Come prendersi cura di un cavallo

di Andrea Fanti difficoltà: media

Come prendersi cura di un cavallo   voyagesphotosmanu.com Tra tutti gli sport, l'equitazione è sicuramente quello che fin dai tempi più antichi ha affascinato l'uomo. Oggi la pratica di questo sport, è sempre maggiore da parte di molte persone, anche giovanissime, appartenenti a tutti i ceti sociali. La motivazione potrebbe essere ricercata nel fatto che per praticarla in modo corretto si ha la possibilità di rimanere a stretto contatto con la natura. In questa guida, cerchiamo di scoprire come prendersi cura nel modo migliore di un cavallo.

Assicurati di avere a portata di mano: molto tempo da dedicare all'animale

1 Come prendersi cura di un cavallo   voyagesphotosmanu.com Come per tutte le cose, anche per il cavallo vi sono delle regole alle quali una persona non può certo venire meno. Infatti prendersi cura di un animale di questo tipo, potrebbe alla lunga diventare un tantino impegnativo. Da un lato si ha a che fare con un animale molto robusto, ma dall'altro bisogna tenere presente che per rimanere in buona salute necessita di cure e attenzioni continue.

2 Come prendersi cura di un cavallo Si comincia da una normale pulizia, la quale deve essere eseguita praticamente tutti i giorni. Con una spazzola apposita, bisogna strigliare attentamente tutto l'animale, senza lasciare punti scoperti. In questo modo oltre ad eliminare tutti i residui di polvere, fango o sabbia, procureremo al cavallo un benefico massaggio, in grado di procurare un'azione benefica anche a livello dei muscoli. Senza contare che per diverso tempo avremmo la possibilità di interagire direttamente con l'animale, istituendo così un rapporto molto stretto di fiducia reciproca.

Guarda il video:

Continua la lettura

3 Come prendersi cura di un cavallo Una volta che il manto sarà completamente pulito, dovremmo passare agli zoccoli, un elemento importantissimo per la salute del nostro compagno.  È molto importante controllarli quotidianamente, in questo modo potremmo accorgerci per tempo se vi sono elementi che possono alla lunga danneggiare la zampa.  Approfondimento Come superare la paura di montare a cavallo (clicca qui) Quindi bisognerà pulirli con attrezzi appositi eliminando ogni tipo di residuo sia di letame, paglia, fango o sassi che possono rimanere incastrati provocando in certi casi anche infezioni gravi.  Durante questa pratica, avremmo inoltre l'opportunità di controllare lo stato dei ferri e vedere se eventuali chiodi fuoriescono nella carne viva, in tal caso sarà opportuno sostituirli.  Ad operazione terminata, sarà necessario passare un grasso apposito che mantiene le unghie morbide.  L'applicazione dovrebbe essere effettuata circa due volte alla settimana nel periodo invernale, in quello estivo però sarebbe opportuno intensificare le applicazioni.. 

4 Anche il box, dove in genere viene ricoverato l'animale, deve essere pulito quotidianamente eliminando ogni residuo sia di paglia vecchia che di feci. Il cavallo, come abbiamo già visto nel passo precedente è un animale molto resistente, ma purtroppo nello stesso tempo anche molto delicato e se anche l'ambiente dove vive non viene pulito accuratamente, il cavallo potrebbe essere soggetto ad attacchi da parte di agenti patogeni a volte anche in maniera molto grave.

5 Ma prendersi cura di lui, non significa solamente pensare a livello fisico, infatti deve essere accudito anche a livello psicologico ecco perché è molto importante passare molto tempo assieme a lui, facendo lunghe passeggiate. Se ciò non fosse possibile, sarebbe opportuno lasciare il cavallo il più libero possibile all'interno di un recinto, in modo che possa muoversi liberamente, sgranchendosi le zampe e mantenendo i muscoli in continuo movimento. Per quanto riguarda l'alimentazione, dovremmo alternare diversi alimenti, in modo da dare un ricambio sia a livello di gusto che di sostanze nutritive, dovremmo quindi procurarci buona avena, carote, carruba e orzo. Ma fare mancare l'acqua fresca all'interno del box.

Non dimenticare mai: Prendersi cura di un cavallo richiede da parte del proprietario parecchio tempo, in quanto per natura, necessita di molte cure e attenzioni.

Come montare la sella Tutto sulla Pet Teraphy Come controllare i denti di un cavallo Come cercare i parassiti sul cavallo

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide utili