Come fare un sifone per acquari

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Quella per l'acquario e per i pesci è una passione che coinvolge tantissime persone. Tuttavia, un acquario necessità soprattutto delle dovute accortezze affinché i pesci che al suo interno possano vivere più a lungo possibile. Il sifone è un accessorio di fondamentale importanza per mantenere in piena efficienza un acquario, in quanto assolve alla funzione di ripulire quest'ultimo dai detriti che si formano costantemente. Questo accessorio può essere acquistato presso i negozi specializzati oppure può anche essere costruito con le proprie mani. Vediamo allora, attraverso i passi della seguente guida, come fare un sifone per acquari.

25

Occorrente

  • Bottiglia di plastica
  • Imbottigliatore (o tubi di plastica, scelti in base al procedimento adottato)
  • Rubinetto per acquari
35

Utilizzo della bottiglia di plastica

Un semplice sifone per acquario può essere creato in pochi minuti utilizzando una bottiglia di plastica. Procuratevene una e tagliate la parte superiore, in modo da ottenere una sorta imbuto. A questo punto, munitevi di un imbottigliatore di plastica con pompetta e collegare il collo della bottiglia alla parte rigida dell'imbottigliatore, fissando le due parti con del nastro adesivo. In alternativa all'imbottigliatore, potete usare tre tubi in plastica e una pompetta. Praticate un foro sul tappo dell'imbuto e inseritevi il tubo flessibile. Dopo averlo fissato saldamente, unite l'estremità libera del tubo ad una di quello rigido.

45

Utilizzo del sifone

Ottenuto il sifone, immergete nell'acquario la parte ad imbuto e premete qualche volta la pompetta ad intervalli costanti. Chiaramente, il tubo flessibile dell'imbottigliatore dovrà essere tagliato a seconda dell'altezza della vasca. In tal modo, è possibile effettuare la giusta pressione per pulire con efficacia l'acqua all'interno dell'acquario. Tenete conto di questo aspetto e agite con cautela ogni volta che lo si utilizza (per non rischiare di aspirare anche parte della sabbia presente sul fondo).

Continua la lettura
55

Utilizzo del tubo

Un altro modo per sostituire l'imbottigliatore è utilizzando un semplice tubo. In questo caso, tagliate la bottiglia facendo in modo che, dal tappo al taglio, la distanza corrisponda all'altezza dell'acqua presente nell'acquario. Tagliate inoltre un pezzo di tubo di circa 5 cm, utilizzando del silicone per attaccarlo al collo della bottiglia. Collegate l'estremità opposta del tubo ad un rubinetto per acquari. All'altro lato di quest'ultimo, invece, collegate un altro tubo. Per utilizzare il vostro nuovo strumento, riempite il tubo mantenendo il rubinetto aperto. Una volta pieno, richiudete quest'ultimo e ostruite l'estremità opposta del tubo con il pollice.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pesci

Come scegliere un acquario

L'acquario è un contenitore, generalmente di vetro o plexiglas, che una volta riempito d'acqua ci consente di allevare in casa moltissimi pesci colorati. Viene molto spesso usato anche come semplice complemento d’arredo, grazie alla brillantezza cromatica...
Pesci

Come disporre i filtri nell'acquario

Avere un acquario in casa è sempre qualcosa di bello, di affascinante e di curioso. Vedere pesci differenti che nuotano e si muovono davanti ai vostri occhi, è sempre una sensazione davvero emozionante. Gli acquari però, devono essere sempre mantenuti...
Pesci

I principali pesci marini per acquario

Prendersi cura del proprio acquario potrebbe non essere affatto semplice. Ciò significa non solo eseguire la giusta manutenzione, ma informarsi al meglio anche sulla tipologia di pesci da poter inserire al suo interno. Infatti, integrare dei nuovi pesci...
Pesci

Come allestire un acquario con acqua marina

Se siete fan dei pesci esotici e degli acquari dovreste considerare l'eventualità di installare un acquario di acqua marina. Il piacere che otterrete a vedere i vostri pesci preferiti nuotare nella vasca vale veramente la pena di lanciarsi in questo...
Pesci

Consigli per evitare la proliferazione delle alghe nell'acquario

Chi ha la passione per i reef e per gli acquari di acqua dolce sa che il pericolo maggiore per la salute dei propri pesci è quello di non riuscire ad evitare la proliferazione delle alghe. Le alghe sono degli organismi privi di fusto, foglie e radici...
Pesci

Guida alla manutenzione dell'acquario

Se decidete di avere in casa uno splendido acquario con tantissimi pesci colorati di razze differenti, è importantissimo prendersene cura, e fare in modo che l'acquario possa effettuare sempre un lavoro efficiente e funzionale con un aspetto curato....
Pesci

Come scegliere i pesci pulitori per l'acquario

Ogni acquario che si rispetti deve contenere al suo interno dei pesci pulitori. Nonostante alcuni ne facciano a meno, occorre tenere presente che essi sono una componente fondamentale per la fauna del nostro acquario. I pesci pulitori mantengono pulito...
Pesci

10 pesci facili per l'acquario d'acqua dolce

La prima cosa da fare, dopo aver sistemato e messo in funzione un acquario, è ovviamente quella di avere le idee chiare sui pesci da acquistare. Popolare un acquario con le specie giuste di acqua dolce, infatti, è una condizione essenziale per far vivere...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.