Come fare se il cane abbaia troppo

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Per chi vive in città, in un appartamento, oppure in una villetta a schiera che preveda la presenza di un vicinato, gestire un cane non è sempre semplice. Soprattutto se si è costretti a trascorrere molto tempo fuori casa, il cane potrebbe sviluppare degli atteggiamenti ansiosi, tra i quali uno dei più comuni è quello di abbaiare furiosamente più volte al giorno. In questa guida verrà indicato come fare se il cane abbaia troppo, per riportare tranquillità in casa ed evitare di dover discutere con i vicini.

24

Per prima cosa è necessario indicare che abbaiare, per un cane, è un comportamento normale, attraverso il quale l'animale richiama l'attenzione del padrone oppure lancia dei segnali di avvertimento o, ancora, può farlo per semplice eccitamento. Bisogna, però, considerare che abbaiare con molta insistenza e in modo continuato per diverso tempo non può essere tollerato; per cercare una soluzione occorre prima individuare il perché di un atteggiamento così ossessivo. Se il cane abbaia quando il padrone gli chiede di smettere, il problema potrebbe essere solo quello del controllo sull'animale; molti cani, sentendo il padrone che grida sono contenti perché pensano che quest'ultimo si voglia unire a loro e abbaiano con ancora maggiore frequenza. Da questo punto di vista, invece delle grida è molto meglio utilizzare dei suoni; esiste un'apposita terapia, definita "terapia avversativa sonora" per indurre un cane a smettere.

34

Nel caso il cane viva all'interno della casa potrebbe abbaiare perché vede altri animali (ad esempio un gatto, oppure un uccellino) passare in giardino ed invadere il suo territorio. In questo caso potrebbe essere utile, quando ci si assenta da casa, chiudere le persiane oppure abbassare le tapparelle, in modo che non possa guardare fuori; un'alternativa è quella di lasciarlo in un'area della casa e chiudere le stanze che presentano finestre attraverso le quali il cane è solito guardare in giardino. Se il cane abbaia quando in casa entrano degli estranei portarlo in un'altra stanza, non permettendogli di interagire con le persone appena arrivate; in tal modo assocerà l'allontanamento ad un comportamento sbagliato.

Continua la lettura
44

Molte volte il cane abbaia perché si annoia; in questo caso potrebbe essere utile fargli consumare parte delle energie portandolo a fare una passeggiata o, meglio, qualche corsa, all'aperto. Infine, il cane potrebbe abbaiare quando sta per ottenere qualcosa; ad esempio, vedendo il padrone che si avvicina per farlo uscire dal suo box potrebbe iniziare a farlo. Un consiglio è fermarsi e non avvicinarsi fino a quando non abbia smesso; in pratica, bisognerà scaricare sul cane stesso la responsabilità di quello che avviene: se continua ad abbaiare l'oggetto dei suoi desideri si allontana, in caso contrario lo otterrà.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cani

Cosa fare se il cane del vicino abbaia troppo

Cani e condominio sono un binomio non sempre ideale, anzi, spesso risulta essere deleterio: a meno che non si viva all'interno di un condominio in cui tutti hanno un cane, senza dubbio ci sarà qualche lamentela per il comportamento dell'animale. A volte...
Cani

Come far smettere il cane di abbaiare

Quando decidiamo di adottare un cane dobbiamo considerare anche tutti gli aspetti negativi derivanti da tale scelta. Uno di questi è senza dubbio la possibilità che il cane inizi ad abbaiare anche durante le ore notturne. Se non disponiamo di un giardino...
Cani

Come Insegnare al tuo cane a non abbaiare quando esci di casa

Come insegnare al tuo cane a non abbaiare quando esci di casa. Questo sarà il tema di oggi in tale articolo. Il cane, spesso, anche se è educato per bene, potrebbe abbaiare quando uscite di casa. Per un cane, il fatto di abbaiare è un comportamento...
Cani

5 modi per non far abbaiare il cane

Il cane viene definito come il "miglior amico dell'uomo" ed è l'animale domestico in assoluto più diffuso nelle abitazioni degli essere umani. Però ha un difetto, forse un solo difetto, che alle volte può essere veramente insopportabile, ovvero l'abbaiare;...
Cani

I cani che abbaiano poco

I cani sono, senza alcun dubbio, i migliori amici dell'uomo! I cani possono essere gli animali domestici da compagnia più amabili, affidabili ed affettuosi per gli esseri umani. Eppure i cani domestici possono trasformarsi in un serio problema quando...
Cani

I 5 tipi di atteggiamento del cane

Il cane è entrato a far parte della vita dell'uomo più di 30.000 anni fa, quindi il nostro rapporto con questi amichevoli animaletti ha origini molto antiche. Ormai più della metà degli italiani ha deciso di adottare un nuovo piccolo membro in famiglia,...
Cani

Come rimediare all'abbaiare del cane da solo in casa

Se abitiamo in un condominio e in casa nostra abbiamo un amico a quattro zampe che abbaia e si comporta male quando viene lasciato solo, saremo certamente abituati alle giustificate lamentele dei vicini, che dopo un breve periodo di tolleranza hanno perso...
Cani

Come accudire un cane in condominio

Quando si ha un appartamento, molto spesso si rinuncia a possedere un animale di compagnia (soprattutto cani o gatti). La questione dello spazio porta a temere di non gestire al meglio un amico a quattro zampe. Un secondo aspetto che mette in apprensione...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.