Come Insegnare Al Cane A Non Mangiare In Continuazione

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

In questo articolo vogliamo aiutare tutti i nostri lettori, che sono appassionati di animali e nello specifico dei cane, a capire come e cosa poter fare per insegnare al proprio cane, a non mangiare in continuazione. Si sa che un cane, può essere più propenso a mangiare sempre e di continuo, finendo non solo per ingrassare, ma anche per sviluppare delle malattie, che non fanno bene alla sua salute ed al suo benessere. Se anche il nostro cane, è uno fra quelli che mangia in continuazione, ciò può essere legato anche a dei disturbi di salute, o mancanza di interessi o per un comportamento acquisito in passato in seguito a sottoalimentazione o sovralimentazione, come ad esempio troppi bocconi, ma ci sono anche alcuni cani molto golosi. Con questa guida, semplice e veloce, potremo quindi insegnare al nostro fido amico, come controllare il suo appetito. Pronti per iniziare? Buon lavoro e buon divertimento!

26

Occorrente

  • guinzaglio estensibile
  • museruola a cestello
36

Come prima cosa, dobbiamo ricordare che, quando ci accorgiamo di questa situazione, dobbiamo ed è preferibile portare il cane dal veterinario, in modo da poter verificare che non abbia qualche disturbo. Se il cane dovesse essere sano, dopo il controllo del nostro veterinario di fiducia, dobbiamo cercare d'iniziare ad istruirlo per bene, incoraggiandolo a sviluppare degli altri interessi. Teniamolo impegnato con il gioco, con le passeggiate ed anche perché no, con l'addestramento. Tutte queste cose non faranno altro che ridurre il tempo in cui potrà essere ossessionato dal cibo.

46

A questo punto, dovremo cercare anche di ridurre la possibilità di fargli rubare il cibo, per esempio chiudendo bene i cassonetti, che sono per loro una tentazione irresistibile. Ora, durante le passeggiate, se necessario, controlliamo sempre questo loro vizio, tramite l'utilizzo di un buon guinzaglio, meglio se sia estensibile o una museruola a cestello e proviamo ad attirare l'attenzione del cane sul gioco o sull'addestramento, piuttosto che sul cibo.

Continua la lettura
56

Inoltre, potrà essere utile far seguire al nostro cane una dieta, che sia ben ricca di fibre, che lo aiuterà a sentirsi più pieno e sazio, riuscendo quindi di conseguenza ad assumere meno cibo. A questo punto, cerchiamo di stabilire dei momenti precisi per i pasti, che dovranno essere consumati due volte al giorno, al mattino presto e alla sera. Non diamo mai dei bocconi senza motivo e, se li dovessimo usare come premio per l'addestramento, cerchiamo di tenere sotto controllo la quantità. Ora evitiamo al nostro cane le tentazioni e stimoliamolo per bene ed a sufficienza, sia mentalmente che fisicamente, in modo da poter evitare che mangi solo perché si annoia.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Non offrirgli del cibo solo per coccolarlo.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cani

Come insegnare al cane a non mangiare le cose da terra

Il cane è il migliore amico dell'uomo, ma come ben sappiamo comporta grandi responsabilità e cure. Per natura è un animale molto curioso e, lo porta ad annusare e leccare qualsiasi cosa che trova a terra. Tuttavia, questo comportamento può esporre...
Gatti

Come insegnare al gatto a dare la zampa

I gatti sono delle creature abitudinarie e territoriali e qualsiasi cambiamento che vada ad influire sulla loro vita quotidiana, può trasformarsi in una vera e propria fonte di stress. Alcuni eventi giornalieri devono rispettare i loro orari, in modo...
Cani

Come insegnare al cane a trovare i tartufi

Molto conosciuti e apprezzati, i buoni funghi porcini di bosco e montagna si detengono il primato come prelibatezza culinaria con i tartufi, che rappresentano sicuramente un altro generoso prodotto del mondo vegetale che cresce sotto terra e di cui, i...
Cani

Come insegnare al cane a non tirare il guinzaglio

In questo tutorial vedremo come insegnare al cane a non tirare il guinzaglio. Il lavoro di addestrare un cane non è una semplice attività. I sistemi diversissimi di comunicazione che sono usati dagli animali rispetto a quelli degli uomini, rendono molte...
Cani

Come insegnare il riporto al cane

Addestrare un cane non è un compito semplice, soprattutto quando il padrone ha poca pazienza o non si rivolge all'animale in modo adeguato, senza spaventarlo e non forzandolo a compiere delle attività. Più il cane percepirà quanto sta facendo come...
Cani

Come insegnare il cane a rotolarsi

Sono davvero tante le persone che posseggono un animale in casa e con cui sono solite trascorrere del tempo o tutta la vita.Proprio per questo motivo, e per l'importanza che loro ricoprono per noi, abbiamo pensato di proporvi una guida mediante la quale...
Animali da Compagnia

Come insegnare il piaffer a un cavallo

Il dressage (dal francese "addestramento") è una disciplina equestre in cui il cavaliere fa compiere al proprio cavallo dei movimenti geometrici denominati "arie" all'interno di un campo di forma rettangolare. Nell'ambito della disciplina del dressage,...
Cani

Come insegnare a star seduto al cane

Abbiamo deciso di adottare un cucciolo di cane, siamo alla prima esperienza e non abbiamo idea di come addestrare il nostro amico, vediamo se posso darvi qualche consiglio utile per i primi semplici comandi: Come insegnare a star seduto al cane. Bisogna...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.