Come pulire gli occhi del gatto persiano

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Il gatto persiano è considerato da tutti una delle razze più pregiate al mondo, ed è anche un ottimo animale da compagnia. Ha un portamento che lo si può definire aristocratico. Questa meraviglia ha un carattere molto dolce, docile e pacifico ed inoltre è molto affettuoso. Naturalmente anche questa razza ha bisogno di pulizia quotidiana per evitare inconvenienti. Vediamo come pulire gli occhi del gatto persiano.

25

È necessario pulire bene e tutti i giorni gli occhi per evitare che si creino irritazioni, iniziare fin da quando sono dei cuccioli aiuterá in futuro nell'esecuzione, cosí che ne saranno abituati una volta diventati adulti. Uno dei modi per pulire gli occhi del gatto persiano è quello di utilizzare dei dischetti di cotone, dei cotton fioc o del cotone idrofilo. Si bagnano con la soluzione fisiologica che si può tranquillamente acquistare in farmacia o nei supermercati, quella che si usa anche per i bambini. Una volta che il cotone è imbevuto si possono pulire delicatamente gli occhi aiutandosi con il cotton fioc per i punti più piccoli e complicati. Se la parte interessata dovesse essere rossa o più irritata, si possono sfruttare le specifiche calmanti della camomilla facendola raffreddare e mettendone un po' sul dischetto facendo degli impacchi.

35

Se ci si vuole provare dei prodotti specifici, ne esiste uno in commercio chiamato "trixie" che costa poco ed è utile per lo scopo. Infatti il prodotto agisce più in profondità pulendo gli occhi evitando l'effetto "occhi incollati"; non è un prodotto invasivo, ma è efficace perché riesce a pulire senza fatica la parte interessata senza dover ricorrere ad altre soluzioni e senza strofinare rischiando di arrossare gli occhi del gatto persiano.

Continua la lettura
45

Se non si ha del cotone idrofilo a portata di mano, un altro metodo per la pulizia, è quello di bagnare un panno morbido, tipo di microfibra senza peli ed ovviamente pulito, con dell'acqua tiepida e pulire partendo dall'angolo interno dove inizia il naso fino ad arrivare alla parte più esterna per evitare che la sporcizia ed i batteri si depositino. Se serve e se ci sono eventuali crosticine o parti che non vengono via, si può utilizzare un altro panno umido. È importante cambiare panno se bisogna fare una doppia passata per evitare di ridepositare i residui tolti. Un'altra cosa molto importante è quella di avere sempre le mani pulite, quindi prima di iniziare questa procedura, bisogna lavare accuratamente le mani o magari indossare dei guanti monouso.

55

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Le soluzioni non dovranno essere riscaldate
  • L'acqua o la camomilla si usano tiepide o fredde
  • Acqua e camomilla solo tiepide
  • Per le parti più piccole meglio usare un cotton fioc

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Gatti

Come fare il bagno al vostro gatto persiano

Il gatto persiano è un gatto pregiato e molto delicato, che presenta un pel vaporoso e lungo, il quale necessita di molte cure per essere sempre splendente. Pertanto quando andreta a fare il bagno al vostro gatto persiano dovrete fare molta attenzione...
Gatti

Gatti: tutto sul Persiano Blu

I gatti sono gli animali domestici molto amati dall'uomo: generalmente si crede, a torto, che essi non si affezionino facilmente; in realtà, se sono trattati bene, dimostrano un grande attaccamento ai padroni. In natura ne esistono diverse razze, ognuna...
Gatti

Come spazzolare un persiano

Il gatto persiano rappresenta una delle più belle razze dei gatti domestici: Il suo carattere è affettuoso ed è un animale ottimo per fare compagnia ai bambini. Questa razza di gatto ha il pelo piuttosto lungo, il muso schiacciato, gli occhi grandi...
Gatti

Gatti: tutto sui persiani

Il persiano è una delle razze di gatti più belle e pregiate e per questo viene selezionato da circa un centinaio di anni dall'uomo. Il suo progenitore è il gatto Angora Turco, portato in Europa dall'Asia, nel 1926 da Pietro della Valle. In seguito...
Gatti

Burmilla: caratteristiche e cura

Il gatto è un animale molto bello ed affascinante. Questo splendido felino oltre ad essere un eccellente compagno di giochi ed un eccellente cacciatore di topi, si dimostra anche un valido amico a cui possiamo raccontare i nostri segreti. Tra le varie...
Gatti

Le razze di gatti a pelo lungo

Esistono una grandissima quantità di razze di gatti, che possono essere alcune a pelo lungo, altre a pelo corto, per passare alle razze che non presentano peli sulla pelle. Le razze più diffuse in tutto il globo, sono quelle a pelo corto, che si possono...
Gatti

Tutto sul gatto Chinchilla

Il gatto Chinchillà appartiene alla specie dei gatti persiani. Il suo nome è ripreso dal coniglio "chinchillà" con cui ha in comune il colore del pelo, ossia un bianco dominante, tendente a tonalità più scure. È una razza rara e naturale. Il gatto...
Gatti

Tutto sul gatto Himalayano

Il gatto è un animale domestico indipendente ma che regala significativi momenti di allegria e spensieratezza. Di colori e razze differenti, si distingue non solo per l'aspetto ma anche e soprattutto per le sue caratteristiche caratteriali. L'Himalayano...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.