Come pulire le orecchie al gatto

Difficoltà: facile
Come pulire le orecchie al gatto
16

Introduzione

Adottare un animale, si sa porta nella casa sempre molta allegria e compagnia ma prima di decidere di adottarne uno, dovremo essere assolutamente sicuri di potergli sempre garantire una corretta alimentazione, tutte le cure di cui ha bisogno e un po' del nostro tempo quotidianamente.
Se è la prima volta che adottiamo un animale, su internet potremo trovare moltissime guide, che ci aiuteranno a prenderci cura correttamente dei nostri nuovi amici pelosi, in questo modo sarà sufficiente seguire tutte le indicazioni riportate al loro interno per riuscire a non fargli mai mancare niente.
Nei passi successivi di questa guida, in particolare, vedremo come fare per riuscire a pulire correttamente le orecchie al nostro gatto. Si sa questi animali sono molto puliti e la maggior parte del loro corpo lo puliscono autonomamente ma in alcuni casi potrebbe essere necessario dargli una mano e in questa guida vedremo come fare.

26

Occorrente

Assicurati di avere a portata di mano:
  • Tamponi o garza di cotone
  • Soluzione specifica per orecchie
36

Prima di continuare, è bene prendere in braccio il gatto e tenerlo stretto per evitare che fugga o scuota il capo durante la nostra operazione di pulizia. Si consiglia di eseguire la pulizia in un momento tranquillo per il gatto, ad esempio quando è assonnato e non quando è irritato.

46

Dopo averlo immobilizzato, bisogna inserire alcune gocce della soluzione prima menzionata (acquistabile in qualsiasi negozio per animali) nelle orecchie e lasciar loro fare effetto per alcuni minuti, tenendo ben salda la testolina del gatto che sarà tentato di agitarla, essendo infastidito.
Dopo circa 3 minuti lasciare che il gatto agiti la testolina per favorire l'espulsione della soluzione che intanto avrà sciolto il cerume.

56

Dopo pochi secondi ripetere la stessa operazione con acqua tiepida e lasciar espellere il tutto attraverso l'agitazione del capo. Con dei tamponi asciugare delicatamente la parte interna dell'orecchio. Dopo aver pulito un orecchio gettare il tampone sporco e ripetete la medesima operazione, con un batuffolo nuovo, sull'altro orecchio. Si suggerisce di ripetere quest'operazione almeno una volta ogni due mesi. Si ricorda, inoltre, che se il gatto si gratta spesso l'orecchio e quest'ultimo appare arrossato, è consigliabile recarsi il prima possibile da un veterinario perché potrebbe esserci in corso un'otite. In questo modo, seguendo i pochi passaggi riportati nei passi precedenti, potremo mantenere sempre pulite le orecchie del nostro amico gatto, evitandogli quindi di contrarre alcune pericolose infezioni.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • E' meglio che il micio si abitui a questa procedura fin da cucciolo.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala l'immagine o le immagini che ritieni inappropriate
Devi selezionare almeno un'immagine
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti