Come insegnare il richiamo al cane

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Quando decidiamo di adottare un cane desideriamo sempre addestrarlo al meglio. Avere un cane educato che obbedisce ai principali comandi porta tantissimi benefici sia a lui che a noi. Infatti possiamo lasciarlo libero durante le passeggiate perché siamo sicuri che non si allontanerà mai troppo da noi. Tenerlo al guinzaglio è utile ma abbastanza opprimente per l'animale, che invece vorrebbe correre qua e là. Se ancora non lo abbiamo fatto, prendiamo in considerazione l'eventualità di insegnare il richiamo al nostro cagnolino. In questo modo, tornerà da noi ogni volta che glielo chiederemo. In questa pratica guida vedremo proprio come insegnare il richiamo al cane passo per passo.

27

Occorrente

  • Pazienza
  • Rispetto per l'animale
  • Premietti
  • Giochi
37

Lasciare il cane libero di esplorare il parco recintato e di socializzare con altri cani

Portare il cane a passeggio al guinzaglio è un gesto di responsabilità e di rispetto verso le altre persone. Quando invece portiamo l'animale in un parco recintato e adibito ai cani, allora possiamo scioglierlo. Lasciamolo libero di esplorare l'ambiente circostante. Al contempo gli permettiamo di socializzare con altri cani e di divertirsi a fare gioiose corse sull'erba. Per insegnargli a rispondere al nostro richiamo dobbiamo munirci di pazienza e di costanza. Nel momento in cui il nostro amico inizierà a riconoscere il comando, potremo assistere alla corretta esecuzione. Le prime volte è meglio se lo portiamo in aree non troppo affollate da altri cani. In questo modo la sua attenzione rimarrà focalizzata su di noi.

47

Mare il cane col comando "Vieni" o "Torna" e fargli i complimenti quando ubbidisce

Dopo che avremo permesso al nostro animale di correre liberamente nell'area cani, dobbiamo richiamarlo a noi. In questo caso disponiamoci ad una certa distanza da lui e impartiamogli il comando "Vieni" oppure "Torna". L'importante è che usiamo sempre la stessa parola ogni volta.
Quando il cane ritorna da noi, è buona cosa complimentarci con lui con un "Bravo!". Inoltre è una buona idea accarezzargli il musino. Così potrà associare il complimento all'esecuzione del comando. I cani socializzati imparano più facilmente questo meccanismo. Questi infatti sono capaci di interagire sia con altri cani che con umani, perché si trovano in contesti differenti dal semplice ambito casalingo.

Continua la lettura
57

Premiare il cane non troppo frequentemente per il richiamo

Il premio per l'esecuzione di un comando è un'ottima soluzione, ma con il richiamo è meglio non usarlo troppo frequentemente. Questo per non creare un circolo vizioso, poiché il cane potrebbe eseguire il comando solo per ottenere una ricompensa alimentare. Se dopo un po' l'animale non risponde più al richiamo, può darsi che associ il suo ritorno verso di noi alla fine del suo divertimento autonomo. Per ovviare a questo problema, richiamiamo il cagnolino senza andare via subito verso casa. Facciamogli una carezza e poi lasciamo correre ancora un po'. Potrebbe essere importante associare al richiamo anche la gestualità corporea. Ad esempio possiamo fare un particolare movimento del braccio o della mano.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Cominciamo ad addestrare il cane a casa o in un luogo isolato.
  • Usiamo sempre i complimenti per incentivare il cane a obbedire.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cani

Come addestrare il cane al richiamo

Addestrare il proprio cane ad obbedire ai comandi è una pratica fondamentale. Non è opportuno rivolgersi a un educatore cinofilo se esso viene allevato da cucciolo. Nei primi mesi di vita gli insegnamenti importanti, quali "Seduto", "Vieni" vanno proposti...
Gatti

Come educare il gatto a rispondere al suo nome

Se desideriamo adottare un animale per farlo vivere con noi nella nostra abitazione, prima di farlo dovremo essere sicuri di poterci sempre prendere cura di lui garantendogli sempre tutto il cibo e le cure di cui ha bisogno, oltre a dedicargli quotidianamente...
Animali da Compagnia

Come addestrare un porcellino d'india

I porcellini d'India sono sono dei piccoli animali che occupano un ristretto spazio e non sporcano più del dovuto. Al tempo stesso, sono anche di grande compagnia. Allevarli e custodirli in un appartamento regala delle piacevoli sensazioni e conferisce...
Cani

Come addestrare un Akita inu

L'Akita inu è un cane di antiche origini giapponesi: era in antichità un cane da combattimento e quindi è portato naturalmente all'aggressività. Tende inoltre ad instaurare un rapporto paritario con il padrone. Ed è proprio per questo motivo che...
Cani

Come insegnare il comando "Resta" al tuo cane

Anche il comando "resta" come altre disposizioni ha la sua importanza per guadagnarsi l'affetto del proprio cane. È ovvio che dopo per fargli capire che può muoversi c'è bisogno di un'altra intimazione. Oltre alla pazienza dobbiamo avere una buona...
Cani

L'educazione del cane: 5 regole educative

Impartire la giusta educazione e disciplina al nostro amico a quattro zampe è sicuramente un compito non facile, ma neanche impossibile. È fondamentale imparargli la giusta educazione sia all'interno della propria casa sia all'aperto, e soprattutto,...
Cani

Come evitare le zuffe tra cani

Proprio come i bambini, non possiamo pretendere che ogni cane vada d'accordo con tutti gli altri cani che incontra sul proprio cammino. Sembrerà assurdo, ma ogni cane prova simpatia o antipatia per un altro cane, e purtroppo, non possono comunicarcelo...
Cani

10 consigli per allevare cuccioli di pastore tedesco

Il pastore tedesco è il cane per eccellenza: è una delle razze simbolo che nelle sue caratteristiche convoglia velocità, capacità di addestramento, ricerca e forza. Sono cani di ottima compostezza, di altezza medio-alta ed ottimi animali da compagnia....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.