Come reagire al morso di un riccio

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Quanto possa essere carino un riccio può raccontarvelo solamente chi ha avuto la fortuna di incontrarlo nei boschi o chi ha abitato e/o abita nelle loro vicinanze. Ma ancor meglio può narrarlo chi ha deciso di sceglierlo come animale domestico. La natura con questi nostri piccoli amici è stata davvero generosa esteticamente; a parte il delizioso musetto, sembrano dei batuffoli, ma di... Aculei! E non è il solo mezzo che hanno per difendersi, perché questi adorabili animaletti sono provvisti di solidi dentini con i quali mordere chiunque gli capiti a tiro quando si trovano (o credono di essere) in una situazione di pericolo. Il riccio, ad esempio, potrebbe mordere se è allarmato o spaventato, se viene sorpreso da qualcuno o da qualcosa inaspettatamente, se vuole proteggersi o se ha fame. In tutti questi casi, se ci dovesse succedere di aver accidentalmente subito un morso da uno di essi, dovremo intervenire e reagire prontamente. Vediamo come nei passi che andremo a leggere qui di seguito.

26

Occorrente

  • Pazienza e cibo adatto.
36

Quando il riccio dà un morso, in genere non molla facilmente. Questo comportamento è dovuto al fatto che l’animale è un insettivoro; infatti, tutte le volte che riesce ad addentare un insetto, lo tiene ben stretto tra i denti fino a quando la sua preda non finisce di dibattersi perché è morta. Quindi, nel caso un riccio ti morda, non devi assolutamente tentare di scrollarlo via: così potresti innescare solo un naturale istinto a mordere ancora più forte. Devi invece essere molto paziente: aspettando e stando fermo, nonostante il forte dolore che stai provando, prima o poi il riccio mollerà la presa lentamente e ti lascerà libero.

46

Devi tuttavia evitare assolutamente punire il riccio. La punizione è un concetto umano e non può essere capita da questo tipo di animale, che invece risponde bene a lodi e a ripetizioni. La punizione per lui sarebbe una crudeltà immotivata e inaspettata. Devi saperti affidare alla tua esperienza: prova a capire che cosa ha indotto il riccio, specialmente se è il tuo animale domestico, a dare il morso e cerca di rimuovere questo stimolo.

Continua la lettura
56

Se per caso il riccio era solo affamato, devi dagli da mangiare delle quantità di cibo adeguate. Inoltre ti conviene eliminare tutto ciò che può turbarlo, comprese le luci improvvise di notte o dei movimenti inaspettati, quali le tende mosse dal vento o dei passanti rumorosi. Dopo il morso del riccio in ogni caso devi recarti subito dal medico: una semplice cura casalinga potrebbe non bastare ad evitare eventuali infezioni.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Cercate subito di tranquillizzarlo.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Mammiferi

Come trovare un riccio

Il riccio è un animale facilmente riconoscibile per il suo aspetto particolare. Si può trovare in campagna e nelle zone di montagna. Si tratta di un animale con delle zampe cortissime, un musetto curioso e il corpicino a forma di kiwi, ricoperto da...
Cura dell'Animale

Come lavare un riccio

Fare il bagnetto ad un riccio è un'operazione piuttosto semplice, soprattutto se è stato abituato al lavaggio fin da piccolo. I giovani ricci sono in grado di abituarsi più facilmente all'acqua rispetto agli animali anziani, e possono addirittura nuotare...
Altri Mammiferi

Cosa fare se si trova un riccio in giardino

Chi, nelle prime tiepide serate primaverili, esce a passeggiare per boschi e giardini e presta orecchio ai più lievi rumori, potrà facilmente avvertire, fra le foglie secche, specialmente sotto le siepi e i cespugli, un fruscìo particolare; e, se avrà...
Cani

Cani: le 10 razze che mordono di più

Il cane rappresenta in tutto e per tutto il miglior amico a quattro zampe dell'uomo. La loro "amicizia" ha origini antichissime: fu infatti il primo animale ad essere addomesticato (e ciò è testimoniato da reperti risalenti fino a 36.000 anni fa) e...
Gatti

5 modi per non farsi mordere dal gatto

Il gatto è uno dei migliori amici dell'uomo. Domestico ma anche selvatico ha un carattere solitamente indipendente, affettuoso e amante delle coccole alle quali solitamente reagisce con le fusa. È un animale territoriale: il territorio del gatto ha...
Altri Mammiferi

Come costruire una casetta per i ricci di terra

Il riccio è un mammifero molto sensibile nella quale necessità speciale attenzione da parte nostra. Questo piccolo animale viene definito altamente qualificato per essere messo in categoria come l'animale da compagnia più gradevole che si possa possedere....
Rettili e Anfibi

Come comportarsi in caso di un morso della vipera

Durante avventurose escursioni lungo sentieri di montagna è possibile imbattersi in una vipera, temibile rettile reso riconoscibile dalla caratteristica testa larga e triangolare che, nascosta tra la fitta vegetazione, può improvvisamente mordere gli...
Gatti

Tutto sul Laperm

Il Laperm è un gatto molto socievole ed adatto alla vita in famiglia. È in grado infatti di affezionarsi all'intero nucleo familiare più che al singolo padrone. Molto indicato per le persone anziane o i bambini, è un gatto socievole anche con gli...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.