Come occuparsi di un cane appena nato

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

La nascita di alcuni cuccioli è sempre un lieto evento, ma bisogna organizzarsi perfettamente per un momento così delicato. Per prenderci cura dei cuccioli appena nati bisognerà far attenzione a tanti aspetti e seguire alcune semplici procedure. Vediamo dunque come occuparsi di un cane appena nato.

27

Occorrente

  • Giaciglio
  • Scatola
  • Asciugamani
  • Cibo e acqua
  • Latte
  • Biberon
37

Organizzare lo spazio adatto

Se la nostra cagnolina sta per partorire, bisognerà dapprima curare ed organizzare bene il giaciglio. Il luogo dovrà essere caldo e ben accogliente, riparato da occhi indiscreti, infatti la nostra cagnolina cercherà di nascondersi. In base alla grandezza del cane, possiamo creare un piccolo spazio adibito, utilizzando anche una scatola apposita che possa accogliere la nostra cagnolina.
Foderiamo per bene la scatola con alcune stoffe, asciugamani o fogli di giornale, la nostra cagnolina dovrà essere comoda e dovrà potersi girare in totale libertà.

47

Rendere sicuro il giaciglio

Per farla sentire più protetta potremmo anche mettere una piccola copertina all'ingresso della scatola, creando una specie di tana. Durante le prime fasi del parto la cagnolina non avrà fame, ma sarà sempre utile tenere dell'acqua o del cibo nelle vicinanze, qualora la cagnolina dovrà sfamarsi dopo il parto. Una volta che i cuccioli sono nati non dovremmo tagliare la placenta. Dovremmo semplicemente sostituire gli asciugamani, che saranno ormai sporchi, e lasciare che la madre se ne prenda cura. Stiamo attenti ad osservare bene tutti i cuccioli, se sono in salute o se hanno difficoltà a respirare. Cerchiamo inoltre di tenere l'ambiente sempre caldo e al riparo da correnti.

Continua la lettura
57

Occuparsi dei cuccioli orfani appena nati

Prendersi invece cura di cuccioli appena nati, senza la mamma, sarà un po' più complicato. Nelle prime fasi infatti i cuccioli hanno assolutamente bisogno della madre, quindi per prendercene cura dovremmo dare un'assistenza totale per tutte le 24 ore. Bisognerà utilizzare un latte adatto, che possiamo trovare nei negozi appositi per i cani. Poi dovremmo nutrire i cuccioli con un piccolo biberon adatto, ogni 2 ore. Dopo la terza settimana di vita potremmo allattarli ogni 4 ore.

Non essendo capaci poi di fare i bisogni da soli, dovremmo stimolarli con dei fazzoletti, pulendo il sedere dopo ogni poppata. Naturalmente dovremmo sempre tenere i cuccioli in un luogo protetto e al caldo. Dopo le due settimane di vita dovremmo pensare anche a sverminare il cucciolo, per fare ciò dovremmo semplicemente somministrare una pillola adatta, che troveremo in farmacia.
Ricordiamoci infine di tenere tutti gli strumenti sempre puliti e sterilizzati per bene.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Dopo 6 settimane di vita potremmo pensare a svolgere i primi vaccini
  • Non dobbiamo applicare prodotti sugli ombelichi dei cuccioli
  • Se nel giaciglio fa freddo, potremmo utilizzare un tappetino riscaldante
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cani

10 consigli per prepararsi al parto della nostra cagnolina

Anche se si tratta di un argomento piuttosto diffuso fra i proprietari di cagnette, pochi di essi realmente conoscono il funzionamento del ciclo di riproduzione delle loro pelosette e pertanto è consigliabile comprendere bene anticipatamente lo svolgimento...
Cani

Come affrontare la gestazione e il parto di una cagna

La fase della gestazione e del parto sono attimi emozionanti e molto delicati della vita di tutti gli esseri viventi. Oggi parleremo di queste due importanti fasi della vita legate al proprio animale domestico. Se, ad esempio, la vostra cagnolina aspetta...
Cani

Come Accudire Una Cagnolina Dopo La Sterilizzazione

Siamo ben felici di trattare un argomento, molto interessante ed anche attuale, attraverso il quale poter essere d'aiuto a tutti quei lettori e lettrici, che amano gli animali. Nello specifico vogliamo tentare di capire meglio, come e cosa fare per accudire,...
Cani

Come gestire la cagnolina quando va in calore

Che sia di razza o meticcia, una cagnolina è il migliore animale da compagnia che si possa avere. Grazie alla taglia ridotta, non comporta né impegni né oneri gravosi. A meno che non abbia subito particolari traumi, solitamente il cane femmina è docile...
Cani

Come curare la mastite nei cani

La mastite è un'infiammazione acuta o cronica della ghiandola mammaria che colpisce non solo gli esseri umani ma anche i cani. Si tratta di un disturbo comune nei cani in gravidanza e all'inizio dell'allattamento. La maggior parte dei veterinari raccomanda...
Gatti

Come occuparsi di un gatto appena nato

Diverse sono le situazioni che possono portare all'esigenza di occuparsi di un gatto appena nato. La scomparsa o la morte prematura della madre ad esempio, così come il trovare cuccioli rimasti orfani è purtroppo un'eventualità abbastanza frequente....
Gatti

Allevare i gatti di razza: consigli e strategie

Allevare i gatti di razza è un impegno non semplice: occorrono, oltre alla passione ed all'amore per il mondo felino, anche dei particolari accorgimenti e delle cure appropriate. Infatti l’allevamento dei gatti di razza è meno diffuso di quello dei...
Cura dell'Animale

Come occuparsi di un ratto domestico

Avete intenzione di acquistare un ratto domestico? Dovete innanzitutto sapere che esistono molte varietà di ratto con diversi colori della pelliccia e degli occhi. Questi comprendono pelliccia biancha, cannella, blu e colorata con occhi scuri o rosa....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.