Come pulire gli occhi al gatto

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

I gatti sono animali che tengono moltissimo alla loro igiene personale. Gli occhi, però, rappresentano una zona che per loro è molto delicata, importante ma allo stesso tempo non semplice da pulire. Se vedete in questa determinata zona delle secrezioni giallastre che in qualche ora vanno a formare delle crosticine sappiate che, per i felini (a meno che queste non siano estremamente abbondanti) è del tutto normale e fisiologico. Potete comunque andare a rimuoverle in pochi semplici passi senza procurare alcun genere di fastidio all'animale ed, anzi, andando in questo modo a ridurre il rischio di problematiche quali congiuntiviti o blefariti. A tal proposito andremo a vedere come pulire, in modo corretto, gli occhi al gatto.

27

Occorrente

  • Una garza morbida o un dischetto di cotone
  • Acqua fisiologica e/o infuso di camomilla
  • Collirio se suggerito dal veterinario
37

Per pulire gli occhi del vostro felino vi occorreranno all'incirca due minuti per cui si tratta di un'operazione veramente rapida. Questa pratica segue soprattutto le esigenze di ogni singolo gatto, per fare degli esempi: Exotic, Persiani e tutti i gatti con il muso appiattito e bulbo oculare particolarmente sporgente necessitano di maggiori cure perché hanno delle secrezioni più abbondanti rispetto alle altre razze la cui pulizia degli occhi sarà sufficiente se eseguita ogni sette giorni.

47

Come mezzo non utilizzate il comune cotone idrofilo in quanto potrebbe andare a rilasciare dei residui fastidiosi ed, addirittura, alcuni filamenti potrebbero attaccarsi all'occhio. Preferite, dunque, utilizzare una garza (meglio se sterile data la sensibilità della zona) od eventualmente un dischetto di cotone (quelli che si utilizzano generalmente per andare a rimuovere i residui di trucco) imbevuti di soluzione fisiologica od infuso di camomilla. Quest'ultima ha note proprietà lenitive e decongestionanti ed è un ingrediente spesso presente in molti colliri e soluzioni oculari sia ad uso umano che animale. Se non disponete di queste potete utilizzare della semplice acqua.

Continua la lettura
57

Per effettuare questa tipologia di pulizia scegliete il momento in cui il vostro gatto è tranquillo. Se è la prima volta e quindi l'animale non è abituato procedete pian piano accarezzandolo e rassicurandolo con un tono di voce dolce. In questo modo non dovrebbe provare a scappare e quindi non gli causerete stress. Tenete delicatamente la testa del gatto rimanendo alle sue spalle e passategli la garza imbevuta sopra gli occhi partendo dall'angolo interno applicando una leggerissima pressione per non causargli fastidi ed irritazioni per via dell'eccessivo sfregamento.

67

Se vi trovate nel caso in cui dovete utilizzare un collirio una buona idea è quella di farsi aiutare da un'altra persona. Questo genere di aiuto potrebbe essere necessario perché, in questo caso, il gatto deve essere tenuto ben fermo per non rischiare di ferirlo avvicinando all'occhio il beccuccio del flaconcino contenente il liquido.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • E' consigliabile abituare il nostro amico alla procedura fin da cucciolo

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Animali da Compagnia

Come acquistare un porcellino d'india sano

La cavia domestica è un piccolo roditore che viene più comunemente conosciuto con il nome di "porcellino d'India". Il suo nome scientifico è Cavia Porcellus ed è originario dell'America del Sud. La denominazione "d'India" deriva dunque dall'equivoco...
Cani

Come pulire occhi e orecchie al cane

Tutti gli animali tenuti in casa oppure in un giardino (ad esempio, cani, gatti, coniglietti e molti altri) necessitano di cure, ed in ogni caso hanno bisogno di essere accuratamente puliti, spazzolati ed alimentati a dovere. Anche i cani, pertanto, così...
Gatti

5 segnali che il mio gatto è felice

Sempre più famiglie italiane hanno deciso di adottare un gatto nelle proprie case. Questi animali affascinano per il loro spirito libero e per la loro intraprendenza, ma anche per l'affetto che sanno dimostrare verso i loro padroni.  È dovere dei padroni...
Gatti

Come preparare un dentifricio fai da te per cani e gatti

Gli animali sono i migliori amici che possiamo avere e prendercene cura è un nostro preciso dovere a cui dobbiamo assolutamente assolvere, affinché i nostri amici abbiano una vita lunga e felice. Gli animali sono soggetti a carie e tartaro come gli...
Gatti

Come fare la fasciatura ad un gatto

Negli ultimi anni, sempre più persone decidono di ampliare le proprie famiglie circondandosi di almeno un amico a quattro zampe. Che si tratti di cani o gatti, gli animali sanno donarci una gioia e un amore incondizionato senza pari. Il minimo che possiamo...
Gatti

Come intervenire in caso di ferita del gatto

L'eleganza dei gatti è ben nota a tutti, e vederli muovere con la loro agilità mentre giocano, si rincorrono e si azzuffano è sempre un piacere per gli occhi. Il gatto è uno degli animali domestici per eccellenza, ma per rimanere in piena salute ha...
Gatti

Come alimentare e allevare il British Shorthair

Il British Shorthair è il comune gatto inglese che, ha conquistato nel tempo un suo standard preciso, grazie ad un’opera di selezione accurata ed allevamento, ritagliandosi in questo modo il suo spazio meritato nelle esposizioni feline, ed in quegli...
Gatti

Come disinfettare le ferite al gatto

I gatti si feriscono in vari modi: morsi, graffi o lacerazioni da corpi contundenti.Queste ferite se non trattate localmente possono infettarsi.Quest' ultime possono essere di diverse entità: più o meno superficiali, estese, profonde, con margini lineari...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.