Come insegnare a star seduto al cane

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Abbiamo deciso di adottare un cucciolo di cane, siamo alla prima esperienza e non abbiamo idea di come addestrare il nostro amico, vediamo se posso darvi qualche consiglio utile per i primi semplici comandi: Come insegnare a star seduto al cane. Bisogna avere un tono giocoso questo servirà al cucciolo per apprendere meglio, visto che lo percepirà come svago, i toni non devono mai essere duri e aggressivi potrebbe spaventarsi. L'addestramento va fatto quando il cucciolo ha 5-6 mesi.

26

Occorrente

  • Pazienza
  • Costanza
  • Decisione
  • Motivazione
36

I primi comandi

Di solito è la prima cosa che si insegna perché è il più semplice, il cane per assumere un atteggiamento di attenzione assume questa posizione per questo sarà facile per lui apprenderla. Da qui possiamo cominciare a insegnargli altri comandi. L'addestramento va fatto quando il cane è un cucciolo, in questo modo l'addestramento sarà più duraturo. I comandi servono per mettere in pratica delle tecniche usando la voce in questo modo lui assocerà la posizione presa al comando appena dato. Iniziamo facendo attenzione osservando il cucciolo quando sta per sedersi, in questo modo possiamo anticiparlo e dare il comando in quel momento, fatto due, tre volte il nostro cane al comando: " seduto" gli verrà spontaneo.

46

La tecnica

Comnciamo mettendo la mano sul dorso e diamo una spinta verso il basso, delicatamente mai usare aggressività, il cane deve sentirsi al sicuro mai minacciato. Un'altra buona tecnica è quella di usare i croccantini come premio quando il cane esegue il comando, teniamo il croccantino in mano facciamoglielo vedere stando ad una certa distanza, il cane per prenderlo assumerà da solo la posizione da seduto, quando succede questo dategli il premio e coccolatelo, lui apprenderà di aver fatto qualcosa di corretto e continuerà ad eseguire il comando.

Continua la lettura
56

Gli obiettivi.

Da raggiungere sono molti per poter avere un cane ben educato, il cane assocerà ogni comando al premio, dobbiamo però piano, piano eliminare questa abitudine eliminando il croccantino ogni qual volta si siede, ma non toglietegli le coccole e parole di apprezzamento. Con il passare del tempo il nostro cucciolo assumerà la posizione da seduto appena pronunceremo il comando senza che ci sia più bisogno d'altro. Una raccomandazione non premiamo ne lodiamo il nostro cane quando si avvicina e si siede, lui ha capito che facendolo riceve un premio, lo dobbiamo lodare e nel caso premiare solo se noi abbiamo dato il comando: "seduto", se non facciamo così il cucciolo va in confusione e non ascolterà mai il nostro comando. I nostri amici pelosetti sono molto furbi.

66

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cani

Addestramento pinscher: i comandi

Noi tutti sappiamo che il cane è un animale molto intelligente, capace di apprendere e di memorizzare velocemente i segnali di affetto e di comando che provengono dall'uomo. Come vedremo nel corso di questa guida, esistono una serie di regole che se...
Cani

I comandi base da insegnare al cucciolo

Già dopo i primi tre mesi di vita è possibile iniziare ad addestrare un cucciolo per fargli recepire i comandi necessari alla sua educazione. Vi consigliamo di svolgere questi esercizi dapprima in casa (dove l'animale si sentirà più sicuro), per poi...
Cani

Come insegnare al tuo cane a sedersi

Il cane è sicuramente un animale molto bello ed affascinante. Molte sono infatti le qualità che questo animale possiede: si rivela infatti un ottimo guardiano per la nostra abitazione, un perfetto animale da compagnia e soprattutto un buon amico e compagno...
Cani

Come insegnare al tuo cane il comando "Terra"

Il comando "Terra" normalmente viene insegnato di solito dopo 6/7 mesi (quando il cane avrà imparato ad automatizzare il comando) e dopo che abbia imparato il comando "seduto". Aspettatevi poca collaborazione da parte sua, poiché: è vero che questa...
Cani

Come insegnare al cane a dare la zampa

Insegnare al proprio cane a dare la zampa può sembrare inizialmente difficile, ma in realtà bastano poche e semplici mosse per abituarlo ad un gesto che poi diventerà naturale e molto utile per voi quando dovrete accorciargli le unghie o portarlo dal...
Cani

Come addestrare il tuo cane

L'addestramento del cane rappresenta una parte molto importante dell'interazione con lui, soprattutto durante i primi mesi. Questo include l'insegnamento a camminare al guinzaglio, l'obbedienza ai comandi, la socializzazione attraverso la parole e i gesti....
Cani

Come addestrare un setter inglese

Il cane è sicuramente uno dei migliori amici dell'uomo, ma se decidiamo di adottarne uno per farlo vivere con noi, dovremo sempre ricordarci che è un animale e che ha bisogno di un adeguato addestramento per poter vivere senza alcun problema a contatto...
Cani

Come addestrare un cucciolo di cane

Il cane, in genere animale docile e fedele, regala tanta compagnia, affetto incondizionato ed allegria in casa. Simpatico, gioviale e pure pasticcione, richiede tempo per il gioco ed attenzioni per il benessere fisico e psichico. Nonostante in molte occasioni...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.