Come prendersi cura di un Affenpinscher

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il simpatico Affenpinscher è un cagnolino di taglia medio-piccola che però compensa le sue dimensioni ridotte con un carattere caparbio e deciso. Come i suoi cugini Pinscher, di cui condivide il nome e il temperamento, la sua origine è tedesca. Ottimo come cane da compagnia, l'Affenpinscher si rivela all'occorrenza anche un ottimo cacciatore, motivo per cui è bene tenerlo sempre sott'occhio prima che si cacci nei guai rincorrendo all'impazzata qualche topolino! Vediamo insieme come prendersi cura di un Affenpinscher, che di certo ci rallegrerà la vita con i suoi modi di fare buffi e divertenti!

26

Occorrente

  • cibo di buona qualità
  • giochi di inseguimento
  • tante coccole!
36

Alimentazione di un Affenpinscher. Nonostante la sua mole ridotta, il nostro energico quattrozampe ha bisogno di ingerire una certa quantità di calorie. Essendo perennemente in movimento, consuma più di quanto si potrebbe pensare, per cui è utile suddividere la razione quotidiana in due volte al giorno (per non appesantire lo stomaco), di cibo secco o umido di buona qualità. Generalmente la quantità raccomandata è di circa 250/300 gr di alimento, ma è sempre meglio chiedere consulto al proprio veterinario di fiducia per stabilire le dosi corrette in rapporto a età e stato di salute.

46

Movimento. L'Affenpinscher è un cane pieno di grinta, che non deve essere repressa! È importante lasciare libero sfogo al suo innato istinto predatorio, procurandoci giochi appositi che simulino la caccia. Topolini meccanici, palline o animaletti di stoffa legati ad un filo, che noi tireremo, sono una valida alternativa all'inseguimento di prede in carne e ossa. Ma non facciamo l'errore di pensare che, anche giocando spesso con noi, lui perda interesse per l'attività venatoria! Al contrario, in caso di fortuito incontro con qualche possibile preda, il nostro Affenpinscher si lancerà immediatamente al suo inseguimento. Essendo però un cane molto affettuoso e obbediente, se ben addestrato ritornerà subito al nostro richiamo, specialmente se lo faremo seguire da un'abbondante dose di coccole (che l'Affenpinscher adora!).

Continua la lettura
56

Compagnia. Come già accennato, l'Affenpinscher non disdegna coccole a profusione e la compagnia degli esseri umani. Gioca felicemente anche con i bambini, e si prende cura del nucleo familiare proteggendolo (a suo modo!) dagli intrusi. Se in casa entra un estraneo, è bene presentarlo al cagnolino per rassicurarlo che non sia pericoloso; in caso contrario l'Affenpinscher farà sentire le sue rimostranze abbaiando copiosamente contro chi non gli è gradito! Per evitare questo inconveniente, è importante che il nostro amico si abitui alla compagnia delle persone, e che non sia lasciato solo troppo a lungo, cosa di cui soffrirebbe, visto il suo carattere gioviale e socievole.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Non lasciamo solo troppo a lungo il nostro Affenpinscher, ne soffrirebbe molto!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Animali da Compagnia

Come abituare un coniglio ad essere preso in braccio

Se decidiamo di allevare un coniglio come animale domestico, è importante sapere che possiamo fare in modo che si comporti come un gatto, e che abbia le medesime abitudini. Questo discorso è valido dal momento che si tratta di un animale abbastanza...
Cani

Come gestire i bisognini del tuo cane

Prima di acquistare o adottare un cucciolo, informati su carattere, cure e necessità. Un cane è un grande amico. Fedele e di compagnia richiede attenzioni e trattamenti. Nei suoi primi mesi, il cane è come un bimbo, molto vivace e giocoso. Non comprende...
Cani

10 consigli pratici per far ambientare il nuovo cagnolino

Abbiamo adottato un nuovo cagnolino e ora lo portiamo nella sua nuova casa. Noi siamo contenti ed esaltati per la presenza del nuovo membro della famiglia. Probabilmente invece il nostro cucciolo si sente spaventato per la nuova situazione. Si ritrova...
Cani

Come abituare il cagnolino in auto

I viaggi in auto possono non essere rilassanti per tutti, specie quando si tratta di fare quelli più lunghi, il cagnolino è tra i primi a soffrirne e quindi bisogna fare qualcosa per evitare di fare dei viaggi che possono rivelarsi poco tranquilli....
Cani

Come scegliere l'impermeabile per cani

Se avete un cagnolino e non gli fate mancare proprio niente, sicuramente, quando lo portate a passeggio e fuori piove, potrà sicuramente capitare che, per evitare di bagnarsi lo tenete in braccio sotto l'ombrellone con voi. Invece di optare per questa...
Cani

Come scegliere il cane più adatto ai bambini

Se abbiamo dei bambini piccoli e se vogliamo fargli una magnifica sorpresa, nulla è meglio del comprargli uno splendido cagnolino. Tuttavia se vogliamo acquistare un cane che sia adatto anche ai bambini, dovremo adottare dei validi accorgimenti e soprattutto,...
Cani

Razze di cani che non soffrono in appartamento

Se amiamo gli animali, nulla è meglio dell' acquistare o dell' adottare uno splendido cane. Il cane infatti si rivela un animale molto bello ed intelligente, un ottimo guardiano per la nostra abitazione e soprattutto, un fedele amico. Tuttavia, se viviamo...
Gatti

Tutto sul Scottish Fold

Nel 1961 un pastore scozzese di nome di William Ross notò dei gatti mai visti prima in una fattoria vicino a Coupar Angus, nella regione di Tayside, a nord-ovest di Dundee. Ross chiese ai proprietari se avrebbe potuto avere uno dei gattini: lo ottenne...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.