Come occuparsi al meglio dell'acqua dell'acquario

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Occuparsi di un acquario non è un'attività riservata a pochi eletti. Chiunque può riuscirci nel migliore dei modi. È sufficiente seguire solo pochi, ma basilari passaggi. Innanzitutto l'alta qualità dell'acqua in un acquario è fondamentale per la buona salute dei pesci e delle piante acquatiche che vi sono racchiusi al suo interno. Mantenere una pulizia costante e monitorare di frequente la sua igiene è basilare, sia che si tratti di un acquario tropicale che di uno mediterraneo o di acqua dolce. Ecco quali sono le operazioni da seguire passo passo per occuparsi al meglio dell'acqua di un acquario.

25

Occorrente

Assicurati di avere a portata di mano:
  • Acqua da osmosi inversa
35

L'acqua innanzitutto è un elemento naturalmente soggetto ad evaporazione. È quindi indispensabile occuparsi del ripristino del suo livello iniziale in modo ciclico, aggiungendone di volta in volta quel tanto che serve. Ma non solo, è anche importantissimo procedere a frequenti sostituzioni parziali della massa d'acqua stagnante presente nell'acquario che tende a sporcarsi ed a diventare troppo densa. In linea generale gli esperti del settore sconsigliano di sostituire più del 25-30% del totale dell'acqua presente in vasca. La sostituzione deve avvenire nel modo meno invasivo per la flora e la fauna d'acquario. Una vaschetta o un bicchiere da 50 cl andrà benissimo. Si può eliminare l'acqua un po' per volta ed aggiungerne altrettanta sempre in modo graduale, per non causare shock nell'ambiente della vasca. Si deve tenere presente che più l'acquario è piccolo, più accurata dovrà essere la sua manutenzione, poiché le sostanze che possono alterare l'acqua tenderanno a concentrarsi maggiormente.

45

La composizione dell'acqua che si immette nell'acquario dovrebbe generalmente essere prelevata da un impianto ad osmosi inversa che utilizza un metodo di depurazione fisico e non chimico, pertanto è più naturale ed è più adatto ai pesci di un acquario. Un altro elemento da tenere in considerazione è rappresentato dalla temperatura dell'acqua che si introduce, che deve essere il più possibile vicina a quella dell'acqua già presente nell'acquario, per evitare sbalzi improvvisi che potrebbero nuocere ai pesci.

Continua la lettura

Approfondimento

Dove collocare un acquario
55

Per mantenere costantemente una buona qualità dell'acqua è fondamentale che l'impianto filtrante dell'acquario sia perfettamente funzionante. A tal fine occorre controllare la pulizia dei filtri di frequente ed altrettanto frequentemente procedere alla pulizia del fondo (c. D. Sifonatura). È altresì sconsigliabile ospitare in acquario un numero di pesci eccessivo: il maggior numero di deiezioni, unitamente alle maggiori quantità di cibo non consumate, andrebbero più rapidamente a peggiorare le condizioni dell'acqua.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pesci

Come aggiungere altri pesci nell'acquario senza farli morire

L'acquario è un oggetto di arredamento che ormai molti possiedono per accogliere pesci di vario genere. Spesso però i pesciolini, una volta introdotti nell ...
Pesci

Come far maturare un filtro per il tuo acquario

Quando si decide di comprare un acquario si deve anche essere consapevole del mondo che ruota attorno. Non bisogna soltanto installare una piccola vasca e ...
Pesci

10 passi per allestire un acquario d’acqua dolce

Se intendiamo allestire un acquario di acqua dolce, è importante sapere che ci sono delle regole ben precise da seguire, per ottenere un ecosistema tale ...
Pesci

Come allestire un acquario di coralli marini

I coralli marini hanno una bellezza incredibile, affascinante, che conquista. Allestire un acquario di coralli marini non è certo cosa facile, ma neanche impossibile. Nonostante ...
Pesci

La biochimica in acquario

Far funzionare un acquario e le sue singole parti non è semplice come si può pensare. Il primo ostacolo è sicuramente far funzionare un piccolo ...
Pesci

Come allevare le meduse in un acquario di casa

Le meduse vengono da sempre ritenuti degli animali planctonici tanto misteriosi quanto incantevole, grazie alle loro forme armoniose e curvilinee. Nell'ultimo decennio, il fascino ...
Pesci

Come disporre piante e rocce in un acquario Iwagumi

Il termine "iwagumi", che significa "composizione di rocce", proviene dall'arte di utilizzare ghiaia, massi e rocce per la decorazione del giardino giapponese. A tal ...
Pesci

Come cambiare l'acqua nell'acquario: piccola manutenzione

Gli acquari, specialmente quelli molto grandi, rappresentano uno straordinario complemento d'arredo, nonché un lavoro non indifferente. Le pompe moderne consentono un agevole cambio dell ...
Pesci

Come scegliere i pesci pulitori per l'acquario

Ogni acquario che si rispetti deve contenere al suo interno dei pesci pulitori. Nonostante alcuni ne facciano a meno, occorre tenere presente che essi sono ...
Pesci

Come trasferire i pesci da un acquario all'altro

Come tutti gli esseri viventi, anche i pesci hanno i loro bisogni: acquario pulito, salute (ebbene sì, anche loro si ammalano) e cibo al bisogno ...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.