Come misurare la temperatura di un gatto

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

I nostri animali domestici, specie con l'arrivo della stagione fredda, vengono attaccati da virus o patologie che irrimediabilmente innalzano la loro temperatura corporea. Da qui nasce l'esigenza di dover effettuare la misurazione di tale temperatura attraverso strumenti precisi ed affidabili e se si presenta la necessità, con l'aiuto di altri tipi di interventi diagnostici, in modo che i veterinari o i padroni sono in grado di capire se l'organismo dell'animale ha bisogno di cure o medicinali appropriati. Un modo semplice e utile per accertarsi se il vostro gatto è malato, è quello di prendere la sua temperatura corporea. Purtroppo, la misurazione della temperatura a livello dell'orecchio non è molto affidabile per i gatti, quindi avrete bisogno di prendere la temperatura rettale che non si presenta poi così semplice come pare ma non impossibile. Seguendo gli utili suggerimenti di questa guida scoprirete come misurare la temperatura di un gatto.

27

Occorrente

  • Gatto
  • Termometro
  • Gel
  • Asciugamano
  • Guanti
  • Alcool
37

Tuttavia, potrete utilizzare qualsiasi comune termometro rettale progettato per uso umano o animale. Per una temperatura media potete usarne uno digitale, ma anche un termometro normale va benissimo. Oltre al termometro, avrete bisogno anche di gel per lubrificare il termometro, di alcool per pulire il termometro e di un asciugamano. È consigliabile anche indossare un paio di guanti di gomma o lattice.

47

Il momento in cui dovete prendere la temperatura del vostro gatto, accendete il termometro, nel caso fosse digitale, ed assicuratevi che abbia batteria sufficiente per una perfetta misurazione. Se usate un termometro a liquido (ex mercurio), piuttosto che uno digitale, lo dovrete agitare in modo che il liquido scenda sotto ai 35° gradi. In seguito lubrificate la punta del termometro con il gel. Per misurare la temperatura avrete bisogno dell'aiuto di un'altra persona, in quanto dovrà tenere il gatto immobile, afferrandolo dalla parte superiore del collo e tenendolo sotto il braccio ben fermo, evitando qualsiasi movimento brusco.

Continua la lettura
57

Mentre prendete la temperatura, mantenete il gatto calmo per non trasmettergli una certa agitazione. Dovete sapere che molti gatti possono ribellarsi, mordere o graffiare quando si tenta di prendere la temperatura corporea. Adesso sollevate la coda al gatto e lentamente, inserite il termometro nel retto, lasciandolo inserito per due minuti circa. Durante questo periodo, mantenete il vostro gatto calmo senza muoverlo. Se invece userete un termometro digitale, emetterà un segnale acustico per indicare la temperatura. Rimuovete delicatamente il termometro, leggete la temperatura e pulitelo con l'alcool. La temperatura corporea dei gatti sani è di 38.5° / 38° (39° per i cuccioli).

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Accarezzate e tenete calmo il gatto
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cani

Come misurare la temperatura corporea al cane

Può capitare a volte, che il cane possa sembrare un po' abbattuto, giù di tono, perché magari dorme più del solito, non ha magari fame, oppure non vi fa le solite feste quando tornate a casa. Potrebbe stare male, un indicatore della salute del cane...
Gatti

Come usare il termometro

Il fatto che una persona si ammali significa che il suo organismo sta cercando di fronteggiare una condizione infettiva che lo sta aggredendo, provocandone diversi sbalzi. Una manifestazione esterna di questa condizione interna dell'organismo è l'aumento...
Gatti

Come sapere se il nostro gatto ha la febbre

I gatti sono a tutti gli effetti membri della famiglia, e prendersi cura di un animale significa provvedere alle sue cure, dunque non solo un'alimentazione sana e completa ma anche le cure mediche del caso, per esempio in caso abbia la febbre. Sì, perché...
Cura dell'Animale

Come misurare la febbre agli animali

Tante persone hanno un animale domestico a casa. Chi ha una gatto, chi un cane, si prende cura di loro donandogli molto affetto che arriva direttamente dal cuore. I loro padroni gli danno inoltre un tetto sulla testa, del cibo, tantissimo amore e, se...
Cura dell'Animale

Come misurare la temperatura di cani e gatti

Ognuno di noi desidererebbe che il proprio animale stesse sempre bene e, fosse giovane quanto basta per muoversi e stare sempre in forma. Purtroppo però, non sempre è così. Anche gli animali si ammalano. Nella maggior parte dei casi si tratta di piccoli...
Cani

Come misurare la febbre ai cani

La febbre non è un'esclusiva degli esseri umani e purtroppo colpisce anche dei nostri amici a quattro zampe. Le cause possono essere molteplici, come ad esempio il caldo estivo o l'eccessivo esercizio fisico che può portare ad ipotermia, un'infezione...
Cura dell'Animale

Come misurare la temperatura di un coniglio

Quella di avere un coniglio come animale domestico è ormai diventata una vera e propria moda. È necessario ricordarsi che un animale domestico rappresemta un essere vivente a tutti gli effetti. E in quanto tale necessita di una buona dose di impegno...
Cani

Come capire se il cane ha la febbre

Tra tutti gli animali, il cane rappresenta il "migliore amico dell'uomo". Sono animali dal carattere allegro e vivace. Il loro temperamento è un vero toccasana per la nostra vita; essi, infatti, sono capaci di distrarre le nostre menti dalla vita frenetica...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.