Come pulire le orecchie al gatto

di Francesco Russo difficoltà: facile

Come pulire le orecchie al gatto È risaputo che per i nostri amici gatti, l'igiene è fondamentale! Ciò è dimostrato dal fatto che i gatti, trascorrono gran parte del loro tempo a prendersi cura del pelo e delle zampe. Peccato che esistano alcune parti del corpo che il gatto non riesce a raggiungere, come ad esempio le orecchie. Il gatto possiede un udito finissimo e le sue orecchie sono molto delicate, per questo devono sempre essere mantenute ben pulite. Per il benessere del nostro micio, è quindi indispensabile il nostro aiuto. In questa guida, verrà spiegato come prendersi cura dell'igiene delle orecchie del nostro gatto con l'ausilio di una semplice soluzione per la pulizia delle orecchie, dei tamponi e acqua tiepida. Si sconsiglia vivamente l'uso dei cotton fioc che potrebbero rivelarsi pericolosi in caso di movimenti violenti da parte del gatto. Se noti che il gatto si gratta con insistenza o tiene un orecchio abbassato rivolgiti al veterinario in quanto potrebbe avere un otite, lo stesso vale se noti la presenza di perdite di pelo anomale sulle orecchie. Ecco come procedere per pulire le orecchie al nostro amico gatto:

Assicurati di avere a portata di mano: Tamponi o garza di cotone Soluzione specifica per orecchie

1 Prima di continuare, è bene prendere in braccio il gatto e tenerlo stretto per evitare che fugga o scuota il capo durante la nostra operazione di pulizia. Si consiglia di eseguire la pulizia in un momento tranquillo per il gatto, ad esempio quando è assonnato e non quando è irritato.

2 Dopo averlo immobilizzato, bisogna inserire alcune gocce della soluzione prima menzionata (acquistabile in qualsiasi negozio per animali) nelle orecchie e lasciar loro fare effetto per alcuni minuti, tenendo ben salda la testolina del gatto che sarà tentato di agitarla, essendo infastidito.
Dopo circa 3 minuti lasciare che il gatto agiti la testolina per favorire l'espulsione della soluzione che intanto avrà sciolto il cerume.

Continua la lettura

3 Dopo pochi secondi ripetere la stessa operazione con acqua tiepida e lasciar espellere il tutto attraverso l'agitazione del capo.  Con dei tamponi asciugare delicatamente la parte interna dell'orecchio.  Approfondimento Come capire se un gatto è sordo (clicca qui) Dopo aver pulito un orecchio gettare il tampone sporco e ripetete la medesima operazione, con un batuffolo nuovo, sull'altro orecchio.  Si suggerisce di ripetere quest'operazione almeno una volta ogni due mesi.  Si ricorda, inoltre, che se il gatto si gratta spesso l'orecchio e quest'ultimo appare arrossato, è consigliabile recarsi il prima possibile da un veterinario perché potrebbe esserci in corso un'otite.. 

Non dimenticare mai: E' meglio che il micio si abitui a questa procedura fin da cucciolo.

Come Curare La Pulizia Del Tuo Gatto Come prendersi cura di un gatto persiano Rimedi naturali contro i parassiti dei gatti Come curare l'igiene del nostro gatto

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide utili