Come fare stare fresco il gatto in estate

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Il gatto è un animale che, al pari del cane, non è dotato di ghiandole sudoripare; per questo motivo è in grado di espellere il sudore solamente attraverso i polpastrelli. Se le temperature dell'ambiente esterno sono particolarmente alte o, comunque, superiori ai 30° respirare con la bocca non sarà sufficiente a garantire una efficace traspirazione. In estate il gatto può soffrire il caldo eccessivo, anche se in maniera meno evidente del cane: in questa guida, a tale proposito, verrà indicato come fare stare fresco il gatto in estate.

24

Un primo metodo che può essere utilizzato per fornire refrigerio al gatto durante il periodo estivo è quello di spazzolarlo con maggiore frequenza rispetto al resto dell'anno. Spazzolarlo una volta al giorno eviterà al pelo di infeltrirsi e di trattenere il caldo, soprattutto nelle razze a pelo lungo. Ad ogni modo non rasare assolutamente il gatto perché, nel caso si esponga al sole nelle ore più calde, potrebbe essere soggetto a scottature anche gravi. Nonostante i gatti non amino particolarmente l'acqua, in caso di caldo torrido passare un asciugamano inumidito su tutto il corpo fornirà sollievo all'animale.

34

Fondamentale è garantire al gatto l'accesso ad una ciotola contenente acqua fresca; cambiarla più volte al giorno, senza mettere acqua proveniente dal frigorifero. Se il gatto vive in casa e non ha la possibilità di uscire nelle ore più fresche cercare di rinfrescare gli ambienti per garantire le migliori condizioni possibili ed evitare colpi di calore, dovuti a temperature eccessivamente alte. Molto probabilmente, in giorni torridi, il gatto cambierà i luoghi nei quali fare i riposini; lavandini, bidet, parti piastrellate del pavimento sono tutti punti nei quali riuscirà a trovare refrigerio. Sarebbe opportuno, quando si trova il gatto in posti inusuali, evitare di sgridarlo trattandosi solamente di un'abitudine destinata a sparire nel giro di pochi giorni.

Continua la lettura
44

Quando devono essere affrontati dei lunghi viaggi in auto non coprire il trasportino, o farlo solamente nel caso venga colpito direttamente dai raggi del sole. Lasciare accesa l'aria condizionata (seppure non a temperature troppo basse) oppure tenere aperti leggermente i finestrini per fare circolare l'aria. Se il viaggio viene effettuato in giorni particolarmente caldi, mettere del ghiaccio in una calza e disporre quest'ultima nel trasportino costituirà un valido aiuto.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cani

Come abituare il cane al trasportino

Prendersi cura del proprio cane anche quando, per le ragioni più disparate, si deve affrontare un viaggio è un dovere al quale non ci si può certo sottrarre. È necessario, pertanto, adottare tutta una serie di precauzioni e accorgimenti per fare in...
Gatti

Come abituare un gatto al trasportino

Qualunque sia la motivazione del viaggio è bene evitare di tenere in braccio uno spaventatissimo gatto: meglio ricorrere all'utilizzo di un trasportino, che è possibile acquistare in un qualsiasi negozio per animali o in un centro commerciale. Ecco...
Gatti

Trasportino per gatti: quale scegliere

Nel momento in cui adottiamo o acquistiamo un gatto, ci assumiamo diverse responsabilità nei suoi confronti. Una di queste è senza dubbio il dovere di farlo stare sempre nel miglior modo possibile, in ogni situazione. Quando abbiamo necessità di portare...
Animali da Compagnia

Come scegliere il trasportino per un cincillà

Un tempo il primato di animali da compagnia, era di esclusivo appannaggio di cani e gatti. Amato per il cuore coraggioso e la fedeltà il cane, e per la sua schiva e misteriosa presenza il felino. Nel tempo però, altri piccoli esserini pelosi, e non,...
Gatti

Come realizzare un trasportino per il gatto

Se in casa avete un gatto, ovviamente saprete benissimo che per portarlo fuori bisognerà munirsi di un trasportino, utilissimo quando vi recate in vacanza in compagnia del vostro amico a 4 zampe, oppure quando lo dovete portare dal veterinario per...
Gatti

Come trasportare un gatto

I gatti sono molto legati all'ambiente in cui vivono e il fatto di spostarli da un luogo ad un altro rappresenta per loro un grande trauma. Essi possono diventare molto fragili e vulnerabili se lasciano, temporaneamente, i luoghi dove sono soliti abitare...
Gatti

Come viaggiare con il tuo gatto

Il gatto è un animale piuttosto abitudinario e potrebbe non amare troppo essere spostato. Ma è anche vero che il micio si abitua alle consuetudini della casa e delle persone con cui vive e sa adattarsi. Quindi, se è problematico o impossibile lasciarlo...
Gatti

10 consigli per viaggiare con il gatto

Nel caso in cui ti piace viaggiare e rimanere per un lungo periodo fuori dalla tua abitazione, a goderti le tue meritate vacanze ed hai a dover gestire il problema del gatto, sei capitato nella guida più adatta a te. Molte volte, infatti, ci troviamo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.