Come fare un collare antipulci per il gatto

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

I gatti, come gli altri animali domestici, sono soggetti agli attacchi di insetti e parassiti esterni, che attratti dal sangue, si nascondono nel pelo dell'animale creando numerosi problemi di salute, spesso anche gravi. Le più famose sono sicuramente le pulci, insetti minuti che si attaccano e si annidano nei nostri amici a quattro zampe e che spesso diventa un vero e proprio problema eliminarle. Esistono diversi prodotti in commercio che possono tornare utili, però spesso risultano piuttosto costosi, e come si sa necessitano di essere sostituiti di frequente per garantirne l'efficacia. Inoltre contengono spesso sostanze chimiche che possono causare problemi non indifferenti. Quindi vediamo in questa guida come fare un collare antipulci per il gatto.

27

Occorrente

  • Fazzoletto o foulard vecchio
  • Olio di lavanda
  • Olio di eucalipto
  • Olio di citronella
  • Olio di cedro
  • Menta
  • Olio di neem
  • Aglio
  • Alcool puro
37

Il collare

Creare un collare antipulci non rappresenta assolutamente un qualcosa di estremamente complicato, in quanto è sufficiente utilizzare un foulard o un vecchio fazzoletto di stoffa, ma anche un nastro di raso, specialmente nel caso in cui il gatto è piccolo. Naturalmente il collare deve essere largo abbastanza in modo da farlo respirare liberamente.

47

Gli ingredienti

Il fazzoletto, il foulard o il nastro devono essere immersi per 10 minuti in una miscela di oli essenziali di eucalipto, di citronella e di lavanda, che hanno rilevanti proprietà antibatteriche ed antiparassitarie. È anche possibile aggiungere un po' di alcool puro, oppure l'olio di 4 capsule di aglio o il decotto degli stessi. Gli oli essenziali possono essere reperiti tranquillamente in una qualsiasi erboristeria o tramite internet, e devono essere naturali al 100%. Una volta fatto questo, occorre lasciare asciugare il fazzoletto per almeno un giorno, in modo tale che non dia fastidio al proprio animale e perda lievemente l'odore emanato. Per contrastare il forte odore, è opportuno aggiungere dell'olio di menta o di cedro.

Continua la lettura
57

I consigli

La sua efficacia sarà di circa 2-3 settimane, e trascorso questo lasso di tempo, sarà necessario ripetere tale procedimento. Invece, se si ha l'intenzione di lavare il collare, è consigliabile l'utilizzo del comune detergente. Tra l'altro, ultimamente è anche stato scoperto come l'olio di neem sia estremamente efficace sia come agente repellente che come antiparassatario. Pertanto, è in grado non soltanto di tenere lontane le pulci, ma anche di interromperne la riproduzione. Per questo motivo è possibile utilizzarlo non solo per il collare, ma anche per tamponare il proprio animale, dal momento che lenisce e purifica la cute irritata dai morsi degli insetti.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Controllare dopo qualche giorno i risultati: se non dovesse funzionare controllare bene le dosi
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cani

Come mettere l'antipulci al cane

Chi vive con un cane le conosce molto bene: stiamo parlando delle pulci. Si tratta di insetti dell'ordine dei Sifonatteri e sono i parassiti più comuni che colpiscono il nostro amico a quattro zampe. Prive di ali, sono in grado effettuare grandi salti,...
Cani

Come Fare Uno Spray Antipulci Ecologico

I prodotti antiparassitari chimici, attualmente in commercio possono essere pericolosi per la salute dei nostri animali, per questa ragione comincia a prendere piede l'utilizzo di quelli formulati con sostanze naturali, in quanto diminuiscono il rischio...
Cura dell'Animale

Come eliminare le pulci dal cane con rimedi naturali

Con l'arrivo della bella stagione, i cani accompagnati dai loro padroni, frequentano con maggiore assiduità parchi e giardini pubblici, aumentando, così, il rischio di essere attaccati dalle pulci. E' consigliabile agire celermente, le si deve eliminare...
Animali da Compagnia

10 cose da fare quando in casa arriva un gatto

L'arrivo di un gatto in casa è un'importante novità per i nuovi padroni, ma anche e soprattutto per il gattino stesso. Sono necessari dei cambiamenti nelle abitudini di tutti i giorni, che considerano le esigenze del nuovo arrivato. Bisogna ridurre...
Cani

Come Usare Il Pettine Antipulci per il vostro cane

Se il vostro cane ha le pulci e si vogliono eliminare in maniera sicura ed approfondita è opportuno provare con l'apposito pettine Antipulci. Se esso viene utilizzato correttamente si può effettuare una pulizia meticolosa. Inoltre, così facendo è...
Gatti

Come fare uno spray antipulci per il gatto

Chi ha un animale in casa, cane o gatto che sia, sa benissimo quanto sia importante difenderlo e curarlo dalle pulci. In commercio troviamo una vasta gamma di prodotti, ma molto spesso il loro costo risulta tropo elevato e le sostanze contenute al loro...
Cani

Come creare un antipulci naturale per il tuo cane

Se il tuo cane ha le pulci puoi trattarlo con un antiparassitario chimico appositamente acquistato in farmacia o dal veterinario, se invece il tuo cane ha una vita sedentaria non andando mai in giardino e vivendo stretto contatto con i tuoi figli, allora...
Cura dell'Animale

Come preparare uno spray antipulci al limone

In commercio, sono disponibili tantissimi prodotti per animali contro le pulci e le zecche. La maggior parte di questi però sono realizzati con sostanze chimiche che non solo uccidono il parassita, ma possono creare svariati problemi ai nostri amici...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.