Come nutrire un cane durante la gravidanza e l'allattamento

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: facile
14

Introduzione

Ho scoperto da poco che la mia "migliore amica" è in attesa, sto parlando della mia piccola Betty la mia fidata cagnolina. L' arrivo di un nuovo cucciolo è sempre motivo di grande gioia, non vedo l'ora di avere un piccolo scodinzolino da coccolare. La gravidanza è un periodo particolare per tutti gli esseri viventi, anche i cani in questo periodo hanno bisogno di maggiore attenzione e controllo.
Nella guida di seguito sono elencati validi e semplici consigli, su come nutrire il vostro cane durante il periodo della gravidanza e nel successivo periodo dell'allattamento.

24

Se la vostra cagnolina è in stato di gravidanza per la prima volta, e non sapete come dovete comportarvi per la sua nutrizione, non entrate in panico. La gravidanza di una cagna ha una durata da 58 a 63 giorni. Uno dei primi segni tangibili, a circa quattro settimane dal concepimento, è un rigon­fiamento dei capezzoli, che diventano an­che più rosati. Solo quando la pancia è notevolmente ingrossata si deve fare attenzione a non farla affaticare troppo, evitando corse e salti, anche se di regola questi sforzi sono spontaneamente rifiutati dalla cagna. È però importante assicurare alla futura mamma una corretta quantità di moto, non devono mancare le frequenti passeggiate che tonificheranno la muscolatura dell'addome favorendo un parto rapido e senza problemi.
Nelle prime settimane potete tranquillamente proseguire a dargli la solita dose di cibo, ovvero un pasto la mattina e uno la sera.
Non dimenticate mai una ciotola di acqua sempre a disposizione sia durante il pasto che durante tutta la giornata.

34

Negli ultimi venti-venticinque giorni, invece, aggiungete una razione di cibo a metà giornata.
Attenzione però a non fare ingrassare la cagna oltremodo, perché sarebbe controproducente: le cagne grasse partoriscono con più difficoltà. Esistono in commercio degli ottimi cibi studiati appositamente per fornire alla cagna tutti gli elementi di cui ha bisogno durante questa fase.
Acquistate direttamente dal vostro pet shop alcuni alimenti specifici per questo periodo: si tratta di mangimi secchi o umidi ricchi di proteine e minerali e altamente energetici. Nel caso in cui, invece il vostro cane è abituato a mangiare cibi preparati in casa, accertatevi che ci sia una giusta dose di carne, riso e cereali, frutta, verdura e crusca.

Continua la lettura
44

Più impegnativa è l'alimentazione durante il periodo dell'allattamento, che dura circa 8 settimane. Infatti, la mamma, deve mangiare fino a 3-4 volte più del normale e bere acqua in abbondanza, perché produca un latte di alta qualità, ricco di proteine, grassi e carboidrati. Il fabbisogno nutritivo della mamma aumenta soprattutto riguardo a certi elementi, come il calcio; se non viene correttamente nutrita la femmina può andare incontro a malattie, perché per produrre il latte attingerà alle risorse del proprio organismo. Nella fase dell'allattamento inoltre, dovrete far mangiare la vostra cagnetta necessariamente da tre a quattro volte al giorno. Non fate mai mancare una ciotola piena di acqua sempre fresca (ma non fredda).
Congratulazione ai futuri padroncini!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cani

Come curare la mastite nei cani

La mastite è un'infiammazione acuta o cronica della ghiandola mammaria che colpisce non solo gli esseri umani ma anche i cani. Si tratta di un disturbo comune nei cani in gravidanza e all'inizio dell'allattamento. La maggior parte dei veterinari raccomanda...
Cura dell'Animale

Come nutrire un cavallo

Nutrire un cavallo è una delle cose più importanti da fare per chi lo possiede. La sovralimentazione può portare a grandi problemi, di fatti alcuni cavalli tendono a mangiare anche oltre la loro fame e questo porta loro all'obesità. Per i cavalli...
Animali da Compagnia

Come scegliere gli integratori alimentari per cani e gatti

Nel corso della vita dei nostri amati amici a quattro zampe, può insorgere la necessità di dover somministrare loro degli integratori alimentari. Nonostante oggi sul mercato siano disponibili diverse tipologie di cibi attentamente bilanciati per garantire...
Cani

Come capire che la cagna si avvicina al parto

È risaputo che i cani sono i migliori amici dell'uomo e averne cura è importante per fare in modo che la loro vita sia lunga e felice. Se il proprio animale domestico è una cagna, è normale il desiderio di volerle far nascere dei cuccioli. Questo...
Cura dell'Animale

Guida al fabbisogno nutrizionale del cavallo

Ma quanto mangia, signor cavallo. E quanto beve. Fra noi umani, nemmeno i fedelissimi di McDonald's buttano giù tutte quelle calorie giornaliere. E pensare che agli albori della sua carriera evolutiva, nell'Eocene inferiore, quando scorrazzava indisturbato...
Gatti

Come alimentare la gatta durante la gestazione

La gravidanza è un periodo delicato e meravigliosamente faticoso anche per gli animali domestici. Un aiuto valido per la futura mamma è quello di darle il giusto apporto nutrizionale di cui l'animale ha bisogno. Nello specifico, nutrie correttamente...
Cura dell'Animale

10 cose da sapere per svezzare una cucciolata di cani

Le prime 3 o 4 settimane di vita di un cane dipendono esclusivamente dal cibo che la madre riesce a produrre per rifocillarlo. Il latte materno viene sostituito con il cibo solido a partire dalla quarta settimana, quando la dentatura dei cuccioli fa la...
Cani

Come capire se la tua cagnolina è incinta

Gli animali da compagnia occupano un posto particolarmente importante nella nostra vita. Essi, infatti, diventano dei veri e propri membri della famiglia e, per molti di noi, sono quasi come figli. I cani sono probabilmente gli amici di prima scelta,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.