Come identificare i vari tipi di ragni

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Molto spesso ci capita di scorgere la presenza di ragni sia all'interno che all'esterno della nostra casa, e altrettanto spesso capita di notare che questi non sono tutti uguali. Esistono, infatti, oltre 50 specie diverse di ragni, alcuni innocui, altri invece velenosi e quindi pericolosi per gli essere umani. Proprio per questo motivo, imparare a riconoscerli non è soltanto un hobby per gli amanti del genere, ma talvolta può essere molto utile soprattutto per coloro che vivono in determinate zone; in questo modo, infatti, è possibile capire immediatamente quali sono le specie pericolose e come comportarsi in loro presenza. Vediamo allora, attraverso i passi della seguente guida, come identificare i vari tipi di ragni.

26

Riconoscere il Pholcus Phalangioides

Il Pholcus Phalangioides vive nelle soffitte, predilige i climi caldi e solitamente si adagia con il dorso sulla tela, inoltre ha la caratteristica di vibrare se viene disturbato, per tal motivo viene anche chiamato ragno ballerino. Questa tipologia ha una dimensione di 7-13 mm, un corpo grigiastro e allungato con zampe molto sottili. Il Dysdera Crocota della specie Dysderidae invece raggiunge una lunghezza di 11-15 mm e ha un colore rosso scuro, lo si può trovare in luoghi particolarmente umidi, in prossimità di legno marcio e sotto le pietre.

36

Riconoscere l'Araneus Diadematus

L'Araneus Diadematus è un Aracnide più piccolo degli altri appena descritti, presenta un addome più piccolo e inoltre è riconoscibile dalla serie di puntini bianchi che compongono una croce sul dorso, lo si può vedere nei giardini, ma anche nei boschi e ha la caratteristica di costruire delle ragnatele dalle dimensioni di circa 40 cm, molto regolari. La Pardosa Lugubris di tipo Lycosidae risulta essere riconoscibile grazie alla striscia marrone sul cefalotorace, con delle linee meno scure ai lati, si trovano principalmente in boschi o radure.

Continua la lettura
46

Riconoscere le Agelenidae

Le Agelenidae è una famiglia che ha delle femmine con una lunghezza variabile da 11 a 20 mm, difatti risulta essere una delle specie più grandi presenti in Italia, ha un corpo marrone tendente al grigio in alcune zone e la maggior parte del corpo è ricoperto da peli presentando delle filiere sporgenti nell'addome. Questo ragno si trova soprattutto in cantine e case vecchie ed è in grado di tessere delle ragnatele a forma di imbuto, dove egli stesso sosta per periodi più o meno lunghi. Infine, la Arctosa Cinerea è di colore grigio, ha una folta peluria bianca sulle zampe e vive sulle spiagge, specialmente sotto i sassi.

56

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Invertebrati e Insetti

Come catturare un ragno

L'aracnofobia, ovvero la paura dei ragni, è una delle fobie più diffuse, tuttavia molte persone sono amanti dei ragni, a tal punto che catturarli ed osservarli spesso può diventare un vero e proprio hobby.Come qualunque altro insetto, i ragni sono...
Invertebrati e Insetti

Come riconoscere il ragno violino

Il ragno violino, scientificamente chiamato Loxosceles reclusa, è sicuramente uno dei più temuti in assoluto. Il suo habitat naturale è generalmente l'America settentrionale. Tuttavia, anche in quei luoghi in cui la loro presenza è massiccia, i morsi...
Invertebrati e Insetti

Come sbarazzarsi delle vedove nere

I ragni popolano numerose zone del mondo. Siamo soliti vederne alcuni sui soffitti delle case oppure negli angolini un po' remoti, questo perché è quasi normale che si insinuino in questi posti. Non tutti i ragni sono innocui, in particolare non lo...
Invertebrati e Insetti

Come pulire la teca dei ragni

Questa guida si rivolge a tutti quanti gli amanti degli animali in generale, in particolar modo agli appassionati dei ragni. Ovviamente, stiamo parlando di una passione un po' particolare. Tuttavia, al mondo non sono pochi coloro che hanno questo genere...
Invertebrati e Insetti

Come Riconoscere La Grammostola Rosea

La Grammostola rosea è uno dei ragni più docili e resistenti, adatto ad essere tenuto in casa. Si tratta di una tarantola molto tranquilla, proveniente da una delle zone più aride del mondo, ovvero dalla regione settentrionale del deserto di Atacama,...
Invertebrati e Insetti

Come riconoscere gli insetti

Ogni giorno attorno a noi ruota un piccolo micro mondo costituito da piccole creature che si muovono e volano. Solitamente li definiamo tutti insetti senza tuttavia saperli distinguere tra loro.Se leggerai questa guida ti spiegherò in maniera semplice...
Invertebrati e Insetti

La famiglia degli aracnidi: caratteristiche e suddivisione

Gli aracnidi sono una specie animale appartenente alla famiglia degli artropodi, che comprende esemplari tipo ragni, zecche, scorpioni e acari. Sulla terra ne esistono più di 60 mila, ed il nome è di origine greca che significa ragno, poiché questo...
Invertebrati e Insetti

Come riconoscere la malmignatta

La malmignatta è uno dei pochi ragni velenosi presenti sul territorio italiano. Il suo nome scientifico è Latrodectus tredecimguttatus, ed è un aracnide della famiglia dei Terididi. È conosciuto anche come "vedova nera mediterranea", in quanto parente...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.