Come mantenere l'igiene orale del vostro cane

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il cane come gli esseri umani, devono mantenere una perfetta igiene orale, in ogni fase della loro vita, per prevenire la formazione di malattie ed infezioni, che potrebbe arrecare danni irreparabili ai loro denti. Tartaro, placca, carie e alitosi sono i problemi che possono affliggere i nostri amici a quattro zampe e se per noi andare dal dentista può risultare fastidioso immaginate per loro, per questo è fondamentale tenere la loro bocca pulita. Se vi chiedete come mantenere l'igiene orale del vostro cane, ecco qualche suggerimento.

26

Occorrente

  • Spazzolino per cani, dentifricio veterinario, snack anti-tartaro
36

La prima regola da seguire per evitare l’insorgere di patologie grave è quella di pulire ogni giorno la bocca del cane. E’ importante che lo abituate fin da piccolo a farsi spazzolare i denti, tutti i giorni, con uno spazzolino adatto. Operazione che deve essere eseguita passando delicatamente lo spazzolino, con una angolazione di 45° ed effettuando lenti movimenti rotatori su ogni singolo dente. In questo modo si rimuove la placca e il tartaro, principali responsabili di infiammazioni ed infezioni, che se trascurare possono portare alla perdita dei denti. Infatti potrebbero sorgere complicanze più serie come le patologie paradentali nelle quali si presentano importanti lesioni del tessuti adiacenti al dente, non visibili purtroppo ad occhio nudo: questa condizione può essere l’esito dell’evoluzione cronica della presenza di placca dentaria, divenuta poi tartaro, che, a sua volta, è substrato per la deposizione di nuova placca. L'insorgenza di questa malattia è spesso precoce, addirittura nel primo anno di età. In questi casi un’ ablazione del tartaro, fatta sotto sedativi, in un ambulatorio veterinario adeguatamente attrezzato, permette di arrestare il processo infiammatorio ed infettivo.

46

Portare il cane dal veterinario almeno una volta l’anno, in modo che valuti la salute dei denti e provveda ad una pulizia più accurata, se necessaria e vi suggerisca prodotti necessari a prevenire malattie o altre complicazioni, che potrebbero danneggiare i denti fino a farli cadere, rendere dolorosa la masticazione e che potrebbero causare danni agli organi interni, provocando l’invecchiamento precoce del cane.

Continua la lettura
56

Infine se il vostro fedele amico non ama farsi spazzolare i denti, potete utilizzare in alternativa, ma anche insieme degli ossi veri o di pelle, che potrà divertirsi a rosicchiare oppure esistono in commercio snack specifici per l’igiene orale, che contengono sostanze che aiutano a mantenere i denti sani.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Far controllare i denti al veterinario almeno una volta all'anno

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cani

Come mantenere sani i denti del cane

La bocca per i cani è molto importante, è alla base del loro benessere fisico e psicologico. Ricordate bene che un cane con problemi orali avrà difficoltà a mangiare, o nei casi più gravi non riuscirà proprio a masticare: questo può portare ad...
Gatti

Come mantenere sani i denti del gatto

I nostri amici gatti con il passar del tempo vanno incontro a problemi alle gengive. I gatti vanno incontro a problemi di tartaro e di placca molto più di noi, anche perché non fanno pulizia dentale. C'è da dire, però, che il loro ph all'interno della...
Cani

Come pulire i denti del cane in modo semplice

Secondo le statistiche, oltre l'80% dei cani dai 3 anni in su, ha problemi di igiene orale. Ciò accade perché pochissimi padroni si dedicano alla pulizia della bocca dei propri amici a 4 zampe. Il cibo secco, peraltro molto bilanciato, provoca uno sfregamento...
Cani

Alitosi nei cani: rimedi naturali per combatterla

L'alito cattivo meglio conosciuto come alitosi, si potrebbe verificare sia nelle persone, sia nei vostri animaletti domestici, come ad esempio nei cani e nei gatti. Tale problema non è una caratteristica naturale: infatti, quando notate la presenza di...
Cura dell'Animale

Come eliminare il tartaro dai denti del tuo cane

L'igiene dei denti del proprio cane non è un fattore da sottovalutare. Bisogna invece garantirla per evitare problemi a tutta la zona orale. Infatti potrebbero insorgere delle infiammazioni o delle problematiche di masticazione. Pertanto, in modo regolare,...
Cani

Rimedi naturale per pulire i denti del cane

Uno dei modi più intelligenti per far vivere bene e in perfetta salute il proprio cane è anche quello di curare nel giusto modo la sua igiene orale. Questa norma, spesso un po' sottovalutata da padroni troppo distratti, è invece di primaria importanza....
Gatti

Come preparare un dentifricio fai da te per cani e gatti

Possedere in casa dei cani o dei gatti rappresenta sempre un'esperienza bellissima e che è in grado di offrire molte soddisfazioni. Cosa c'è infatti di più dolce e grazioso dei nostri piccoli amici a quattro zampe? Essere tuttavia dei padroni saggi...
Cani

Come pulire i denti al cane

Impresa non facile: lavare i denti al cane. Eppure sappiamo che si tratta di un passaggio doveroso per aiutare l’igiene orale del nostro animale domestico. Non è mai troppo presto per cominciare ad abituare il fedele amico dell’uomo a questa prassi,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.