Come portare a spasso due cani

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Portare a spasso due cani contemporaneamente non è affatto semplice: bisogna calibrare i diversi caratteri dei due animali e rispettare le loro esigenze, anche se differenti. Per questo motivo quando ci si trova nella situazione di portare fuori due cani alla volta bisogna stare molto attenti. In questa guida dedicata a tutti gli amanti degli animali vi insegno come portare a spasso due cani. Spero che questi consigli vi possano servire ad avere un rapporto armonioso con i vostri amici a quattro zampe, in modo che possiate essere sereni sia voi che loro, durante le vostre bellissime passeggiate.

26

Occorrente

  • Tanto amore e pazienza
36

Per portare a spasso due cani contemporaneamente bisogna essere molto agili ed avere i riflessi pronti, poiché solitamente ognuno dei due cani cerca di andare in una direzione diversa. Tenete presente che se i due cani hanno un carattere ed un'indole completamente differente, la fatica sarà doppia perché un cane timido ed uno molto vivace hanno esigenze diverse e modi di passeggiare molto diversi. Se i cani sono di taglia piccola la scelta migliore è munirli di una piccola imbragatura fatta apposta per loro. In quanto al tipo di guinzaglio, potete scegliere quello che preferite, perché il modello non è influente. Quello che conta è tenere un guinzaglio in ciascuna mano e non tutte e due nella stessa, per non complicare ulteriormente la passeggiata.

46

Per non ingarbugliare i guinzagli, cercate sempre di ricordarvi se uno dei due cani preferisce camminare in un determinato lato del marciapiedi piuttosto che nel centro. Se uno dei due cani ha l'abitudine di camminare più velocemente dell'altro, tenete il suo guinzaglio più in avanti, in modo che durante la passeggiata non si incrocino. Quando vedete che i cani cambiano direzione oppure che uno cerca di avanzare rispetto all'altro, ruotate i guinzagli in modo da agevolare il loro modo di camminare.

Continua la lettura
56

Non meravigliatevi se i primi giorni di passeggiata i cani non sono molto disciplinati: ci vogliono almeno quindici giorni prima che i cani imparino a camminare in coppia. Ricordatevi di non rimproverarli e se si comportano bene elargite loro una ricompensa, una volta che siete tornati a casa. In commercio esistono dei guinzagli doppi, predisposti proprio per portare fuori due cani alla volta, ma io ve li sconsiglio perché è molto più pratico usare un guinzaglio per ogni cane. Se ogni tanto uno dei due cani strattona all'improvviso, non preoccupatevi: con il passare del tempo i due cani si abitueranno uno all'altro ed impareranno a camminare in modo disciplinato. Se seguite queste semplici regole la passeggiata con due cani sarà sempre piacevole e potrete passare delle ore serene in compagnia dei vostri amici a quattro zampe.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se i primi giorni di passeggiata non riuscite a gestire due cani per volta, non preoccupatevi e non arrendetevi: nel giro di due settimane i vostri cani impareranno a compiere la passeggiata senza grandi disagi

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Animali da Compagnia

Come portare a spasso un furetto

Il furetto. Animale che, forse, cinquant'anni fa non avremmo immaginato al nostro fianco sul divano o in giro per casa. Né avremmo immaginato di porci la domanda: "Come portare a spasso il mio furetto?". Ebbene, ora le cose sono un po' cambiate. E le...
Cani

Come portare a spasso il cane: tutte le norme

Qualunque sia la taglia del nostro amico cane, quando lo portiamo a spasso dobbiamo essere ben coscienti del fatto che esistono delle norme da rispettare, delle quali le più generiche sono prescritte da ogni Comune relativamente ai cittadini proprietari...
Cani

I benefici di portare il cane a spasso

Siamo tornati a casa dopo una giornata di quelle da dimenticare e non abbiamo voglia più di niente, tranne che di una bella doccia e di un pasto leggero? Ma il nostro amico cane è lì dietro la porta ad accogliergli, a volte anche con il guinzaglio...
Cani

Cosa fare se il cane rifiuta il guinzaglio

Il cane è il miglior amico dell'uomo, su questo non c'è dubbio. Il vostro amico a quattro zampe è sicuramente un compagno fedele che vi resterà accanto per tutta la sua vita. Sopratutto quando crescete un cane sin da cucciolo, è necessario che lo...
Cani

Come fare un guinzaglio per il cane con materiali da riciclo

Chiunque abbia un cane sa quanto siano importanti per i nostri amici a quattro zampe le passeggiate quotidiane. I cani amano passare del tempo all'aria aperta in nostra compagnia e portarli a spasso può diventare anche per noi una buona abitudine, che...
Gatti

Come fare un collare per il gatto

Il collare è un accessorio molto utile non solo per il cane, ma anche per il gatto. Naturalmente si parla di utilità dal punto di vista del proprietario, considerato che nessun animale in se ha bisogno di un collare. Molte volte però il collare è...
Animali da Compagnia

Regole per portare a spasso un furetto

Sono sempre più numerose le persone che decidono di adottare un furetto come animale da compagnia. Risulta infatti necessario sfatare un vecchio mito secondo il quale questi animali siano considerati selvatici e non adatti per stare a stretto contatto...
Cani

Come gestire la cagnolina quando va in calore

Che sia di razza o meticcia, una cagnolina è il migliore animale da compagnia che si possa avere. Grazie alla taglia ridotta, non comporta né impegni né oneri gravosi. A meno che non abbia subito particolari traumi, solitamente il cane femmina è docile...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.