Come fare se il vostro cane diventa incontinente

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

In questo articolo, vedremo come fare se il vostro cane diventa incontinente. Come è ben risaputo, l'incontinenza è una condizione medica che, col passare del tempo, porterà alla perdita involontaria di urine. Tale anomalia si potrà presentare ai nostri amici animali, specialmente quando portate Fido un po' più spesso a fare i suoi bisogni fuori casa. Quando invece è notte, e cioè quando il nostro fedele amico dovrà rimanere da solo in casa per tanto tempo, vi potrebbe far trovare diversi ricordino" la mattina seguente. Continuate la lettura in seguito e scoprirete come poter fare.

25

Occorrente

  • pannolini
  • tappetini assorbenti
35

Sono veramente in tantissimi a pensare che una soluzione sia quella di dare di meno acqua da bere al vostro amato amico, siccome l'acqua è un elemento fondamentale non soltanto per un cane, ma anche per ogni organismo che vive. La strada maggiormente corretta che potrete eseguire è quella di portarlo prima che potete da un veterinario, appena vi accorgete dei primi episodi di incontinenza. Così facendo, potrete eseguire tutti gli accertamenti possibili del caso, prescrivendo una cura eventuale. Se per caso, non si potrà togliere il problema completamente, ma solo ridurlo, allora dovrete effettuare diversi accorgimenti che renderanno la vita maggiormente serena e tranquilla sia a voi, e sia al vostro amico.

45

Il primo step consiste nell'eliminazione di tutti quegli elementi che hanno una quantità elevata di sale, che assorbe notoriamente liquidi aumentando il bisogno di far la pipì. Un esempio che vi facciamo di tali cibi sono piatti elaborati, come la pasta condita, e tipicamente cibi che sono stati preparati da persone umane. Per la riduzione di tracce di urina per esempio invece in un appartamento, sarà molto utile addestrare il cane a far la pipì su tappetini appositi che siano assorbenti. Esse sono chiamate "traverse". Sono tantissimo diffuse e perciò le potrete trovare in un negozio qualsiasi di animali. Sarà ancora più facile, vedrete, insegnare tale metodo ai vostri amici se sono ancora giovani. Se invece sono in età avanzata, avranno un po' di difficoltà maggiore nell'apprendimento.

Continua la lettura
55

Nelle situazioni più estreme invece, potrete pensare di usare pannolini appositi. Occorrerà soltanto comprarne del tipo per neonati, considerando chiaramente la dimensione del vostro Fido. Potrete fare un foro della larghezza della coda al centro, quindi richiudere tranquillamente il suo pannolino proprio come se l'aveste messo a vostro figlio/a. All'inizio il vostro animale sarà abbastanza spaesato e scomodo, però vedrete che presto ci si abituerà. Quest'ultima è una soluzione ottima specialmente per la notte, però andrà benissimo anche per il resto della giornata se lasciate Fido da solo per un periodo di tempo lungo.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cani

Come impedire al cane di mangiare il cibo del gatto

Se il cane ed il gatto di casa sono abituati ad andare d'accordo e condividono gli stessi spazi all'interno della tua abitazione, può capitare di dover impedire al cane di mangiare il cibo destinato al gatto. La maggior parte dei cani, infatti, non disdegna...
Cani

5 cose da fare se il cane prende le zecche

È bello passeggiare con Fido in mezzo alla natura, specialmente nella bella stagione. Purtroppo, a rovinare questo piacevole passatempo ci pensano le zecche: questi parassiti insidiosi aspettano quatti quatti nell'erba alta o nel fieno il passaggio di...
Cani

5 modi di giocare con il proprio cane

Il gioco è un momento importante per il cane. Rafforza la complicità con il proprio padrone, sviluppa l'istinto e l'apprendimento. Attraverso giochi quotidiani, l'amico a quattro zampe socializza, sfoga la sua naturale vitalità e si mantiene in forma....
Cani

Regole per portare il cane in spiaggia

In una periodo come quello estivo non è una novità purtroppo, sentire al telegiornale o leggere sui quotidiani l'aumento esponenziale degli abbandoni dei cani per strada. Si tratta di una cattiva realtà, attuata da gente ignorante e senza scrupoli,...
Cani

Come prenderti cura del tuo cane

Prendersi cura di un animale domestico in genere comporta delle grandi responsabilità, quindi prima di aprire la porta al vostro fido dovete prendere atto dell'impegno che vi aspetta, ma in compemnso lui saprà ricompensare il vostro lavoro con tutto...
Cura dell'Animale

Effetti della sterilizzazione in un cane o in un gatto

Molto spesso, chi possiede animali domestici come un cane o un gatto, si trova davanti ad un dilemma: sterilizzare o non sterilizzare proprio animale? In molti, infatti, si chiedono se sia giusto o meno procedere con la sterilizzazione che risulta essere...
Cani

5 comandi fondamentali per il cane

Quando si adotta un cucciolo è fondamentale prendersi cura di lui e donargli tutta l'attenzione di cui ha bisogno. Allo stesso tempo, è fondamentale fornire al piccolo Fido tutto lo stretto necessario di cui ha bisogno per vivere felice, ovvero delle...
Cura dell'Animale

Come lavare i denti al cane con il bicarbonato

Chi convive con un amico a quattro zampe sa bene quanto sia importante mantenerlo sempre in salute. Dalle cure veterinarie alle operazioni di igiene quotidiana, il nostro amato cane ha bisogno di molte attenzioni, anche e soprattutto quando si tratta...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.