Come migliorare il rapporto con il proprio cane

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Quando si ha un cane non è sempre così facile gestirlo nel miglior modo possibile. Infatti, il fatto che il padrone dia al proprio cane da mangiare o si prenda cura di lui costantemente non assicura di stabilire con lui un buon rapporto. Se il cucciolo non obbedisce, scappa senza tornare quando viene chiamato, o comunque non rispetta le direttive che gli sono state insegnate, vuol dire che si è rotto un certo tipo di legame, oppure che non è mai stato stabilito un rapporto di fiducia e rispetto specifico. Con i passaggi che seguono ci occuperemo proprio di darvi qualche semplice consiglio su come migliorare il rapporto con il proprio piccolo amico cane.

25

Instaurare un rapporto

La prima cosa che bisogna fare quando si prende in affidamento un cane è sicuramente quella di instaurare un rapporto di complicità, senza aspettare che il vostro amico a quattro zampe cresca: infatti è necessario stabilire le giuste regole sin da subito. Queste dovranno poi essere portate avanti nel tempo, ricordandosi sempre che il cane non è una persona, per cui bisogna trattarlo nei giusti modi di cui ha bisogno. È importante non essere cattivi con lui, bensì avere un carattere autorevole, in quando l'animale ha bisogno di un cosiddetto " capobranco"; allo stesso tempo bisogna essere dolci e amorevoli verso il proprio compagno di vita. Per ottenere obbedienza, quando la situazione lo richiede, è giusto ricorrere a dei piccoli premi come biscottini o croccantini, soprattutto nel momento in cui fa una giusta azione o rispetta una regola che gli viene imposta, per esempio quando ritorna ad un tuo richiamo.

35

Insegnare le regole

Quando, invece, non rispetta le tue direttive può essere importante punirlo, ma qual è il modo corretto per farlo? Naturalmente senza dover ricorrere alla violenza, per nessun motivo, bensì semplicemente cercare di fargli capire di essere arrabbiati non premiandolo, anche se nel caso in cui facesse tenerezza guardandoci con occhi commoventi; soprattutto bisogna cercare di non cadere in tentazione di fargli alcun tipo di coccole. Quindi se volete che vi obbedisca, cercate di passare una maggiore quantità di tempo assieme a lui, portandolo a spasso durante il giorno, dedicandogli alcune ore di gioco oppure cercando di insegnargli quello che è giusto e quello che non lo è.

Continua la lettura
45

Gestire il cane

È molto importante abituarlo ad avere un contatto vero e sincero col proprio padrone, così da avere la possibilità di toccarlo e controllarlo in ogni momento. In caso contrario sarà difficile gestirlo, soprattutto nel momento in dovesse stare male o avere dei problemi di vario tipo, controllarlo o lavarlo. Un maggior numero di attenzioni faranno in modo di stabilire un giusto rapporto col cucciolo, in modo tale da potergli dare degli ordini o essere obbediti. Deve capire che siete voi a dovergli tenere il guinzaglio e non viceversa. Tutto questo contribuirà ad aumentare la sua fiducia in voi e vi permetterà di portare il cane ovunque, certi del fatto che non combinerà guai e saprà obbedirvi al meglio.

55

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cura dell'Animale

Come separare i cuccioli dalla madre

Quando siamo intenzionati ad adottare un cucciolo in casa nostra, dobbiamo saper individuare il momento giusto per farlo. I cuccioli hanno un limite di età prima del quale è sconsigliato separarli dalla madre, poiché proprio come i bambini, dipendono...
Cani

Come farsi ubbidire dal cane

Quando si decide di adottare un amico a quattro zampe nella propria vita, oltre a giochi, coccole e divertimento è bene insegnare come farsi ubbidire, come faremmo esattamente con un bimbo.Sicuramente non sarà un impresa facile e spesso incontreremo...
Cani

Come addestrare un cucciolo di cane

Il cane, in genere animale docile e fedele, regala tanta compagnia, affetto incondizionato ed allegria in casa. Simpatico, gioviale e pure pasticcione, richiede tempo per il gioco ed attenzioni per il benessere fisico e psichico. Nonostante in molte occasioni...
Cani

I 10 errori più comuni che gli uomini commettono con i loro cani

Nascere come buoni padroni di un cane non è mai così scontato. Anche il padrone più affettuoso e premuroso, nel rapporto con il proprio cane, commette spesso degli errori che vanno corretti nel più breve tempo possibile. Come stabilire una buona relazione...
Animali da Compagnia

10 consigli per scegliere il cucciolo che fa per voi

Molti dicono "tale cane, tale padrone" e spesso, se non quasi sempre, quest'affermazione trova riscontro nella realtà. Infatti è molto frequente vedere una persona con atteggiamenti molto simili a quelli del proprio amico a quattro zampe. Questo dipende...
Cani

Come evitare le zuffe tra cani

Proprio come i bambini, non possiamo pretendere che ogni cane vada d'accordo con tutti gli altri cani che incontra sul proprio cammino. Sembrerà assurdo, ma ogni cane prova simpatia o antipatia per un altro cane, e purtroppo, non possono comunicarcelo...
Cani

Come stimolare i cuccioli di cane

Stimolare la mente del proprio cucciolo è un piacere, ma spesso può rappresentare una sfida.Nonostante il cane sia un animale socievole, all'inizio, instaurare un legame con il proprio cucciolo non è sempre facile. Sapere come stimolare il proprio...
Cani

Consigli per capire la corretta quantià di cibo per un cucciolo di cane

Allevare e curare un dolce cucciolo di cane può rivelarsi un'esperienza davvero toccante, emozionante, tenera ed anche molto istruttiva. Il padrone di un cucciolo di cane, che si tratti di un adulto responsabile oppure di un bambino alle prese con il...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.