Come insegnare al cane a non mangiare le cose da terra

tramite: O2O
Difficoltà: media
18

Introduzione

Il cane è il migliore amico dell'uomo, ma come ben sappiamo comporta grandi responsabilità e cure. Per natura è un animale molto curioso e, lo porta ad annusare e leccare qualsiasi cosa che trova a terra. Tuttavia, questo comportamento può esporre il cane a numerosi pericoli: ingerire medicinali o bocconi avvelenati. Per cui sarà fondamentale, durante le passeggiate a cui è abituato, prestare molta attenzione e, soprattutto fargli capire a non afferrare con la bocca tutto ciò che trova a terra. Continuate nella lettura di questa interessante guida che vi fornirà degli utili suggerimenti su come insegnare al cane a non mangiare le cose da terra.

28

Occorrente

Assicurati di avere a portata di mano:
  • Pazienza
  • Costanza
  • Buona volontà
  • Qualche premio extra
  • Tanta tenerezza
38

Cominciamo col dire che troppa gente incivile getta con noncuranza oggetti a terra e, purtroppo molte di queste cose rappresentano un vero pericolo per il cane. Pertanto è fondamentale insegnare al vostro fedele amico delle piccole norme da rispettare. Tra queste: rispondere al richiamo. In tal modo, lo si allontana immediatamente dai bocconi sospetti. Senza dubbio, per raggiungere questo traguardo, ci vuole molta sintonia tra il padrone ed il suo cane, che si acquisisce con il tempo e la costanza.

48

A volte la curiosità è più forte del richiamo e, il cane è portato a trasgredire la lezione impartitagli. È consigliabile in quest'occasione, non aprite mai con forza le fauci del cane. Questo gesto, invasivo e prepotente, potrebbe scatenare reazioni inaspettate nel cane. Tra padrone e cane si deve stabilire un rapporto di fiducia e scambio. Il cane deve poter esplorare in libertà il mondo che lo circonda, mentre spetta all'uomo ispezionare per tempo il luogo della passeggiata.

58

Guarda il video

Continua la lettura
68

A questo punto, lasciate che il cane fiuti e giochi con foglie, legnetti o fazzoletti (anche se per noi sono cose sgradite). In presenza di oggetti sospetti, invece, insegnate a rispondere al comando LASCIA. Non si tratta di un'imposizione ma di uno scambio equo. Il cane abbandonerà il boccone per ricevere in cambio un premio: un biscotto, coccole o un complimento. Ogni ricompensa va data dalla mano e mai gettata a terra. Col tempo, il cane attenderà il vostro comando prima di mangiare le cose da terra.

78

I primi giorni saranno indubbiamente difficili. Il cane continuerà a mangiare tutte le cose da terra, perché il rapporto si deve ancora consolidare. Imparate a non maltrattare il vostro fedele amico. Non è certo il modo migliore per avvicinarsi al suo mondo. Ricordate che, gli animali hanno un cuore ed un'anima. Rispettano il padrone e lo amano incondizionatamente, anche se commette qualche errore. Armatevi dunque di pazienza e buona volontà.

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Portate tanta pazienza.
  • Non siate prepotenti con il cane
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cani

Come insegnare al proprio cane qualcosa di utile e divertente

Il sogno di tutti quanti i proprietari di un cane è quello di avere un animale educato ed intelligente come quelli che si vedono nei ...
Cani

Come insegnare il cane a rotolarsi

Sono davvero tante le persone che posseggono un animale in casa e con cui sono solite trascorrere del tempo o tutta la vita.
Proprio per ...
Cani

Addestramento pinscher: i comandi

Noi tutti sappiamo che il cane è un animale molto intelligente, capace di apprendere e di memorizzare velocemente i segnali di affetto e di comando ...
Cani

Come addestrare il cane all'obbedienza

Attraverso un adeguato addestramento i cani possono imparare ad eseguire determinati movimenti e comandi chiamati ordini, per insegnare al cane ad eseguire un ordine bisogna ...
Cani

Come addestrare un cane da salvataggio

Svolge la sua mansione in maniera maestosa mettendo a repentaglio la propria vita al fine di prestare soccorso alle persone in difficoltà. Può intervenire in ...
Cani

Come educare il cane a stare in pubblico

Le persone che possiedono un cane sanno che è difficile addestrarlo; qualche volta l'amore e la pazienza non bastano. Alcuni cani sono docili e ...
Cani

Come addestrare un cane

Uno degli elementi di fondamentale importanza per poter addestrare un cane è la comunicazione. Riuscire ad imparare a comunicare con lui è importante per fargli ...
Cani

Come insegnare il comando "Seduto" al proprio cane

Insegnare il comando "seduto" consente di avere un po' più di controllo sul vostro amico a quattro zampe. Per riuscire ad ottenere buoni risultati è ...
Cani

5 segnali utili da insegnare al tuo cane

Possedere un cane rappresenta sempre un'emozione particolare. Ma ciò implica anche delle precise responsabilità. Proprio per questo è necessario curarlo con amore e premura ...
Cani

5 cose da non fare con il cane

Il cane è il migliore amico a quattro zampe, fedele ed affezionato, di ogni padrone affettuoso ed amorevole. Un buon padrone, però, deve assolutamente sapere ...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.