Come fermare le orecchie di uno Yorkshire

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Lo Yorkshire è una razza canina molto apprezzata dagli intenditori. È infatti facile incontrare esemplari di questa razza a competizioni o mostre canine. La differenza sostanziale che però si può notare tra i cani che gareggiano e quelli che sono tenuti solo per compagnia, è la posizione delle loro orecchie. I primi infatti posseggono delle orecchie ben dritte, mentre i secondi tendono ad avere orecchie penzolanti. Tale razza ha infatti la tendenza a lasciar cadere le orecchie, complice una fragile cartilagine e una muscolatura non appropriata. Esistono però dei rimedi. In questa guida cercheremo di mostrarvi allora come fermare le orecchie di uno Yorkshire. Vediamo come fare.

26

Occorrente

  • Nastro adesivo
  • Forbicine
  • Rasoio
  • Panno
36

Raddrizzare le orecchie nei primi mesi

Se si desidera fermare le orecchie del vostro Yorkshire c'è un modo per farlo senza causare alcun danno al vostro animale domestico. Di solito si prova con nastro adesivo e si dovrebbe fare in modo che si faccia quando il cane è molto giovane, affinché funzioni. In ogni caso, prima di tentare di farlo in modo che le orecchie rimangono dritte, andate dal veterinario per assicurarvi che tutto vada bene e non comporti alcuna complicazione. In genere le orecchie sono erette negli Yorkshire a partire dai 6 o 8 mesi. A volte però può capitare che per lo stress dovuto alla crescita dei denti o all'aumento del peso corporeo, le orecchie cadano ugualmente.

46

Ripulire le orecchie

Per iniziare a utilizzare la tecnica per sollevare le orecchie del vostro animale domestico è necessario radere un terzo delle punte del suo orecchio con le forbici e con l'aiuto di un rasoio. Questo è un processo da attuare facendo molta attenzione, o si rischia di tagliare l'orecchio al cane. Quando si tagliano i capelli si devono pulire le orecchie con un panno morbido per rimuovere la cera rimanente. In seguito prendete le orecchie, piegatele e mettetele in posizione verticale affinché rimangano in piedi. Le orecchie devono mirare verso l'alto e non appoggiare da nessuna parte.

Continua la lettura
56

Avvolgere le orecchie con una garza

Quando piegate le due orecchie dovete avvolgere con una garza il tutto e poi dovete mettere nastro adesivo sulla parte inferiore per la zona intermedia. Essi devono rimanere saldamente fissati fino a sostenere l'orecchio, ma senza causare alcun disagio al vostro animale domestico. Se il cane è molto debole, si può finire col rompere loro involontariamente la cartilagine. Fatto questo, dovete lasciare la garza e il nastro adesivo per almeno tre giorni. Per rimuoverlo usate delle piccole forbici e state molto attenti a non ferire il cane.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Quando si avvolgono le orecchie con una garza e con il nastro adesivo devono essere serrate, ma state molto attenti a non interrompere la circolazione
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cani

Tutto sullo yorkshire terrier

Lo Yorkshire Terrier è dolcissimo batuffolo che prede il nome dalla contea inglese da cui proviene. È un cucciolo da compagnia adattissimo a famiglie con bambini perché non è particolarmente aggressivo. Forse il suo unico difetto è quello di abbaiare...
Cani

L'alimentazione dello Yorkshire

La vivacità e lo stare bene di un piccolo yorkshire dipendono moltissimo non soltanto dalle cure estetiche e dai giochi che gli si propongono, ma anche e soprattutto da una sana, corretta e completa alimentazione che non bisogna mai trascurare. Dare...
Cani

Come tagliare il pelo a un barboncino di Yorkshire

Lo Yorkshire è un cane di piccola taglia con un mantello così folto, da arrivare a coprirgli persino gli occhi. A differenza di molte altre razze canine, quella del barboncino di Yorkshire non è soggetto a muta stagionale, e ciò ne semplifica di molto...
Cani

Come tagliare il pelo a uno Yorkshire

Avere un cane che scodinzola in giro per casa è la soluzione perfetta per portare l'allegria tra le nostre mura. Gli amici a quattro zampe ci offrono sempre deliziosi momenti di svago e di sincero affetto. Tuttavia, non bisogna pensare al cane come un...
Cani

Razze di cani che non soffrono in appartamento

Se amiamo gli animali, nulla è meglio dell' acquistare o dell' adottare uno splendido cane. Il cane infatti si rivela un animale molto bello ed intelligente, un ottimo guardiano per la nostra abitazione e soprattutto, un fedele amico. Tuttavia, se viviamo...
Cani

I migliori cani da guardia di piccola taglia

Quando si parla di "cani da guardia" tendiamo a pensare ad animali di grossa taglia. Razze quali Rottweiler, Dobermann e Pitbull si considerano come guardiani ideali. Sono sicuramente cani territoriali, che difendono i loro spazi da intrusi. Ma fare la...
Cani

Tutto sull'australian silky terrier

La razza Australian Silky Terrier si sviluppò negli stati di Victoria e del nuovo Galles del Sud, con un maggior interesse per la regione di Sidney. Creata come razza da compagnia, è una derivazione dell'incrocio tra lo Yorkshire Terrier e l'Australian...
Animali da Compagnia

5 cose da sapere quando si acquista un cucciolo di razza

Con la globalizzazione ancora in atto, le usanze di tutto il mondo sono diventate famose; tra queste vi è sicuramente l'adottare un cagnolino e prendersene cura in modo meticoloso. Più del 60 % di loro vengono presi quando sono ancora cuccioli. Il restante...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.