Come fare per evitare che il gatto affili le unghie sulle poltrone

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Quando in casa arriva un gatto, è meglio premunirsi e mettere al sicuro poltrone (ma anche divani, sedie o altro) perché appena il micio sarà diventato un po' più grande inizierà ad affilarsi le unghie su queste superfici, che non ci metteranno molto a rovinarsi. Per un gatto affilarsi le unghie è un comportamento del tutto naturale: è il sistema che il gatto adotta per marcare il territorio, per lasciare una "firma" ben visibile della sua presenza ma anche il suo odore perché tra i polpastrelli ha delle piccole ghiandole che emanano segnali olfattivi agli altri gatti come a dire di stare alla larga da quel territorio. In questa guida, con pochi e semplici passaggi, vi daremo dei consigli e qualche utile suggerimento su come fare per evitare che il gatto affili le unghie sulle poltrone.

27

Occorrente

  • Plaid o copripoltrona
  • Tronchi arrotondati
  • Corda o spago
  • Colla a caldo
  • Base in legno o altro materiale
37

Copripoltrona

Per prima cosa, pensate a mettere al sicuro le poltrone: una buona soluzione è quella di ricoprirle con un copripoltrona o un plaid, indispensabili soprattutto se la poltrona è in pelle. Sia che scegliate il copripoltrona sia che optiate per il plaid, l'importante è che il materiale di cui sono costituiti sia abbastanza forte, quindi evitate di coprire la poltrona con un semplice telo, perché non servirà a nulla. Il plaid è più indicato perché è più resistente, inoltre anche se dovesse rovinarsi sostituirlo vi costerà molto meno di un copripoltrona. Fate in modo di fare aderire bene il plaid sulla poltrona, inserendola negli angoli come fosse un vero e proprio rivestimento.

47

Legna

Per fare in modo che il gatto non usi le sue unghia sul divano, procuratevi alcuni pezzi di legna tagliata, di forma rotonda e poi distribuiteli negli spazi della casa preferiti dal gatto in modo che li veda facilmente e possa utilizzarli. Rivestitene uno con della corda (in alternativa, con dello spago grosso) da cima a fondo e terminate con una goccia di colla a caldo. Potete rivestire anche gli altri in questo modo e poi lasciarne alcuni senza base e uno o due con una base.

Continua la lettura
57

Base

La base può essere costituita da un altro pezzo di legno o da qualsiasi materiale, purché sia piatta e resistente. Incollate il pezzo di legno verticalmente con la colla a caldo e lasciate asciugare. Se restano dei fili di colla toglieteli con le mani per evitare che il gatto li ingerisca. Se decidete di lasciare "nudo" il pezzo di legno, ricordatevi di non usare legno di betulla. Affilandosi le unghie infatti il gatto sfalderebbe senza problemi lo strato esterno, che si toglie in un attimo, ma per le sue unghie ha bisogno di legno resistente. Lasciate uno di questi legni vicino alle poltrone, così il gatto capirà di potersi affilare lì le unghie ed eviterà la poltrona. Potete realizzare vari legni: se possedete un piccolo giardino lasciatelo uscire sugli alberi, anche questa è una buona soluzione. Quando le corde sono usurate, cambiatele e sostituite i legni quando sono troppo consumati, così il vostro gatto avrà sempre una superficie adatta per affilarsi le unghie al meglio.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • I gatti odiano gli agrumi quindi provate a circondare i divani di bucce d'arancia per tenere lontano il gatto.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Gatti

Come Togliere Il Pelo Del Gatto Dai Vestiti

Avere un gattino tra le pareti domestiche è sempre gratificante; l'animale tiene compagnia e fa nascere il sorriso sulle labbra anche nei momenti tristi della propria quotidianità. Bisogna dire però che spesso si trovano il divano ed i vestiti pieni...
Gatti

Gatto spaventato: come rassicurarlo

Il gatto è uno tra gli animali domestici più sensibile, dal punto di vista olfattivo e istintivo: si tratta infatti di un esemplare in grado di percepire rumori minimi, odori a noi poco evidenti e soprattutto di avvertire per primo un pericolo che lo...
Animali da Compagnia

Come rimuovere peli di animali dai tessuti

Se in casa avete degli animali come il cane o il gatto, sapete benissimo che in determinati periodi dell'anno tendono a perdere il pelo e di conseguenza lo trovate sparso un po' dappertutto, ed in particolare sui divani, sui vostri abiti e sui tappetti....
Gatti

10 regole per una casa a prova di gatto

Il gatto è tra gli animali domestici per eccellenza. Con la sua indole sorniona ma vivace, dolce e discreta, ha un carattere ricco di contrasti che lo rendono senza dubbio uno degli animali più affascinanti e belli da tenere con sé, che si viva in...
Cura dell'Animale

Come pulire il cane dopo una passeggiata

Chi possiede un cane, sa bene quanto sia importante prendersi cura della sua salute e dell'igene quotidiana. Tali accortezze chiaramente si amplificano nel caso in cui l'animale vive in casa con noi e ci vivono anche bambini. Specialmente dopo la passeggiata...
Gatti

Come tenere lontani i gatti

Per tante case il giardino riveste un'importanza grande, in quanto rappresenta una specie di biglietto da visita della vostra casa. Al tempo stesso l'attenzione per i mobili, compresi poltrone e divani è importante. Tappezzerie e mobili specifici spesso...
Gatti

Come lavare e asciugare un gatto

Chi possiede un gatto sa quanto sia importante la pulizia e l'igiene, soprattutto se l'animale condivide casa, divani e poltrone col proprio padrone. Perché l'animale possa avere un buon rapporto con l'acqua è importante iniziare ad abituarlo fin da...
Cani

Come farsi obbedire da un cucciolo

Cosa c'è di più dolce di un cucciolo di cane? Attrae immediatamente le attenzioni di tutti. Gli occhietti teneri, il musetto umido, i gesti invoglianti e desiderosi di coccole. Ma non dimentichiamo che è pur sempre un cucciolo. E, come tale, ha comportamenti...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.