Come mettere il collirio al cane

tramite: O2O
Difficoltà: media
18

Introduzione

I motivi per cui mettere il collirio al cane sono molti e diversi tra loro. Si parte dalle patologie più frequenti e meno serie fino ad arrivare a quelle più rare ma molto più gravi per la salute del nostro cane. Di solito bisogna mettere il collirio al cane quando soffre di congiuntivite, allergica o meno. I fattori scatenanti di una congiuntivite allergica possono essere la polvere, il polline oppure alcune piante molto diffuse nelle strade e nei prati dove siamo soliti passeggiare con il nostro cane. Inoltre l'applicazione di un collirio diventa necessaria per trattamenti specifici di patologie che riguardano la vista e l'apparato oculare, come ad esempio il glaucoma. Il veterinario somministra sempre il collirio ad un cane prima e dopo operazioni agli occhi, ad esempio quelle alla cataratta. Questa guida fornisce alcune informazioni importanti su come mettere il collirio al cane.

28

Occorrente

  • Collirio
  • Prescrizione del veterinario
  • Cane
  • Premio
38

Iniziamo con una precisazione. Mettere il collirio al cane non è una cosa da fare senza prescrizione ed indicazione medica. Facciamolo solamente se ci viene consigliato dal veterinario che segue il nostro cane. Solo lui è in grado di sapere quale sia il tipo di collirio più adeguato per il cane. Infatti in alcuni casi al collirio si preferisce una pomata oftalmica, ma questo dipende dal caso specifico che il veterinario si trova ad affrontare. Detto ciò possiamo proseguire con tutte le indicazioni su come mettere il collirio al cane.

48

Ecco la prima cosa da sapere. Inizialmente mettere il collirio al cane è una cosa non molto semplice. Soprattutto se il cane è il primo cucciolo entrato a far parte della nostra famiglia. Superate le prime volte, con l'esperienza mettere il collirio al cane sembrerà un gioco da ragazzi. Inoltre teniamo in considerazione un altro aspetto. Se il veterinario ci affida questo compito significa che siamo totalmente in grado di farlo. Di solito la prima volta è proprio lui a metterlo al cane. Il veterinario ci indica la modalità e come gestire il cane, che senza dubbio non gradisce questo trattamento.

Continua la lettura
58

Come prima reazione il cane tenderà a chiudere immediatamente gli occhi. Questo capita anche a noi. Inoltre cercherà di scappare per lo spavento. Se il cane è di grossa taglia facciamoci aiutare da qualcuno. Deve essere una persona che il cane conosce e di cui si fida molto. In caso contrario rischiamo di spaventarlo ulteriormente e di peggiorare la situazione. Cerchiamo di cogliere il cane in momenti di calma ed iniziamo a coccolarlo. Prima di mettere il collirio al cane laviamoci le mani molto accuratamente. Eviteremo così di infettare gli occhi, di per sé molto delicati.

68

Di solito il collirio, dopo il primo utilizzo, va conservato in frigorifero. Per evitare al cane la sensazione di freddo, togliamo il collirio dal frigorifero qualche minuto prima del trattamento. Se l'occhio appare sporco, ad esempio in caso di congiuntivite, puliamolo con un disco di ovatta imbevuto. Utilizziamo il pollice della mano con cui teniamo ben chiusa la bocca per aprire la palpebra verso il basso. Con la mano libera versiamo le gocce di collirio. Non dimentichiamoci infine di dare al cane un premio succulento, senza esagerare. Dopo aver messo il collirio cerchiamo di distrarre il cane. Coinvolgiamolo in qualche gioco, altrimenti potrebbe strofinarsi gli occhi con le zampe.

78

Guarda il video

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Cerchiamo di mettere a suo agio il cane prima di somministrargli il collirio
  • Ricordiamoci sempre di lavarci accuratamente le mani oppure di indossare dei guanti
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cani

I più comuni sintomi di malattie nei cani

Osservare il comportamento dei nostri cani è sicuramente il modo migliore per capire immediatamente se qualcosa non va. Ogni piccolo sintomo va preso seriamente in modo da curare sin dal principio ogni disturbo. Eviteremo così un peggioramento oppure...
Cani

Come proteggere gli occhi del cane dal sole

L'utilizzo e l'applicazione della protezione solare in modo corretto è importante per gli animali domestici come lo è per gli esseri umani, soprattutto se il vostro animale domestico è di piccole dimensioni, ha il pelo corto e non è pigmentato. I...
Gatti

Come pulire gli occhi al gatto

I gatti sono animali che tengono moltissimo alla loro igiene personale. Gli occhi, però, rappresentano una zona che per loro è molto delicata, importante ma allo stesso tempo non semplice da pulire. Se vedete in questa determinata zona delle secrezioni...
Gatti

Come curare congiuntivite al gatto

Prendersi cura dei propri animali domestici è fondamentale per mantenere il loro benessere. Chi possiede un gatto sa anche bene che possono capitargli a volte alcuni piccoli malanni. In questo caso bisogna, onde evitare dei peggioramenti, agire prontamente,...
Gatti

Gatto: come fare quando ha la congiuntivite

Il vostro gatto vi accoglie appena tornate a casa da lavoro con coccole e fusa. Si struscia sui vostri piedi quando state cucinando. Vi si accoccola sulla pancia quando state male. Perciò se ora è il vostro piccolo micio a stare male, dovete icambiare...
Cani

Patologie oculari nei cani: cosa fare

Molte persone possiedono a casa propria un amico a quattro zampe e, potrebbe capitare che gli occhi del cane necessitino di cura, quindi bisogna fare molta attenzione ed essere in grado di capire se il proprio animale sta bene ancor prima di chiamare...
Cura dell'Animale

5 motivi per portare il coniglio dal veterinario

Forse non tutti lo sanno, ma il coniglio è l'animale domestico più diffuso, dopo il cane e il gatto. E non c'è motivo di farsene meraviglia perché il coniglio è un animale affettuoso ed intelligente, con una grande capacità di integrazione nelle...
Cani

Come somministrare un medicinale a un cane

Se il vostro amico a quattro zampe si ammala e il veterinario gli prescrive dei medicinali da prendere, dovrete rimboccarvi le maniche e somministrarglieli voi stessi. È fondamentale imparare fin da subito, onde evitare complicanze nei casi d'emergenza....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.