Come preparare un gatto alla gravidanza

di Ermenegilda Concadoro difficoltà: media

Come preparare un gatto alla gravidanza Questa guida è rivolta a coloro che si prendono cura di un gatto e che, per la prima volta, sono alle prese con la sua gravidanza. Se non siete particolarmente esperti per queste situazioni e siete in cerca di qualche semplice consiglio che aiuti la vostra gatta ad affrontare e preparare la sua gravidanza con più serenità, ecco come potete fare. Leggete la guida di seguito che, in pochi passi, vi spiegherà come procedere.

Assicurati di avere a portata di mano: cuccia fogli di giornale pasti per la gravidanza della gatta

1 Non appena venite a conoscenza della gravidanza della vostra gattina, vi accorgerete che il suo atteggiamento cambierà notevolmente dal solito. Infatti la gattina adotterà un comportamento materno, coccolone e in genere anche molto furtivo e isolato. Questo succede perché, nel periodo prossimo al parto, la gatta va in cerca di un luogo sicuro, caldo e isolato in cui partorire i propri cuccioli. Per prepararla al meglio al parto, quindi per aiutarla dovrete fare nel modo seguente. Se la vostra gatta abita in casa con voi, piuttosto che lasciarla libera di trovare un posto in autonomia, preparate voi stessi la cuccia per il parto.

2 Anche se la gattina ha già la sua cuccia, non stupitevi se, nei giorni vicino al parto non la adopera normalmente, anzi, non ci va proprio. Vuol dire solo una cosa: la sua cuccia è posizionata in un luogo poco protetto, poco caldo e poco confortevole perché lei si senta sicura di partorire i suoi cuccioli. In tal caso potete fare due scelte: o spostate la sua cuccia in un luogo più consono, oppure potete realizzare una nuova cuccia, anche con una semplice scatola di cartone chiusa su cinque lati in cui inserirete dei fogli di giornale e, possibilmente una copertina pulita, calda e morbida, in modo tale da farla sentire più protetta e sicura. Per quanto riguarda il primo caso, basterà notare il punto della casa che la gatta frequenta maggiormente quando si isola.

Continua la lettura

3 In genere infatti, la gatta comincia a esplorare punti molto bui e isolati come per esempio all'interno dell'armadio, o tra un armadio e il muro, o dentro lo sgabuzzino, ovvero luoghi poco frequentati e lontani dal normale viavai quotidiano.  Durante il periodo della gravidanza, che in genere per i gatti varia tra i sessanta e i sessantotto giorni, evitate di riempirla di croccantini o di farla mangiare in maniera spropositata, piuttosto datele dei pasti sani e ricchi di calcio e vitamine.  Approfondimento Come capire se la gatta è incinta (clicca qui) Potete acquistare il mangime apposito per le gatte in gravidanza e, calcolando il peso e la taglia del gatto, basterà rispettare le dosi indicate sulla confezione.  Ovviamente potrete chiedere consiglio al vostro veterinario.. 

Come gestire la gravidanza del gatto Come Comportarsi Quando Il Vostro Gatto Partorisce Come far accoppiare due gatti Come avere cura del gatto durante il parto

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide utili