Come prendersi cura di uno scoiattolo Tamia

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Sempre più spesso lo scoiattolo tamia, viene venduto come animale domestico, ma purtroppo in pochi sanno veramente come prendersene cura. Gli scoiattoli tamia, non sono del tutto animali addomesticabili, quindi non potranno essere facilmente liberati dalla loro gabbia. Si potrà comunque creare un rapporto di fiducia con loro.
Questa guida può esservi utile, per fare felice il vostro piccolo amico domestico, senza fargli mancare nulla. Ecco come prendersi cura di uno scoiattolo tamia.

27

Occorrente

Assicurati di avere a portata di mano:
  • Gabbia completa per scoiattoli.
37

Per prima cosa dovete trovare un negozio fidato, dove poter acquistare l'animale. Informatevi bene sull'età. A volte vengono venduti adulti, spacciati per cuccioli. Ovviamente un adulto sarà molto meno propenso a creare un legame. Insieme allo scoiattolo dovrete acquistare una gabbia. Non può essere una gabbia piccola come quella per i criceti, perché, questi scoiattoli sono animali arboricoli e quindi molto attivi, ed hanno bisogno di spazio per muoversi. Quindi, come minimo vi servirà una gabbia alta 1 metro, non trascurate nemmeno la larghezza, adorano muoversi e correre. Una gabbia 80 x 50 x 100 cm può andare bene.

47

Per quanto riguarda l'alimentazione, è preferibile utilizzare prodotti confezionati, studiati appositamente per l'alimentazione di questo animale. Lasciate sempre nella gabbia un po' di nocciole, permetteranno al vostro amico di limarsi i denti. Non dimenticare di dargli della frutta, soprattutto pezzi di mela, e in stagione anche uva. Il cibo va messo nella gabbia in gran di quantità, perché è un animale che tende a fare scorta per il periodo di letargo. Per l'acqua, utilizzate un beverino che sarà fissato alla gabbia. Evitate di mettergli l'acqua in una ciotola perché tende a sporcarla.

Continua la lettura
57

La gabbia andrà coperta sul fondo di sabbietta o trucioli per animali. La gabbia poi può essere migliorata inserendo qualche ramo, per arrampicarsi, e magari una casetta fissata in alto, dove possa nascondersi e dormire. La pulizia della gabbia va fatta circa ogni tre giorni, ma dipende ovviamente da quanto la sporca. Sciacquate bene il fondo di plastica e poi riempilo di nuovo con sabbia o trucioli.
L'acqua invece cambiatela ogni giorno, è importante che sia sempre fresca.

67

Ricordate che se volete instaurare un rapporto con lo scoiattolo, iniziate con calma a dargli da mangiare dalla vostra mano.
Per renderlo ancora più felice mettete la gabbia in un luogo illuminato, magari vicino ad una finestra. Evitate di lasciare la gabbia sul pavimento, perché potrebbe sentirsi spaesato così in basso. Lo scoiattolo tamia da ottobre circa, fino ad aprile, entra in letargo. Se lo tenete fuori entrerà in un normale letargo e dormirà tutto l'inverno. Se invece lo tenete in casa questo processo sarà ridotto, e si sveglierà un paio di volte alla settimana. Non bisogna disturbarlo quando è in letargo, potrebbe essere un trauma.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Ricordate, non è un gioco, è un animale molto sensibile che non può essere dimenticato o liberato. Prendetevi cura del vostro piccolo amico.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Volatili

Come prendersi cura di una cocorita

La cocorita, detta anche parrocchetto ondulato, è un uccello domestico appartenente alla famiglia degli Psittaculidi adatto a chi desidera una compagnia piacevole nella propria casa ...
Animali da Compagnia

Come Capire Se Lo Scoiattolo Giapponese è L'Animale Giusto Per Noi

Se si decide di comprare uno scoiattolo giapponese è opportuno tener presente che non si tratta di un giocattolo. Questo animaale ha delle esigenze ben ...
Cura dell'Animale

Consigli per prendersi cura di un canarino

Il canarino è uno degli animali domestici più diffusi. È molto amato per il suo canto melodico e per il piumaggio dal colore vivace. Sebbene ...
Animali da Compagnia

Furetto: scegliere la gabbia giusta

Esistono moltissimi animali diverse specie di animali che, nel corso degli anni, siamo riusciti ad addomesticare rendendoli fedeli compagni: cani, gatti, tartarughe, pappagalli e perfino ...
Animali da Compagnia

Come allevare lo scoiattolo giapponese

Fra le diverse specie di scoiattolo, quello giapponese si contraddistingue per il suo modo diverso di stare nell'ambiente. Questo, infatti, non tende a trascorrere ...
Animali da Compagnia

Come costruire una gabbia per cincillà

I cincillà sono simpatici roditori molto curiosi e morbidissimi originari delle montagne delle Ande dalle quali non hanno mai migrato e si sono adattati benissimo ...
Volatili

Come scegliere una gabbia per canarini

Gli uccelli da gabbia più diffusi sono senza dubbio i canarini: sono degli ottimi animali da compagnia, che si affezionano molto al loro proprietario. È ...
Animali da Compagnia

Come catturare uno scoiattolo

Scoiattoli sono divertenti da guardare in natura. Il modo in cui si muovono a terra e la velocità con cui si arrampicano su un albero ...
Animali da Compagnia

Come allestire l'habitat per un criceto

Il criceto è un piccolo ma delicato animale domestico. Esso è relativamente facile da curare, in quanto è di ridotta taglia, necessita di attenzioni minime ...
Animali da Compagnia

Come allestire una gabbia per gerbilli

Solitamente, quando si pensa ad un animale domestico, nel nostro cervello si accende la parola "impegno". Certo, ci mancherebbe, avere compagnia in casa non è ...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.