Come lavare un cane di grossa taglia

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Mantenere il proprio cane sano e pulito è un fattore molto importante per chi vuole bene al proprio amico a quattro zampe e aspira a diventare un buon proprietario. In special modo, se vive in casa con noi, ha bisogno di essere lavato perché quando lo portiamo fuori ad espletare i suoi bisogni quotidiani è naturale che si sporca ed emana un cattivo odore. In molti preferiscono portare il proprio cane da un toilettatore soprattutto se è di grosse dimensioni. Tuttavia per chi non può permettersi periodicamente una spesa simile o per chi non vuole affidare il proprio cane in mani estranee, è possibile lavarlo in casa in maniera autonoma. Ecco, quindi, come lavare un cane di grossa taglia.

27

Occorrente

  • Shampoo
  • spugna
  • spazzola
  • asciugamani
37

Posizionare tutto l'occorrente in modo da averlo a portata di mano

Se si ha la possibilità e si è in estate, è preferibile lavare il cane di grossa taglia all'esterno così da non sporcare il bagno, inoltre le temperature estive fanno asciugare prima il pelo del cane. Se questo non è possibile, allora bisogna lavarlo in bagno e quindi, per prima cosa, si deve preparare opportunamente la stanza perché anche se il cane è stato abituato da piccolo al bagno, vedendo l'acqua si agiterà e quindi è bene rimuovere qualsiasi oggetto che possa bagnarsi o rompersi; inoltre è consigliabile indossare indumenti di poco valore, perché quasi sicuramente si bagneranno. Quindi bisogna posizionare lo shampoo, le spugne, la spazzola e un paio di asciugamani a portata di mano per tutta la durata del bagno, così da poterle prendere facilmente all'occorrenza.

47

Aiutare il cane ad entrare nella vasca

A questo punto bisogna far entrare il cane nella vasca o nella tinozza, senza forzarlo a sedersi, può stare benissimo in piedi, inoltre bisogna aiutarlo se ha problemi a scavalcare. Quindi bisogna bagnare il cane con calma, parlandogli e accarezzandolo per tranquillizzarlo e non farlo innervosire. Fare molta attenzione a non bagnare gli occhi e le orecchie perché sono molto delicati.

Continua la lettura
57

Sciacquare il manto abbondantemente in modo da non lasciare residui di schiuma

A questo punto applicare lo shampoo seguendo le indicazioni sulla bottiglia, massaggiare delicatamente il pelo dell'animale in modo approfondito, senza trascurare nessuna parte del suo corpo. Risciacquare e fare in modo di rimuovere tutta la schiuma dalla sua pelliccia. Questo è molto importante farlo, perché qualsiasi residuo di detergente sulla pelle può provocare al nostro cane prurito ed irritazione. Cominciare dalla testa e scendere pian piano verso tutto il corpo, frizionare con l'asciugamano fino a quando tutta l'acqua sarà assorbita. Evitare di lasciare il cane bagnato ma, soprattutto, non usare l'asciugacapelli.

67

Guarda il video

77

Consigli

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cani

Come mantenere sano il pelo del cane

Per avere un aspetto sano ed in buona salute, il nostro fedele amico peloso ha bisogno di molte cure ed attenzioni. Soprattutto, se vogliamo che abbia un pelo lucido e morbido, dove occorre fargli seguire un'alimentazione equilibrata. Tuttavia, c'è da...
Animali da Compagnia

Come fare il bagno al coniglio d'angora

Il coniglio d'Angora è un tipo di coniglio molto particolare. Esso ha origini turche ed è ben diverso da qualsiasi altro coniglio: la sua lunga e davvero folta pelliccia è spesso usata per produrre la lana. Per questo motivo richiede particolare attenzione...
Gatti

Come prendersi cura dei gatti a pelo lungo

Al giorno d'oggi il gatto è un tipico animale domestico, non più adoperato per la caccia ai topi, e ne esistono varie tipologie, ad esempio a pelo lungo. Il gatto a pelo lungo è sicuramente maestoso e bellissimo, ma difficile da gestire e curare. Naturalmente...
Cani

Come alleviare il prurito del cane

Così come per le persone, anche per gli animali esistono dei fastidi che portano prurito e dermatite. Questo tipo di problema può scaturire da infezioni, malattie, oppure intolleranze alimentari. La soluzione principale consiste nell'identificare l'origine...
Animali da Compagnia

Come Lavare Un Porcellino D'India

Il porcellino d'India è un animale dall'aspetto grazioso e dal carattere dolce, ideale per farvi compagnia. Spesso, però, tende a emanare cattivo odore ed a divenire un peso per tutta la famiglia. Per mantenerlo in salute, è necessario occuparsi della...
Gatti

Come eliminare gli odori di gatto

Tutti i gatti, maschi e femmine, per marcare il loro territorio rilasciano la loro pipì. Il gatto di appartamento se non sterilizzato, soprattutto durante il periodo in cui va in calore tende ad accentuare questo suo comportamento, rilasciando la sua...
Gatti

Come fare il bagno al gatto di casa

Se il vostro animale domestico è un felino e gira per casa strofinandosi dappertutto, su tappeti, divani, cuscini e tende, per una questione di igiene il consiglio è di fargli un bagno almeno mensile, per evitare che la casa si infesti di piccoli microbi...
Cura dell'Animale

Come lavare il vostro animale domestico

Accudire un animale domestico richiede grande rispetto, preoccupandosi di accudirlo e curarlo adeguatamente. La razione di cibo quotidiana non può bastare a questo scopo ma ciò in cui bisogna anche cimentarsi è la pulizia dell'animale. Dopo qualche...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.