Come fare se il cane ha paura dei tuoni

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

I nostri cani sono da sempre amici fedeli in grado di starci vicino e sostenerci in qualunque circostanza della nostra vita. Tuttavia esistono alcuni particolari eventi in cui siamo noi a dover aiutare il nostro animale domestico a convivere con situazioni poco piacevoli e che possono generare paure e ansie in lui. Una delle angosce più grandi per i nostri amici a quattro zampe è rappresentata dai temporali e dai tuoni che questi accompagnano. I rumori forti e improvvisi sono in grado di spaventare tutti gli animali, ma quando si tratta del nostro cane possiamo intervenire per fare in modo l'emozione possa diventare quanto meno gestibile, dato che si tratta di una fobìa quasi impossibile da eliminare completamente. Analizziamo dunque come fare se il nostro cane ha questa fobia e come "gestirla" al meglio per farlo stare più tranquillo.

24

La paura dei temporali nel cane è un'emozione antica e radicata ed è una cosa molto comune in tutte le razze. Questa paura i cani la manifestano nascondendosi in ogni angolo della casa che trovano, specialmente sotto il letto, piangendo, abbaiando continuamente, grattando le porte o facendo pipì per l'agitazione, come spesso capita anche mentre fanno le feste vedendoci arrivare a casa dopo magari una giornata da soli.

34

In realtà i cani manifestano la loro paura per il temporale molto prima che questo si scateni con i tuoni, anche solo la luce dei fulmini, il rumore della pioggia o la bassa pressione possono provocare nel cane reazioni ansiose, come quelle citate prima. Cosa fare quindi?

Continua la lettura
44

È importante innanzitutto usare moderazione. Cioè non vorremmo essere nè troppo severi con lui, quindi punirlo, perché questo non farà che agitarlo ulteriormente e si rivelerà assolutamente inutile, nè coccolarlo troppo perché questo potrebbe far pensare al cane che questo suo atteggiamento è a voi gradito. Poi è importante procurare al cane un angolino sicuro in cui rifugiarsi durante il temporale. Il cane ovviamente istintivamente tenderà ad andare sotto il letto oppure sotto il tavolo ma se ciò non accade e quindi non sa dove mettersi creategli voi un angolo sicuro, spingendolo ad andarci in caso di temporale magari con l'ausilio di qualche bocconcino o di un osso per attirarlo. Tuttavia questo non è sufficiente. Infatti tante volte la vera soluzione è rivolgersi ad un veterinario o ad un comportamentalista che si occuperanno di densesibilizzare il cane al rumore del tuono. Per fare questo solitamente si fa ascoltare gradualmente al cane il rumore registrato di un tuono e lo si fa abituare a questo. All'inizio magari sarà spaventato e non migliorerà affatto ma pian piano i risultati arriveranno e il cane sarà man mano più tranquillo durante i temporali.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cani

Come tranquillizzare un cane che trema

Tanti fattori portano un cane a tremare. La causa maggiore riguarda sopratutto l'ansia dell'animale. Emozioni che non sempre l'occhio umano comprende appieno e di valuta con la giusta attenzione. In questa guida, vedremo come tranquillizzare un cane...
Cani

Come tranquillizzare un cane a Capodanno

Quando arriva il capodanno molte persone amano festeggiare l'arrivo del nuovo anno con petardi e spari di vario genere. Purtroppo non tutti gradiscono i rumori forti prodotti da questi oggetti e tra loro ci sono sicuramente i cani. Per i nostri amici...
Gatti

10 consigli per un gatto stressato

Devi sapere prima di tutto che puoi riconoscere se il tuo gatto è stressato da vari sintomi, come quando ad esempio perde l'appetito oppure fa i bisogni al di fuori della propria lettiera. Inoltre, un gatto può essere stressato quando tende ad essere...
Cani

Come tranquillizzare un cane che ha paura

Se in casa avete un cane che ha paura quando sente dei rumori assordanti come ad esempio quello dei botti o dei fuochi d'artificio, è importante stargli vicino per fargli capire che non ha nulla da temere. Tuttavia questo affetto non sempre basta, e...
Cani

Come progettare un parco giochi per cani

Il cane è il migliore amico dell'uomo ma, quando si tratta di un esemplare piuttosto grande, tenerlo in casa no giova certamente alla sua salute. In questo caso, allora, l'animale ha necessità di correre e muoversi continuamente, per cui nasce l'esigenza...
Cani

5 consigli per tranquillizzare un cane pauroso

Se avete un animale da compagnia, come un cane, sicuramente avrete notato che la loro sensibilità a determinati stimoli o atteggiamenti è molto più forte rispetto a quella di un essere umano. Il temperamento di ogni animale porta la creatura a reagire...
Cani

Come capire il latrato del cane

Il latrato appartiene al linguaggio del cane, ma come fare a interpretarne il significato? Disagio o gioia? Proviamo a spiegarne il senso cercando tra la possibile cerchia di significati e modi di esprimersi dell'animale, partendo dal presupposto che...
Gatti

Come comunicare con un gatto sordo

Per un gatto, così come per moltissimi altri animali, l'udito è un fattore molto importante, tanto che è parecchio sviluppato e capace di discriminare gli odori in maniera sorprendente. Tuttavia si possono verificare delle condizioni in cui un gatto...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.