Come realizzare un doggie dooley

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Un doggie dooley è un contenitore nel quale potrete gettare i rifiuti del vostro cane o addirittura insegnare ad essi come defecarvi. Questo è un espediente pratico e molto ecologico che eviterà di far avvicinare parassiti o altri animali nelle vostre case attirati dalla lenta decomposizione delle feci che, grazie all'utilizzo di questa tecnica, sarà semplicemente velocizzata. La soluzione è perfetta per tutti coloro che hanno un giardino (condizione indispensabile per la costruzione) e cani di taglia grossa che quindi producono un enorme quantità di feci. I doggie dooley sono acquistabili nei negozi specializzati ma sono semplicissimi da realizzare con un po di fai-da-te.

27

Occorrente

  • Un secchio apri e chiudi possibilmente con chiusura ermetica.
  • Un trapano.
  • Una vanga.
  • Un giardino.
  • Acqua ed enzimi acquistabili nei negozi specializzati.
37

Per prima cosa procuratevi gli articoli citati in descrizione, alcuni dei quali sicuramente avrete già in casa e altri invece acquistabili in negozi specializzati e non. Iniziate quindi con lo scavare la fossa nel terreno dopo aver scelto la posizione ideale nel vostro giardino. Ricordate che la fossa deve avere lo stesso diametro del secchio e deve essere profonda almeno due volte l'altezza del secchio stesso. La parte finale della fossa deve essere più ristretta dell'apertura superiore, come se fosse un cono.

47

Una volta terminata la fossa passate alla realizzazione del vostro doggie dooley vero e proprio. Prendete un trapano e praticate dei grossi buchi (dai 3 ai 6 cm) nel fondo del vostro secchio. Il secchio che andrete ad acquistare dovrebbe quindi essere di plastica (in quanto più facile da bucare con il trapano) e con un coperchio ermetico (in modo da evitare i cattivi odori).

Continua la lettura
57

Realizzati i fori, posizionate il secchio all'interno della fossa. Fate in modo che ci sia almeno 1 cm di terra intorno al secchio quando è chiuso. Il vostro doggie dooley è cosi terminato. Ma qua arriva la parte più difficile, insegnare al vostro cane come utilizzarlo. Nel caso non doveste riuscirci (non preoccupatevi in quanto è praticamente un impresa) sarà comunque utilizzabile, basterà raccogliere gli escrementi del vostro cane e buttarli all'interno.

67

A questo punto prendete la busta con gli enzimi e, a seconda della quantità richiesta, scioglieteli in acqua per poi mescolare il tutto. Se non riusciste a trovare gli enzimi specifici, questi sono gli stessi che vengono utilizzati nei bagni chimici e che quindi potrete trovare in una qualsiasi ferramenta. Prendete il composto e rovesciatelo all'interno del vostro doggie dooley. La soluzione enzimatica permetterà una decomposizione chimica particolarmente rapida delle feci.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Scegliete bene la posizione, il doggie dooley deve essere facilmente accessibile a voi e al cane.
  • Educate il vostro cane ad usarlo come se fosse un water, per quanto difficile possa essere.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pesci

Come fare il cambio dell'acqua in un acquario

Avere un acquario in casa è sicuramente sinonimo di raffinatezza e buon gusto: oltre ad essere un elemento decorativo, un acquario indica anche passioni per i pesci, soprattutto di razze esotiche e particolari. Ma si tratta di un impegno a tempo pieno!...
Gatti

10 consigli per insegnare al gatto ad usare la lettiera

Se ci apprestiamo ad adottare un gatto, è importante sapere che la lettiera è un accessorio indispensabile, per evitare che l'animale possa imbrattare la casa con i suoi bisogni quotidiani; infatti, per massimizzare il risultato, è dunque necessario...
Altri Mammiferi

Come mungere una capra con le mani

Il latte è un alimento fondamentale nella nostra dieta. Oltre che a contenere calcio in grandi quantità il latte è anche un ottimo agente depuratore per l'organismo. Nei soggetti che soffrono di cronica acidità si stomaco questo alimento funge da...
Pesci

Come e dove catturare granchi di scoglio

Tra i cibi sofisticati e prelibati c’è il comune granchio di scoglio, che si distingue da quello di sabbia considerato di qualità più bassa. Si tratta di crostacei presenti nelle scogliere marine, utilizzati anche come esca per i predatori, analogamente...
Pesci

Come scegliere e posizionare la ghiaia sul fondale di un acquario

Tantissime persone hanno una passione per gli acquari e molte ne possiedono uno. Se si vuole avere un acquario è fondamentale riflettere sul posizionamento della ghiaia sul fondale. Leggendo questo tutorial si possono avere alcuni utili consigli e delle...
Altri Mammiferi

Come mungere una vacca

La mungitura, anche se può sembrare molto semplice da fare, ha bisogno di essere praticata con estrema attenzione e sensibilità per non danneggiare il alcun modo l'animale ed evitare che viva il tutto con estrema agitazione. Infatti, per mungere una...
Invertebrati e Insetti

Come liberarsi dei moscerini

I moscerini della frutta sono dei piccoli insetti alati che ci ritroviamo spesso in casa, soprattutto durante i mesi più caldi dell'anno. Solitamente questi animaletti vengono attirati da frutta e verdura. Anche le piante in decomposizione e il ristagno...
Volatili

Come allevare i colombi

Siamo ben felici di approfondire un argomento molto bello ed importante, che può interessare i lettori che amano allevare degli animali, comodamente in casa o anche in qualche luogo adatto a loro. Nello specifico cercheremo d'imparare per bene come e...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.