetterlo in piedi". Tali collari sono facilmente reperibili in un qualsiasi negozio di animali: il loro uso si rende spesso necessario in quanto i gatti sono animali selvatici e, più di altri, mal sopportano la presenza di "corpi estranei". In questo modo, impedirete al vostro amico di rimuovere la fasciatura a morsi.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Gatti

Come intervenire in caso di ferita del gatto

L'eleganza dei gatti è ben nota a tutti, e vederli muovere con la loro agilità mentre giocano, si rincorrono e si azzuffano è sempre un piacere per gli occhi. Il gatto è uno degli animali domestici per eccellenza, ma per rimanere in piena salute ha...
Cani

Morso di cane: come comportarsi

In questo contesto siamo pronti a proporvi una guida davvero molto interessante per comprendere ed imparare opportunamente, come occorre comportarsi di fronte ad un morso di cane, appena ricevuto, il quale ha anche provocato molto dolore. È risaputo...
Cani

Come scegliere il collare elisabettiano per il cane

Non è raro per strada imbattersi in qualche cane, accompagnato dal suo padrone, che indossa una specie di imbuto al collo a forma di cono troncato, talmente "buffo" da suscitare il sorriso. Per il cane, invece, potrebbe essere una tortura indossarlo,...
Cani

Come estirpare una spina nella zampa del cane

I cani sono animali dotati di un forte spirito di esplorazione. Purtroppo la loro curiosità li porta talvolta ad entrare in contatto con insidie tanto piccole quanto pericolose. Non è raro infatti che durante una passeggiata al parco il cane possa conficcarsi...
Gatti

Come fare un vestitino per gatto

Il gatto è uno degli animali domestici che maggiormente noi padroni, tendiamo ad abbellire e rendere sempre più affascinante. Un gatto con un vestitino, è veramente qualcosa di carino da vedersi, perché sembra un essere umano, e con le sue pose e...
Cura dell'Animale

Vacanza con gli animali: consigli per proteggerli dal caldo

Le vacanze estive sono una bella occasione per divertirvi con il vostro amico a 4 zampe. Quando vi apprestate a partire, dovete tenere conto che gli animali soffrono molto il caldo e che le alte temperature possono essere pericolose per la loro salute.Cani,...
Gatti

Come insegnare al gatto a dare la zampa

I gatti sono delle creature abitudinarie e territoriali e qualsiasi cambiamento che vada ad influire sulla loro vita quotidiana, può trasformarsi in una vera e propria fonte di stress. Alcuni eventi giornalieri devono rispettare i loro orari, in modo...
Altri Mammiferi

Come Identificare Le Impronte Di Animali

Le impronte rilasciate sul terreno sono facilmente identificabili, per cui si può stabilire con assoluta certezza se si tratta di quelle di esseri umani o di varie specie animali. A riguardo di questi ultimi, bisogna però conoscere il tipo di zampa...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.