Come fare le flebo a un gatto

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Alcune volte può capitare che il nostra gatto nonostante goda di un'ottima salute, perché controllato periodicamente dal veterinario con la somministrazione dei vaccini necessari a prevenire l'insorgere di malattie, può ammalarsi. In tal caso, bisogna intervenire sia con dei farmaci che con una flebo sottocutanea. A tale proposito ecco una guida, in cui verranno forniti alcuni utili consigli, su come fare le flebo a un gatto senza doversi recare dal veterinario.

25

Occorrente

  • Deflussore
  • Ago
  • Boccia della flebo
35

innanzitutto, è necessario conoscere gli attrezzi che dovranno essere utilizzati nel corso dell'operazione; infatti, saranno necessari un deflussore, un ago e la boccia della flebo che possono essere acquistati in farmacia o anche da un veterinario. Per appendere la flebo, bisogna utilizzare un supporto che per risparmiare, può essere anche un appendiabiti. Per quanto riguarda il medicinale, varia a seconda del problema che ha il gatto; in casi di gastroenterite ad esempio, sarà sufficiente una soluzione che permetta all'animale di riprendersi dalla sua disidratazione, se invece ha la febbre è necessario un antibiotico o un antipiretico.

45

Se il gatto da curare è agitato o nervoso, un consiglio è di fare la flebo dopo i pasti, in quanto è il momento in cui è più tranquillo; ovviamente, nel caso in cui il farmaco richieda una somministrazione a stomaco vuoto, dovranno essere rispettate tali indicazioni. Per iniziare bisogna inserire il deflussore nella boccia, che deve essere agganciato a qualsiasi oggetto utilizzato come supporto. Successivamente bisogna aprire la rondella che si trova lungo la cannula, in modo che il liquido potrà scendere lentamente, e sarà poi possibile verificare l'assenza di bolle d'aria. Terminata questa importante verifica, allora bisogna richiudere la rondella e inserire l'ago alla fine della cannula.

Continua la lettura
55

Successivamente, bisogna cercare di mettere il gatto con l'addome sulla superficie di un cuscino o di una coperta. Questa operazione renderà più semplice l'inserimento dell'ago, che dovrà avvenire al di sotto della nuca, e dopo dopo aver afferrato la pelle tra il dito indice e pollice della mano. L'inclinazione ideale dell'ago rispetto al corpo del gatto è di circa 45 gradi, per evitare di fargli sentire dolore. Adesso bisogna aprire la rondella per permettere al liquido di scorrere molto lentamente, e durante tale operazione conviene osservare il gatto per verificare eventuali comportamenti strani (ad esempio se si agita troppo), ed al termine chiudere la rondella e togliere poi l'ago con molta delicatezza.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cani

Come curare l'insufficienza renale nei cani

Quando decidiamo di adottare un cane, per prima cosa dovremo accertarci di essere in grado di potergli assicurare tutte le cure di cui ha bisogno, di poter soddisfare tutte le sue esigenze e di potergli dedicare quotidianamente un po' del nostro tempo.Per...
Cani

Cosa fare se un cane abbandona i cuccioli

Quando decidiamo di adottare un animale, dobbiamo prima di tutto essere sicuri di potergli garantire sempre tutte le cure di cui ha bisogno, oltre ad alimentarlo correttamente e dedicargli quotidianamente un po' del nostro tempo. Tuttavia ci sono alcuni...
Cani

Come Fare Un Clistere O Introdurre Una Supposta Al Cane

Decidere di prendersi cura di un animale, dona sicuramente molto gioia ma comporta anche delle forti responsabilità inerenti al suo stato di salute. Come tutti gli esseri viventi infatti i nostri amici a quattro zampe, non sono esenti da patologie e...
Cani

Come somministrare un medicinale a un cane

Se il vostro amico a quattro zampe si ammala e il veterinario gli prescrive dei medicinali da prendere, dovrete rimboccarvi le maniche e somministrarglieli voi stessi. È fondamentale imparare fin da subito, onde evitare complicanze nei casi d'emergenza....
Gatti

Come iscrivere il proprio gatto nell'anagrafe felina

L'anagrafe felina è una banca dati contenente tutte le informazioni sui gatti che sono registrati e sui rispettivi proprietari. In Italia è riconosciuta dal Ministero della salute, anche se non è obbligatorio registrare il proprio gatto, come accade...
Gatti

Come dare una pastiglia al gatto

Come ben sapete sia gli esseri umani che anche tutto il mondo animale, può ammalarsi. Ma in questo testo, tramite piccoli passaggi, non parleremo del genere umano, ma precisamente di quello animale, riferendoci ai gatti. Vi spiegheremo Come dare una...
Gatti

Come accudire un gattino di pochi giorni che ha perso la mamma

Purtroppo ogni tanto capita di trovare un piccolo gattino rimasto solo. Questo può essere causato da più di un motivo: qualcuno lo ha abbandonato, la mamma lo ha perso oppure lo ha abbandonato perché debole. Come comportarsi allora in questi casi?...
Cura dell'Animale

Cos'è la rogna del coniglio e come curarla

Il problema degli acari della pelle, più comunemente conosciuto come rogna, è la malattia più comune della pelle dei conigli. Invisibili agli occhi, gli acari tendono facilmente a diffondersi sul fieno e nella biancheria da letto e, mentre non costituiscono...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.