Come intervenire su un morso di un ragno

tramite: O2O
Difficoltà: facile
18

Introduzione

Quando si organizza una bella passeggiata in famiglia o con amici, soprattutto in campagna, si può incorrere in alcuni pericoli che sarebbe meglio evitare come i ragni. Per quanto non tutti siano a conoscenza della pericolosità di questo animale, sottovalutare il morso di un ragno, può in alcuni casi risultare letale. In questa guida cercheremo di spiegare come intervenire in caso di morso, analizzando i casi in cui dovremo iniziare a preoccuparci, e quelli in cui potremo restare più sereni.

28

Occorrente

  • acqua
  • detergente liquido
  • ghiaccio
  • laccio emostatico
38

Per non creare inutili allarmismi, premettiamo che i ragni delle nostre zone, sono nella maggior parte dei casi, artefici di morsi velenosi ma non mortali. La cautela però, non è mai troppa, e se siamo in luoghi "a rischio", è meglio guardare sempre dove mettiamo i piedi e le mani, indossando possibilmente stivali alti, e guanti traspiranti ma spessi. In Italia sono solo due i ragni più pericolosi: il ragno violino e la tarantola, tutti gli altri sono innocui e posso creare solo qualche fastidioso prurito.

48

Se nonostante le precauzioni prese abbiamo avuto il dispiacere di essere stati morsi da un ragno non meglio specificato, potrebbe essere utile intervenire lavando con acqua e del detergente liquido la parte interessata dal morso: in questo modo scongiureremo il pericolo di sviluppare un'infezione. Subito dopo, se avvertiamo, come probabile, del dolore molto intenso, applichiamo del ghiaccio, e se il dolore non diminuisce, prendiamo una compressa a base di paracetamolo. Se a distanza di 24 ore i sintomi non sono diminuiti, o se nel frattempo ravvisiamo delle macchie o un colorito preoccupante nella zona colpita, allertiamo subito i soccorsi.

Continua la lettura
58

Nel caso riconoscessimo nel colpevole del morso, una tipologia di ragno letale, quale ad esempio la vedova nera o il ragno violino, dopo aver applicato il ghiaccio, cerchiamo di mantenere la calma e di muoverci il meno possibile, poiché più ci muoveremo, più il veleno si diramerà all'interno dei nostri vasi sanguigni. Sempre per ottenere lo stesso scopo, in attesa che l'ambulanza ci raggiunga sul posto, cerchiamo di fabbricare, magari utilizzando anche un indumento, un laccio da stringere sulla parte colpita dal morso, in modo da impedire che il sangue infetto entri in circolo, e guadagnare il tempo necessario per consentire ai medici di aiutarci.

68

Un ulteriore suggerimento, in questo caso per evitare di ritrovarsi in situazioni simili, è quello, se ci rendiamo conto che un ragno staziona su di noi, di non schiacciarlo, poiché in questo modo potremmo essere noi stessi a causare il morso: cerchiamo quindi di "spazzarlo" letteralmente via, così da eliminare qualsiasi tipo di rischio! In questi casi occorre mantenere la calma perché in realtà il ragno ci morde solo perché si sente attaccato e un movimento brusco potrebbe scatenare in esso una sorte di difesa.

78

Guarda il video

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • E' buona abitudine quando si intraprende una vacanza portare dietro una piccola valigetta di pronto soccorso
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Invertebrati e Insetti

Come riconoscere il ragno Tegeneraria Agrestis

In questa semplice ed esauriente guida ci occuperemo di come identificare e riconoscere la Tegeneraria Agrestis, che rappresenta un tipo di ragno molto pericoloso. Esso è nativo dell'Europa occidentale, ma alcuni esemplari sono stati trovati anche negli...
Invertebrati e Insetti

Come catturare un ragno

L'aracnofobia, ovvero la paura dei ragni, è una delle fobie più diffuse, tuttavia molte persone sono amanti dei ragni, a tal punto che catturarli ed osservarli spesso può diventare un vero e proprio hobby.Come qualunque altro insetto, i ragni sono...
Invertebrati e Insetti

Come pulire la teca dei ragni

Questa guida si rivolge a tutti quanti gli amanti degli animali in generale, in particolar modo agli appassionati dei ragni. Ovviamente, stiamo parlando di una passione un po' particolare. Tuttavia, al mondo non sono pochi coloro che hanno questo genere...
Invertebrati e Insetti

Come sbarazzarsi delle vedove nere

I ragni popolano numerose zone del mondo. Siamo soliti vederne alcuni sui soffitti delle case oppure negli angolini un po' remoti, questo perché è quasi normale che si insinuino in questi posti. Non tutti i ragni sono innocui, in particolare non lo...
Invertebrati e Insetti

Gli insetti più pericolosi del mondo

Generalmente alcuni insetti come lo scorpione incutono terrore solo a vederli in foto. Da sempre gli insetti sono protagonisti di film avventurosi e horror per due motivi. Il primo è che solitamente strisciano e sono silenziosi per cui sono temuti dall'essere...
Invertebrati e Insetti

Come Riconoscere Gli Amblipigi

Gli Aracnidi sono in genere animali piuttosto malvisti che provocano paura in molte persone. Gli amblipigi sono un gruppo di animali che sembra fatto apposta per aumentare a dismisura le paure di un aracnofobico; in realtà sono animali molto affascinanti...
Invertebrati e Insetti

Come sbarazzarsi dei ragni

I ragni sono degli aracnidi, che a seconda della razza e dimensione possono anche rivelarsi velenosi e pericolosi. Però la maggior parte dei ragni che si vedono nelle nostre case sono del tutto innocui e a volte molto utili contro insetti come zanzare...
Rettili e Anfibi

Come intervenire su un morso di vipera

I serpenti sono, per tantissime persone, degli animali affascinanti ed in un certo senso anche un po' misteriosi. Esistono numerose specie di serpenti al mondo; si spazia dai serpentelli fino ad arrivare ai lunghissimi pitoni. In Italia sono presenti...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.