Come Insegnare al tuo cane a non abbaiare quando esci di casa

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
16

Introduzione

Come insegnare al tuo cane a non abbaiare quando esci di casa. Questo sarà il tema di oggi in tale articolo. Il cane, spesso, anche se è educato per bene, potrebbe abbaiare quando uscite di casa. Per un cane, il fatto di abbaiare è un comportamento assolutamente normale. Esso è un modo per riuscire ad attirare l'attenzione interagendo con la persona: praticamente l'abbaiare è il loro linguaggio. Potrà però diventare un problema molto evidente se il cane abbaia ininterrottamente quando non siete presenti voi, come ad esempio se uscite di casa senza di lui, e nessuno potrà restare a fargli compagnia. In questi casi, i vicini saranno disturbati certamente, e si potrebbero anche lamentare per il fastidioso forte del rumore. Ci sono soluzione varie praticabili che riescono ad insegnare al cane a non abbaiare quando uscite di casa, che saranno dei metodi meno o più invasivi che potranno essere usati mettendo in atto impegno con qualche consiglio piccolo.

26

Occorrente

  • Tanta pazienza e un po' di buona volontà
36

Parliamo di un metodo che si basa sulla desensibilizzazione del cane quando state per uscire di casa. In un momento di tranquillità, lontano dalle uscite quotidiane solite, (ad esempio per andare al lavoro o per andare a fare la passeggiata solita), vi dovrete preparare per uscire come se doveste farlo davvero.
Prendete la borsa, la giacca, le chiavi, poi dovrete controllare che il vostro cane vi stia guardando (sicuramente lo farà, perché sono attentissimi a questi dettagli specialmente i cani). Quindi lo dovrete salutare come se state uscendo normalmente.
Subito dopo, vi potrete togliere giubbotto e borsa, poi li potrete mettere al loro posto come se non doveste più uscire.

46

Ripetete tale operazione per una settimana e aggiungendo ciascuna volta un passo verso la porta, oppure di volta in volta un dettaglio nuovo, senza però mai uscire. Potrete andare anche a toccare fino la maniglia però senza aprirla mai.
Se avete tempo protraete questa fase anche più a lungo, finché il cane non si interesserà più ai vostri preparativi per uscire.
Quando sarete pronti, oppure pensate che il vostro cane sia pronto, in quanto avrà associato il gesto ad un azione routinaria, potrete aprire la porta e fare come se doveste uscire veramente, però dovrete fare finta. Chiudete tranquillamente la porta poi fategli un po' le coccole, rassicurandogli tutto quanto il vostro affetto, ed anche chiaramente la vostra presenza.

Continua la lettura
56

Sarà fondamentale non coccolare il vostro cane quando si agita molto, in quanto contribuirebbe tutto quanto ad alimentargli maggiormente la sua ansia per la lontananza e la sua eccitazione per il vostro ritorno. Anche con tale secondo step dell'esercizio sarà sufficiente lavorare per qualche settimana. In seguito vedrete che sarete pronti ad uscire. Potrete ripetere tutti quanti i passaggi però tale volta dovrete aprire la porta uscendo seriamente. A questo punto dovrete aspettare un minuto, poi potrete rientrate una volta che il cane vi propone un momento di silenzio. Sicuramente sarà difficile prendere una "tregua" tra un'abbaiata e l'altra, però è essenziale entrare esattamente in quel momento in modo che il cane riesca ad associare il silenzio al ritorno vostro. Lui memorizzerà la regola che "voi tornerete prima se lui sta buono e perciò non abbaia".
Proseguite in tale maniera in modo da allungare maggiormente i tempi di "uscita", poi dovrete rientrare mentre il cane non sta abbaiando. Vedrete che con tale esercizio il cane non abbaierà più, e si sentirà maggiormente rilassato anche quando non ci siete voi.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Non è facile da mettere in pratica ma se ne capite il senso potrete trovare voi il vostro metodo di applicazione.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cani

Come fare se il cane abbaia troppo

Per chi vive in città, in un appartamento, oppure in una villetta a schiera che preveda la presenza di un vicinato, gestire un cane non è sempre semplice. Soprattutto se si è costretti a trascorrere molto tempo fuori casa, il cane potrebbe sviluppare...
Cani

5 modi per non far abbaiare il cane

Il cane viene definito come il "miglior amico dell'uomo" ed è l'animale domestico in assoluto più diffuso nelle abitazioni degli essere umani. Però ha un difetto, forse un solo difetto, che alle volte può essere veramente insopportabile, ovvero l'abbaiare;...
Cani

Come rimediare all'abbaiare del cane da solo in casa

Se abitiamo in un condominio e in casa nostra abbiamo un amico a quattro zampe che abbaia e si comporta male quando viene lasciato solo, saremo certamente abituati alle giustificate lamentele dei vicini, che dopo un breve periodo di tolleranza hanno perso...
Cani

Come scegliere un cane che abbaia poco

La compagnia di un cane è capace di riempire giornate altrimenti vuote. Un cane diventa una presenza importante, paragonabile ad un membro della famiglia e, come gli altri membri della famiglia, anche il cane ha la propria personalità. Ogni esemplare...
Cani

Gelosia del cane: consigli e tecniche

I cani e gli esseri umani hanno diversi tratti comportamentali in comune. Una caratteristica facilmente riconoscibile è la gelosia. Alcuni cani infatti, possono diventare estremamente possessivi nei confronti dei loro proprietari. Questo comportamento...
Cani

3 regole per lasciare il cane a casa da solo

Alcuni cani, in special modo i cuccioli, vivono in maniera molto traumatica il fatto di essere lasciati a casa da soli. Soffrono infatti della cosiddetta "ansia da separazione", e questo accade anche se uscite di casa per poco tempo, solo per fare una...
Cani

Cosa fare se il cane del vicino abbaia troppo

Cani e condominio sono un binomio non sempre ideale, anzi, spesso risulta essere deleterio: a meno che non si viva all'interno di un condominio in cui tutti hanno un cane, senza dubbio ci sarà qualche lamentela per il comportamento dell'animale. A volte...
Cani

Addestrare un cane alla guardia

Il cane oltre ad essere il miglior amico dell'uomo, viene spesso utilizzato per svolgere diversi compiti, come: il cane pastore, che si occupa di seguire e proteggere il gregge; il cane da guardia, che si occupa di proteggere dai ladri le nostre case;...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.