Come realizzare un rabbocco automatico per acquario

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Quando si possiede un acquario in casa, bisogna stare molto attenti alla manutenzione se si vuole preservare la sopravvivenza di questo habitat e degli esseri che ci vivono. Esso perciò necessita di tante cure particolari. Specialmente quando è estate e fa molto caldo, l'acquario necessita di un rabbocco automatico, che diventa fondamentale quando si è in vacanza e quindi non si è fisicamente a casa per diversi. Tale sistema consente perciò di tenere continuamente un giusto livello d'acqua nell'acquario. Questo articolo aiuterà ad imparare come realizzare un sistema di rabbocco automatico per acquario, in maniera semplice ed utilizzando materiali facilmente reperibili.

25

Occorrente

  • Due galleggianti a sistema verticale
  • un galleggiante a sistema orizzontale
  • una pompa per acquario
  • un tubo di raccordo in gomma
  • una tanica in acciaio
35

Se la pompa che filtra l'acqua nell'acquario è a secco, non funziona, e questo può capitare quando il livello dell'acquario si abbassa a causa dell'evaporazione per il troppo caldo. La pompa perciò potrebbe funzionare inutilmente e rompersi bruciando il motore, costringendo ad acquistarne una nuova. Per questo il rabbocco automatico è molto importante, poiché dà la sicurezza di non lasciare la pompa vuota e perciò di partire per le vacanze in tutta serenità. Per tale lavoro sono necessari due galleggianti verticali, un galleggiante orizzontale, una pompa per acquari e un tubo da raccordo in gomma.

45

Sistemare i due galleggianti verticali sul bordo dell'acquario, per controllare il livello minimo e massimo dell'acqua. Il terzo galleggiante serve da livello minimo nel serbatoio di riserva, pertanto va posizionato nella vasca di aggiunta. In questa vasca si posiziona anche la pompa alla quale si attacca il raccordo di gomma. Il tubo va poi fissato all'altro tubo di mandata del filtro, magari aiutandosi con una fascetta in plastica. Regolando così i due galleggianti verticali fissati all'acquario, non appena il livello sarà più basso di quello tarato la pompa esterna nella vasca di rabbocco si azionerà automaticamente facendo tornare l'acqua ad un livello accettabile.

Continua la lettura
55

Tutto l'occorrente per creare il rabbocco automatico si può comprare su internet, dove è possibile trovare ogni pezzo. Evitare di coinvolgere il negoziante che fornisce i pesci, perché cercherà di vendere sistemi costosissimi che fanno lo stesso identico lavoro. Per la vasca di rabbocco si consiglia una tanica in acciaio da almeno 30 litri, se si vuole essere sicuri e non si hanno problemi di ingombro, prendere una tanica sempre in acciaio in questo caso però da 50 litri.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pesci

Come regolare l'anidride carbonica nell'acquario

La passione per gli animali è una delle cose più comuni fra la gente. Tuttavia, questa passione spesso si scontra con esigenze logistiche davvero complicate, fra cui sicuramente la più importante è il luogo in cui si vive. Tutto ciò porta a dover...
Pesci

Come allestire un acquario con acqua marina

Se siete fan dei pesci esotici e degli acquari dovreste considerare l'eventualità di installare un acquario di acqua marina. Il piacere che otterrete a vedere i vostri pesci preferiti nuotare nella vasca vale veramente la pena di lanciarsi in questo...
Pesci

Come pulire il filtro di un acquario

Accade spesso che i nostri amati amici con le pinne abbiano bisogno di un filtro per la loro casa. Ecco che allora, un filtro per il nostro acquario è indispensabile. Ma cosa accade se il filtro, dopo un utilizzo prolungato, ossia dopo settimane e settimane...
Pesci

Dove collocare un acquario

Quando dovete arredare casa vostra, dovrete essere a conoscenza di avere uno schema in testa da poter collocare ciascun complemento di arredamento, nelle zone che si adattano meglio a casa vostra, a seconda dello spazio ed ai metri quadri che avete a...
Pesci

Come allevare le meduse in un acquario di casa

Le meduse vengono da sempre ritenuti degli animali planctonici tanto misteriosi quanto incantevole, grazie alle loro forme armoniose e curvilinee. Nell'ultimo decennio, il fascino delle meduse hanno introdotto la moda del loro allevamento all'interno...
Pesci

Come disporre i filtri nell'acquario

Avere un acquario in casa è sempre qualcosa di bello, di affascinante e di curioso. Vedere pesci differenti che nuotano e si muovono davanti ai vostri occhi, è sempre una sensazione davvero emozionante. Gli acquari però, devono essere sempre mantenuti...
Pesci

Come migliorare la circolazione dell'acqua in acquario

L'acquario ripropone, in una scala ovviamente molto ridotta, l'ambiente acquatico. È quindi una finestra sul mondo che vive e prolifera sotto il pelo dell'acqua! Per creare un acquario splendido e vitale, dobbiamo comunque seguire degli step fondamentali....
Pesci

Come fare il cambio dell'acqua in un acquario

Avere un acquario in casa è sicuramente sinonimo di raffinatezza e buon gusto: oltre ad essere un elemento decorativo, un acquario indica anche passioni per i pesci, soprattutto di razze esotiche e particolari. Ma si tratta di un impegno a tempo pieno!...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.